KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

Volano sull'acqua nell'Easykart a Castelletto

Volano sull'acqua nell'Easykart a Castelletto
Gare

Le gare della finale internazionale condizionate dal fondo bagnato hanno visto prevalere Michelotto nella 60, Safar nella 100, Pittingale nella 125, Game nella Grand Prix e Midrla nella Shifter

La pioggia discontinua ha reso un po' più difficili le cose ai piloti accorsi alla pista 7 Laghi di Castelletto Branduzzo per le finalissime della Easykart (Kart Grand Prix compresa) ma alla fine tutto è proceduto al meglio. Nella 125 Master, la categoria "portante" della serie, dopo un certo caos iniziale emerge l'inglese Barnaby Pittingale, partito nono; Marco Iannotta riesce a raggiungerlo nonostante alcuni errori, ma non ce la fa a insidiarlo davvero e si accontenta della seconda piazza. 

Nella 60 che ha corso sotto l'acqua battente, nessuno è stato in grado di impensierire Mattia Michelotto, che vince con margine su Christian Cobellini; terzo Lion Zozin nell'unica categoria che ha visto svettare gli italiani. Infatti la 100 vede inizialmente prevalere Mauro Auricchio, ma dopo alcuni sorpassi e controsorpassi riesce a mettersi al comando Davide Lombardo. All'ultimo giro però Auricchio ci riprova: lui si gira, Lombardo finisce largo e così ne approfitta il ceco Vaclav Safar, che vince. In Kart Grand Prix l'unico a poter contrastare l'inglese Bobby Game sembra il connazionale Toby Sowery, ma un grippaggio lo estromette dalla gara. Infine nella Shifter con il cambio Alessandro Ruggeri cerca in tutti i modi di togliere il comando a Jan Midrla, ci riesce anche però arrivando lungo e facendosi risuperare, finché si gira in un attacco al penultimo giro, così la vittoria resta a Midrla. 
 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY