KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

PRESTAZIONI POSITIVE PER I NUOVI TELAI BIREL ALL'EURO KF

Press Release by:
PRESTAZIONI POSITIVE PER I NUOVI TELAI BIREL ALL'EURO KF
Gare

Nella KFJ Aubry e Baiz sono stati fermati in Finale da due contatti, mentre in KF Russell ha chiuso in 8ª posizione


Alcaniz - Poteva finire sul podio la gara di Gabriel Aubry in KFJ, invece è finita con un contatto al termine del 2° giro della Finale.
Il francese della Birel Motorsport, che ha portato in gara un telaio evoluzione già testato con successo nella precedente gara della Euro Series a Genk, è stato uno dei protagonisti del weekend fin dalle manche di qualificazione e in pre-finale aveva ottenuto un positivo 6° posto. Ma in Finale, dopo un ottimo start che l'ha visto sfilare in 5ª posizione, prima un leggero contatto ed in seguito uno più deciso con Sargeant, l'hanno retrocesso oltre il 30° posto pur segnando tempi che lo avrebbero portato a lottare per la vittoria, chiudendo di fatto la sua gara.
Sfortunato anche Mauricio Baiz, che ha pagato anche un po' di inesperienza nei meeting internazionali commettendo alcuni errori nelle fasi di qualificazione. Ma in Finale l'italo-venezuelano è partito molto bene e stava risalendo molte posizioni prima che, un contatto di gara, lo costringesse al ritiro.
Più lineare il weekend di Russell in KF, sempre nella top ten e rallentato nella Finale solo da una scelta di set up non ottimale. L'inglese ha comunque chiuso la gara in 8ª posizione cogliendo punti per il Campionato, al pari di Bailly, che ha conquistato la 15ª posizione al traguardo. Decisamente sfortunato, invece, il danese Rossel: un contatto al 1° giro della Pre-Finale l'ha costretto al ritiro dopo che si era posto in evidenza nelle manche di qualificazione; di un soffio, infine, ha mancato la qualificazione Grzyb, autore in ogni caso di prestazioni positive nelle manche e in costante crescita sotto il profilo delle prestazioni e dell'esperienza.
Nella classe KF i telai evoluzione di Russell, Rossel e Bailly si sono confermati performanti e soprattutto, questo ultimo step di telai, ha evidenziato un'ottima versatilità, adattandosi bene alle diverse condizioni della pista, mantenendo un rendimento stabile.

Il bilancio del weekend per i colori Birel è tracciato dal responsabile tecnico Mariano De Faveri: "La pista di Alcaniz ha confermato quanto avevamo già visto a Genk nella recente prova della WSK: le prestazioni dei nostri ultimi telai sono eccellenti e costanti in ogni condizione di pista e questo fattore è molto importante per i risvolti commerciali che il nostro lavoro ha sui mercati nazionali, dove prestazioni e versatilità sono alla base del successo di ogni prodotto. Dal punto di vista dei risultati, invece, certamente non siamo contenti perché Aubry meritava quantomeno di marcare punti importanti e Baiz, senza qualche errore di troppo, poteva fare una gara equivalente al francese. In KF siamo molto vicini ai nostri competitor diretti, ma in Finale qualcosa non ha funzionato al meglio e dobbiamo capire i motivi analizzando i dati della corsa."  - Per la cronaca, le vittorie in gara sono andate rispettivamente a Chaimongkol nella KFJ e a Nielse nella KF, mentre il 2° e conclusivo appuntamento con l'Euro KF è previsto a Ortona la 2ª settimana di Luglio.

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY