KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

La gara dei record!

Press Release by:
La gara dei record!
Gare

Pista Verde, 13 ottobre 2013
6° Prova Coppa CSAI di Zona 2
3° Prova Veneto KartCup
3° Prova trofeo “Le Cont – Pista Verde”



Che gara, ragazzi! Che emozioni, che storie…  Che fosse una gara da tutta da seguire, tutta da emozionare, tutta da vivere lo si sapeva dall’inizio: tanti titoli in palio e quasi tutte le classifiche ancora aperte. Ed infatti,  in molte categorie, l’intera stagione agonistica è stata decisa nella finale. E poi, la caratteristica che l’ha resa magica, è che è stata la domenica dei record.

Nella PROMO ci sono stati 25 iscritti (si si,abbiamo detto proprio 25 iscritti), nuovo record nazionale che migliora le 23 presenze del precedente record,  segnato sempre il pista Verde il 14 ottobre 2012. Oramai l’appuntamento di ottobre in Pista Verde è diventato un momento di ritrovo fisso, un punto di riferimento per le nuove leve a livello nazionale.

Ed è stato anche record dal punto di vista agonistico. Gli ufficiali di gara della Federazione Italiana Cronometristi hanno sottoscritto nuovi record della Pista Verde in diverse categorie: nella 60 Baby (Filippo Chiamenti), nella 60 Mini (Vittorio Travagin)  e nella KF2 (Andrea Rossi).
Peraltro è stata anche la prima gara in cui i crono hanno fornito le informazioni di gara (tempi, classifiche ecc) in realtime su telefonino, e già molti hanno utilizzato questo comodo servizio.

Anche nel mondo prodriver si sono vissute fantastiche sfide che hanno premiato soprattutto l’esperienza. La piccola pista di Caselle è molto tecnica ed impegnativa. Per vincere qui, bisogna avercene. Tanto.

Insomma una festa di sport per la gara dei  record!


CRONACA DELLE GARE

60 Baby

La sfida si apre con un duello in qualifica. La pole position continua a passare dalle mani di Filippo Chiamenti a quello di Davide Menegon e viceversa giro dopo giro. Alla fine la spunta Chiamenti con un vantaggio di 25 millesimi e che vale il record della 60 Baby (40.977s). Inizia Gara 1, confermata la leadership di Chiamenti, ma Menegon è sempre  vicinissimo. Francesco Miotto non riesce ad essere competitivo come al solito e si accontenta del 3°.  Tutto si gioca in finale. Il duello tra Chiamenti e Menegon si infiamma ed inizia un duro corpo a corpo. Si arriva al contatto: Menegon riesce a passare primo ma i CS giudicano irregolare il contatto, lo penalizzano di 5 secondi e diventa secondo. La vittoria di gara 2 conferma Chiamenti. Buon terzo posto per Simone Parolin.

60 Mini
Categoria fantastica, di altissimo profilo, con gare davvero emozionanti. Si inizia con il tempo di qualifica “stellare” per i piloti nelle prime 5 posizioni che migliorano, tutti e 5, il record della pista. Tra loro il pole-man è Vittorio Travagin (39.082s) che entra nella storia. In gara 1 poi,  Travagin riesce a vincere  anche se Eric Zaccaron è ottimo secondo sempre pronto a reagire. Loris Nart riesce a limitare i danni di una gara sfortunata e giunge terzo, posizione che gli consente di tenere il campionato ancora aperto e rimandare tutto alla finale.  Inizia gara2: ci si gioca tutto qui. Travagin è vittima di un contatto, perde molte posizioni e Nart è molto abile a passare primo. Ci crede ed impone un passo di gara che lo rende imprendibile. Travagin cerca la rimonta impossibile ma deve arrendersi. Per lo stratosferico Nart è il trionfo. Ottima prova per Riccardo Martinello che riesce a chiudere secondo, dopo una gara impegnativa. Bravo Simone Zaccaron che sale sul terzo gradino del podio in una gara durissima nella quale emerge soprattutto l’altissimo livello dei piloti della mini, cresciuti davvero tantissimo dall’inizio della stagione. Bravi davvero.

KF3
Il re della KF3 è il “leone” Tommaso Basso che non lascia dubbi: pole position, vittoria in gara 1 e vittoria in gara 2. IL suo primo rivale è sempre stato Lorenzo Maiola che in qualche caso è riuscito ad essere molto pericoloso ed ha dovuto impegnare non poco il leone, che è comunque sempre riuscito ad imporsi. Domenica sfortunata per Giacomo Rech che avrebbe certamente meritato altri risultati, comunque terzo in gara 1. Eros Fanton, che cresce gara dopo gara conquista il terzo gradino del podio in gara 2.

KF2
Andrea Rossi, “il doge”, inizia la gara migliorando il record della pista per le motorizzazioni KF: 35.077s. Vince poi con grande tranquillità sia gara 1 che gara 2 in una performance perfetta, impeccabile, senza errori.  Luca Bilato è secondo: anche per lui una buona gara e la sfida con Rossi è lanciata per la prossima stagione!

TAG Prodriver
Gare sempre combattute ed appassionanti per questa categoria. Giorgio Miotto firma la Pole, fortemente motivato dal titolo di campionato di cui oramai sente il profumo. Miotto vince gara 1 davanti a Fausto Zuccato ed a Marco Gazzola, rivale di campionato. In Gara 2 Miotto cerca il bis, ma all’ultimo giro Zuccato usa tutto il suo carattere e conquista una bella vittoria, la seconda consecutiva. Miotto giunge buon secondo, senza prendersi rischi inutili. Glorioso terzo posto per Denis Ottavian.

125 Prodriver
Categoria, come sempre numerosa, complice il campionato ancora apertissimo. Pole position siglata da Igor Schiocchet che si candida come “uomo da battere”. Ma in gara 1 ha la meglio Luca Levorato che vince davanti a Ignazio D’Agostino, grande esperto della Pista ed in forma perfetta. Gianluca Sgorlon giunge terzo. La sfida si fa intensa. In gara 2, il protagonista è Marco Tessarolo,  “il diavolo”, che risale dalle retrovie e, scatenato, va a vincere. Ottimo secondo posto per Sgorlon e terzo gradino del podio per D’Agostino che si confermano tra i migliori del mondo prodriver.
Prova impeccabile per Devid De Luchi, unico iscritto della PRO, che domina senza errori.


La Pista Verde Karting
Ufficio Stampa

info@pistaverdekarting.com
www.pistaverdekarting.com


Download: 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY