KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

Europeo CIK-FIA KZ e KZ2 a Verstappen (CRG-TM) e a Antonsen (DR-TM)

Press Release by:
Europeo CIK-FIA KZ e KZ2 a Verstappen (CRG-TM) e a Antonsen (DR-TM)
Gare

Emozioni delle Finali da rivivere su Rai Sport 2, nella differita di martedì 2 luglio alle 21:00 e nel servizio speciale di venerdì 5 luglio alle 23:55.


Incoronati a Genk (B) i primi due campioni CIK-FIA 2013. 
Anche nella sua giornata finale, il secondo e conclusivo appuntamento del Campionato Europeo CIK-FIA ha rispettato un unico pronostico: quello di offrire una giornata dai grandi spunti spettacolari, dove i colpi di scena che si ripetevano nelle gare cambiavano a più riprese anche l’assetto finale del campionato. Il live streaming, diffuso dai siti  www.cikfia.tv e www.cikfiachampionship.com, ha portato in ogni parte del mondo il trionfo dell’olandese Max Verstappen e del norvegese Emil Antonsen, che da oggi sono i nuovi campioni europei delle classi KZ e KZ2. Uno spettacolo che sarà diffuso ancora in video, a incominciare dalla differita di Rai Sport 2 di martedì 2 luglio, con inizio alle 21:00, per proseguire venerdì 5 luglio alle 23:55, con la trasmissione dello special TV finale del weekend.

Max Verstappen è il nuovo campione KZ.
Per Max Verstappen (CRG-TM-Bridgestone), presentatosi a Genk in testa alla classifica KZ, il titolo europeo vinto oggi è stato davvero meritato. Il figlio di Jos Verstappen, ex pilota in F.1, ha dovuto superare gli effetti di un urto al via di una manche di qualifica, che lo ha retrocesso pesantemente in avvio della fase finale. I più qualificati avversari Verstappen li ha trovati già in casa, visto che sono stati l’inglese Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla-Bridgestone) e l’olandese Jorrit Pex (CRG-TM-Bridgestone) a partire in prima fila in Prefinale. Il giovane talento olandese ha dovuto sfoderare ogni sua possibilità per rimontare, concludendo la Prefinale alle spalle di Lennox-Lamb. Non altrettanto positiva è stata la giornata dell’altro olandese favorito, Bas Lammers (Intrepid-TM-Bridgestone), che nella fase finale non è riuscito a rientrare in contatto con i primi, dopo una fase di qualifica altrettanto sfortunata. Perciò Verstappen ha dovuto al più presto riportarsi davanti a tutti gli avversari: una missione portata a termine nella Finale di oggi pomeriggio, quando il leader di campionato ha vinto la gara decisiva davanti all’asso belga Jonathan Thonon (CRG-Maxter-Bridgestone) e al nuovo talento monegasco Charles Leclerc (ArtGP-TM-Bridgestone). Questi ultimi hanno concluso a podio dopo l’abbandono di Lennox-Lamb, rimasto al secondo posto fino a metà gara. In campionato, dietro Verstappen si sono piazzati il bresciano marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Bridgestone) e il francese Anthony Abbasse, oggi rispettivamente al 5. e al 6. posto.

Antonsen, scalata riuscita al titolo KZ2.
Un finale tutto a sorpresa in KZ2 ha stravolto i risultati che si erano delinearti dopo la prima tappa di campionato. Le carte si sono mescolate già nelle Prefinali, quando il leader di classifica, il leccese Riccardo Negro (DR-TM-Bridgestone), ha dovuto abbandonare per rottura del motore, perdendo l’ingresso in Finale. E’ rimasto attardato in prefinale anche il suo principale avversario, Marco Zanchetta (Maranello-TM-Bridgestone), che ha dovuto partire dalla decima fila nella Finale. Si è perciò determinato uno scenario del tutto nuovo dopo la vittoria in Prefinale 1 del belga Alexander Schmitz (Tony Kart-Vortex-Bridgestone), seguito dal croato Kristijan Habulin (CRG-Modena Engins-Bridgestone) e dallo norvegese Emil Antonsen (DR-TM-Bridgestone). In Prefinale 2 ha invece prevalso lo svedese Joel Johansson (Energy-TM-Bridgestone), davanti al ceko Jan Midrla (Birel-TM-Bridgestone) e all’olandese Symen Wiggers (CRG-TM-Bridgestone). Quando il candidato alla vittoria finale è sembrato Johansson, partito in pole nella Finale, è intervenuto il napoletano Felice Tiene (CRG-TM-Bridgestone), che a metà gara ha strappato il comando al leader per andare a concludere vincitore. Qui Antonsen, risalito alle spalle di Johansson, ha infine sferrato l’attacco decisivo, soffiando allo svedese un secondo posto che valeva il titolo europeo. Così il norvegese ha prevalso in classifica, vincendo il campionato davanti a Johansson e a Tiene.

Potty e Melgar vincitori in Academy. 
E’ stato un weekend intenso anche per i giovani protagonisti del CIK-FIA Academy Trophy (tutti su Parolin-Fim-Vega) culminato oggi con la disputa di due agguerrite Finali. Il podio di Gara 1 è stato conquistato dal belga Maxime Potty, seguito dal francese Gautier Becq e dall’estone Ralf Aron. In Gara 2 si sono imposti lo spagnolo Arturo Melgar, Potty (salito nuovamente sul podio) e il russo Artem Petrov.

 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY