KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

PRAGA KART ALL’EUROPEO CIK-FIA KF & KFJ IN ITALIA

Press Release by:
PRAGA KART ALL’EUROPEO CIK-FIA KF & KFJ IN ITALIA
Gare

L’ULTIMO ROUND DEL CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA PER I KART MONOMARCIA SI È CORSO SUL CIRCUITO DI ORTONA, IN ITALIA. I PILOTI PRAGA KART RACING DIMOSTRANO DETERMINAZIONE


Il round decisivo del Campionato Europeo
CIK-FIA 2013 per le categorie KF e KF-J si è
corso sul Circuito Internazionale di Abruzzo
ad Ortona (Chieti). Praga Kart Racing è in
campo con tre piloti.

In KF è Karol Dabski a difendere i colori del
team Praga. Il polacco è subito veloce: 4°
nella sua sessione sul crono, è 15° (su 58) nella
generale in vista delle manche. Qui parte
sempre bene e si porta tra i primi, ma in tre
prove su 4 è penalizzato da contatti: 15°, 19°
(era 3° fino all’ultimo giro), poi un ottimo 4°
posto, e infine 19° (fuori all’ultimo giro, di
nuovo vittima di un incidente). Dabski non si
scoraggia e nella fase decisiva lotta bene: nella
sua prefinale (PF2) chiude subito dietro ai primi
(11°); poi nella finale si difende bene, ma i tanti
contati in pista non lo aiutano a risalire: è 23°. Il
mezzo, la velocità e la grinta ci sono, peccato
per la sfortuna: era da primi della classe.
In KF-Junior (62 piloti al via) Praga Kart schiera
i due “rookie” Marino Sato e Zachary Dante,
entrambi bravi a risalire. Il giapponese dopo
qualifiche difficili è a fondo campo (60°), poi
in due delle sue 5 manche riesce a piazzarsi
dietro ai primi (9° e 12°) e si porta così al 47°
posto in vista di domenica; nella fase prefinale
risale ancora (37°), ma purtroppo è fuori dalla
lista di finalisti di solo qualche posizione. La
sorte è simile per il compagno statunitense
che in questa finale di campionato è solo
alla sua seconda gara internazionale in KF-J:
55° dopo le prove sul crono (16° nella sua),
nelle manche è rallentato dal traffico e perde
qualche posizione nella generale (58°), poi nella
sua prefinale, tra i tanti contatti in pista, non
riesce a risalire abbastanza per accedere alla
finale (47°). Entrambi sono agli esordi e devono
ancora imparare, ma hanno dimostrato grande
potenziale e voglia di far bene.

Download: 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY