KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

CONCLUSA A SARNO CON UN PO’ DI SFORTUNA PER LA CRG LA SECONDA PROVA DELLA WSK MASTER SERIES

Press Release by:
CONCLUSA A SARNO CON UN PO’ DI SFORTUNA PER LA CRG LA SECONDA PROVA DELLA WSK MASTER SERIES
Gare

TIENE IN KF2 SI FERMA A 100 METRI DAL TRAGUARDO, THONON OUT IN KZ1 QUANDO ERA TERZO. BEL WEEKEND INVECE PER LENNOX IN KZ2 E PER PALOU IN KF3. OTTIMO JOYNER SU LH IN KF2.
 

Nella foto, Lennox sul podio della KZ2

Sarno (Salerno). Sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno la seconda prova della WSK Master Series alla fine non ha reso giustizia a tutto il potenziale espresso dal team ufficiale CRG, ma in certe occasioni, oltre a tutte le componenti necessarie per vincere, occorre anche un briciolo di fortuna. Basti pensare a Felice Tiene in KF2, fermo a 100 metri dal traguardo per un problema tecnico al pignone della catena quando poteva replicare comodamente il secondo posto della Prefinale. O a Jonathan Thonon in KZ1, fermo anche lui per un problema tecnico quando stava andando a prendere la coppia di testa.
 
 

A sinistra, Lennox in azione a Sarno. A destra, Tiene in KF2
 

LENNOX SPETTACOLARE IN KZ2. Sugli allori a Sarno si è confermato soprattutto Jordon Lennox-Lamb, assolutamente al top in KZ2 dove il pilota inglese è stato autore di uno spettacolare arrivo in volata per aggiudicarsi la vittoria. Il pilota inglese, con un telaio CRG messo perfettamente a punto e il motore Maxter sviluppatodirettamente dalla casa, in Finale-2 dopo essere scattato dal quinto posto si è prodotto in una rimonta spettacolare fino a portarsi a ridosso del leader Celenta. Alla fine i due hanno tagliato il traguardo praticamente appaiati, con Lennox classificato al secondo posto ad appena 74 millesimi di secondo dal vincitore. Ma ora in classifica Lennox, grazie anche alla splendida vittoria conquistata in Finale-1 disputata  sabato, ha incrementato a 34 punti il suo vantaggio sugli inseguitori.
 
INCREDIBILE SFORTUNA PER TIENE IN KF2. In KF2 la palma della sfortuna va invece a Tiene, in gara con il motore Bmb preparato da KVS. Dopo aver vinto tutte le manches di qualificazione, in Prefinale Tiene si era accontentato del secondo posto dietro a Verstappen, con l’intenzione di giocarsi tutto in Finale, ma qui purtroppo una brutta partenza lo ha costretto prima ad una rimonta e poi quando era secondo ha dovuto arrendersi per il pignone della catena sgranato quando mancava una sola curva al traguardo.
Peccato, perché Tiene con i due secondi posti avrebbe potuto mantenere la testa della classifica a pari punti con Verstappen, vincitore anche della Finale. Ora il ritardo di Tiene è di 30 punti. L’inglese Luke Varley è stato invece fermato da un incidente nelle manches.
 
 

 

A sinistra, Joyner su LH. A destra, Forè in KZ1
 

OTTIMO JOYNER SU LH. Un’ottima gara l’ha messa a segno in KF2 il campione inglese Tom Joyner, con il telaio LH by Lewis Hamilton e il consueto motore Bmb di KVS, irresistibile nella sua doppia rimonta: in Prefinale da 28. a 17. e poi ancora in Finale fino a conquistare il podio con un eccezionale secondo posto. E’ stata una chiara dimostrazione di competitività sia per il pilota che per la preparazione tecnica del mezzo. Joyner ora occupa la terza posizione in classifica di campionato.
 
KZ1 AMARA.
In KZ1 è mancato l’affondo di Jonathan Thonon dopo il suo bel secondo posto nella prima finale di sabato, conquistata con il telaio CRG Road Rebel e il motore Maxter by Tec-Sav. In Finale- 2 il campione del mondo si è prodotto in una gara grintosa recuperando subito diverse posizioni perse in partenza, ma a 5 giri dal termine è stato fermato da un problema tecnico proprio quando stava attaccando la coppia di testa composta da Dreezen e Ardigò. A conferma della performance di Thonon, è suo il giro più veloce fatto registrare in gara. Davide Forè ha concluso al nono posto, mentre Mirko Torsellini si è trovato nelle retrovie per un contatto con un avversario dopo aver dimostrato di stare a contatto con i primi, come nella Finale di sabato quando aveva concluso al quinto posto. Autore di alcuni incidenti anche Fabian Federer, in Finale-2 costretto al ritiro.


 
IN KF3 MOLTO BENE PALOU. Nella Finale KF3, a farsi notare è stato lo spagnolo Alex Palou (nella foto), suCRG-Bmb, sesto sul traguardo dopo essere stato fra i maggiori protagonisti nelle manches eliminatorie. Per alcuni contatti di gara in Prefinale, l’americano Santino Ferrucci non è riuscito a rientrare invece nella Finale.
 
NELLA MINI VOLANO MAZZOLA E MARTINEZ. In gara nella WSK Master Series anche la Mini, riservata ai bambini da 9 a 12 anni. Qui si sono particolarmente distinti il siciliano Pietro Mazzola e lo spagnolo Eliseo Martinez Merono, ambedue con il telaio CRG/Hero. E ad aggiudicarsi una combattutissima Finale è stato proprio Mazzola, con Martinez sul secondo gradino del podio.

 

 

 
LE INTERVISTE.

Euan Jeffery, Direttore Sportivo CRG: “Questo weekend era iniziato bene in tuttele categorie, con tutti i piloti che sono andati molto forte. In KF3 abbiamo avuto un po’ di sfortuna per qualche incidente, ma è stato molto positivo per le velocità che abbiamo registrato in gara. In KF2 abbiamo fatto bei risultati in tutto il weekend, dispiace per Tiene fermo poco prima del traguardo della Finale, mentre Joyner ha potuto concretizzare due belle rimonte fino al secondo posto in Finale. In KZ2 Lennox ha dato una chiara dimostrazione di competitività, esaltando la competitività del motore Maxter sviluppato dalla casa madre. In KZ1 Thonon poteva fare un bel podio tranquillamente, ma un problema tecnico lo ha fermato. Anche Forè e Torsellini hanno fatto una bella gara, ma alcuni incidenti li hanno rallentati, così come Federer. Ogni tanto ci vuole anche un po’ di fortuna per vincere.”      
 
Jordon Lennox-Lamb (KZ2): “Fino a venerdì sera non ero molto contento, però sabato siamo riusciti a sistemare molto bene sia il telaio che il motore, e i risultati sono arrivati. Ho vinto la prima Finale di sabato e anche domenica in Finale-2 ho lottato per il successo. Certamente era meglio vincere anche la seconda Finale, ma non volevo rischiare il podio perché si trattava di mettere in gioco punti importanti per il campionato. Sono contento di poter correre in KZ, e credo che a questo punto anche la CRG probabilmente mi farà affrontare la stagione internazionale in questa categoria.”
 
Felice Tiene (KF2): “La partenza in Finale non è andata molto bene, però alla fine sono riuscito a rientrare al secondo posto, e se terminava in quel modo mi sareitrovato ancora in testa al campionato. Ora invece si fa tutto più difficile con 30 punti da recuperare a una gara dal termine. Peccato che sia andata così.”
 
Jonathan Thonon (KZ1): “Sono andato bene per tutto il weekend. Abbiamo fatto un buon lavoro, in Finale-1 sono arrivato secondo e in Finale-2 più di una volta ho segnato ilgiro più veloce, con molti sorpassi. Stavo andando a prendere anche la coppia di testa, peccato il problema tecnico che mi è successo. Avevamo trovato lasoluzione giusta sia per il telaio che per il motore, ed ero soddisfatto perché alla fine ero molto competitivo. Il telaio CRG e il motore Maxter Tec-Sav anche qui hanno dato una chiara dimostrazione di velocità”.   
 
Davide Forè (KZ1): “Sabato ho avuto diversi problemi di gara che mi hanno costretto a fare continue rimonte fino al 13. posto in Finale-1. Domenica in Finale-2 dal 19.posto ho concluso al 9. posto facendo il quinto giro più veloce in gara.Partendo più avanti avrei potuto avvicinarmi al podio. Il risultato credo non rispetti esattamente quella che è stata la mia velocità in tutta la settimana. Credo che questo sia comunque il miglior campionato per ottenere tutte le informazioni che ci servono per poter lavorare per il futuro della stagione nei punti in cui ancora ci manca qualcosa. Siamo ad un buon livello, e abbiamo persone preparate e un ottimo materiale per poter migliorare già dalle prossime settimane.”
 
Il terzo e ultimo appuntamento della WSK Master Series è in programma il 1. aprile a Castelletto di Branduzzo (Pavia).
 
Ufficio Stampa
CRG SpA

www.kartcrg.com
19 marzo 2012

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY