KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

NEL 42. TROFEO DELLE INDUSTRIE SUBITO GRAN DUELLI NELLE MANCHE DI QUALIFICAZIONE

Press Release by:
NEL 42. TROFEO DELLE INDUSTRIE SUBITO GRAN DUELLI NELLE MANCHE DI QUALIFICAZIONE
Gare

Nella foto: Davide Forè in KZ2 vincitore di due manches di qualificazione nel 42° Trofeo delle Industrie (Ph. Davide Pastanella).


In KZ2 Forè firma la prima giornata dedicata alle manches di qualificazione ma il confronto è aperto con Pex (migliore in prova), Dalè e anche Zanchetta. In KF2 ottima prestazione di Cucco. In KF3 situazione molto incerta nel duello al vertice fra Lorandi, Fewtrell e Norris. Nella 60 Mini Furrer mattatore iniziale.
 
Non si è fatto attendere il confronto diretto in pista fra i maggiori protagonisti del Trofeo delle Industrie al South Garda Karting di Lonato, dove un gran numero di bei nomi del karting internazionale sta affollando questa 42. edizione organizzata da Parma Karting. Con circa 140 piloti in pista provenienti da 21 paesi, la manifestazione si è subito presentata ad un livello molto alto con la presenza di tanti campioni in tutte e quattro le categorie dell’evento, tutti impegnati a chiudere in bellezza la stagione o alla ricerca di un riscatto importante.
 
La giornata di sabato, iniziata sotto l’acqua ma poi graziata da un tempo discreto, è stata caratterizzata da una serie di gare avvincenti con le manches di qualificazione per cercare di guadagnare le migliori posizioni per la fase finale di domenica.
 
Nella categoria più performante, la KZ2, con ben 48 piloti al via, chi ha voluto proporre subito la propria candidatura al successo è stato Davide Forè, su CRG-Tm delteam polacco DTK, vincitore di tutte e due le sue manches dopo il quinto tempo in prova.
 
Fra i top drivers, in evidenza anche il vincitore del Campionato Tedesco, l’olandese Jorrit Pex di CRG Holland, autore di una spettacolare pole position sotto il muro dei 56 secondi e di una vittoria nella terza manche, oltre al quarto posto nella prima gara.
 
Molto bene anche Andrea Dalè (CRG-Tm) che dopo il secondo tempo in prova ha ottenuto un ottimo secondo posto nella prima manche e il terzo posto nell’ultima manche. Ottimo anche l’inserimento di Marco Zanchetta su Maranello-Tm, che ha saputo recuperare bene da una sessione di prove non proprio brillante (15.mo tempo) per piazzarsi al terzo e al quarto posto nelle sue due manches. Positiva anche la prestazione di Roberto Toninelli (Birel-Tm), con un settimo posto nella prima manche poi migliorato con un secondo posto in manche-3.
 
Fra i nomi eccellenti che saranno impegnati a rimediare manches sfortiunate, Massimo Dante, terzo in una manche e nell’altra costretto al ritiro, e il vincitore del Trofeo Andrea Margutti dello scorso anno, il croato Kristijan Habulin secondo in una manche e anche lui vittima di un ritiro nell’altra manche.
 
In KF2 è Stefano Cucco (Birel-Tm) a brillare, autore della pole position in prova e di due successi nelle due manche disputate. Cucco, vincitore dell’ultima prova del campionato Italiano, è chiamato a vedersela soprattutto con l’inglese Callum Ilott(Zanardi-Parilla), vincitore di una manche e giunto secondo nell’altra proprio dietro a Cucco. Fra i pretendenti a un bel risultato anche l’inglese Ollie Norris (FA Kart-Vortex), con un secondo e un quarto posto di manche.
 
Situazione particolarmente aperta a un bel duello in KF3, dove le tre manches hanno decretato vincitori diversi, con Alessio Lorandi (Tony Kart-Parilla) migliore nelle prove e andato al successo nella prima manche, e i due piloti del team Ricky Flynn, l’inglese Max Fewtrell e il connazionale campione europeo Lando Norris ambedue su FA Kart-Vortex e vincitori delle altre due manches.
 
Anche la 60 Mini si conferma molto incerta, con Robin Rene Furrer (Top Kart-Lke) mattatore iniziale della categoria con due successi nelle sue due manche, mentre la terza gara è andata a un brillante Domenico Cicognini (Top Kart-Lke). In rimonta il malese Abdul Gafar Muizzuddin (Crg/Hero-Lke), dopo il settimo tempo in prova è riuscito a chiudere al terzo posto nella classifica delle manches, così come Nicola Abrusci (Tony kart-Lke), sesto dopo il 18.mo tempo in prova. Indietro invece l’autore della pole position Bogdan Fetisov (Crg/Hero-Lke), che ha terminato 14.mo nel ranking della giornata.
 
IL PROGRAMMA. Domenica 10 novembre dalle ore 10.30 gare di repechage KZ2 e KF3, quindi dalle ore 11.20 l’inizio delle Prefinali per KF2 e a seguire 60 Mini. Dopo la Presentazione Piloti delle ore 12.45, alle ore 13.30 la Prefinale KF3 e alle ore 14.10 laPrefinale KZ2. Le Finali prendono il via alle ore 14.40 con la KF2, a seguire KF3, 60 Mini e KZ2. Premiazioni previste per le ore 17.00.
 
Tutte le classifiche e Live Timing nel sito www.parmakarting.it
 
Parma, 9 novembre 2013
Ufficio Stampa

Parma Karting

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY