KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

UN AVVINCENTE FINALE CONCLUDE IL 12. TROFEO CITTA’ DI SIENA

Press Release by:
UN AVVINCENTE FINALE CONCLUDE IL 12. TROFEO CITTA’ DI SIENA
Gare

Nella foto: Alessio Piccini (Tony Kart-Vortex) vincitore dell’ultima finale del Trofeo Città di Siena in KZ2 e secondo in classifica generale dietro a Marco Pastacaldi andato al successo nel Trofeo (Ph. FM Press).


 
Il Trofeo in KZ2 va a Pastacaldi ma di misura su Alessio Piccini. Nella Prodriver AM vince il Trofeo Gregori, nella Prodriver Pro Tempesti, nella Rok Shifter Paolicchi, nella 60 Mini De Sanctis, nella Mini Rok Comanducci, nella Rok Dell’Aquila, nella Junior Rok Di Cori, nella Super Rok Popoff.        

 
Castelnuovo Berardenga (Siena). La seconda e ultima prova del Trofeo Città di Siena 2013 ha visto un avvincente rush finale con diversi pretendenti in lizza per l’aggiudicazione dei trofei in tutte le categorie. Una doppia edizione quella andata in scena al Circuito di Siena che ha mostrato ancora una volta un grande interesse per questo Trofeo, giunto alla 12.ma edizione e quest’anno disputato con un totale di circa 200 piloti nei due weekend del 10 e 17 novembre.
 
KZ2. Dopo la prima bagnatissima prova del 10 novembre, il tempo è statodecisamente più clemente nella seconda prova della settimana successiva, con solamente due Prefinali corse sotto una leggera pioggia. Molti i protagonisti che si sono messi in luce proprio in questo secondo appuntamento, come Alessio Piccini (Tony Kart-Vortex) ottimo vincitore di una rocambolesca finale in KZ2, o come Mirko Torsellini (Art GP-Tm) mattatore della categoria fino al ritiro per la rottura del motore.
 
Ad aggiudicarsi il Trofeo in KZ2 è stato però Marco Pastacaldi (Kosmic-Tm), che dopo il trionfo nella prima prova del 10 novembre questa volta ha dovuto faticare un po’ di più per raggranellare i punti necessari per imporsi sulla concorrenza, con soli 3 punti sul giovane Piccini e su gli altri due ottimi protagonisti di questo secondo evento, Nicola Gnudi (Maranello-Tm), quarto in finale e terzo nel Trofeo a 7 punti, e Tommaso Marconi (First-Tm), secondo in finale e quarto in graduatoria generale a 11 punti, mentre Torsellini ha concluso al quinto posto a 29 punti di distacco. Bella prestazione anche di Lorenzo Lapina (Maranello-Modena), terzo in finale.
 
KZ2 Trofeo: 1. Pastacaldi punti 177; 2. Piccini 174; 3. Gnudi 170; 4. Marconi 166; 5. Torsellini 148; 6. Pizzuti 146; 7. Barberini 138; 8. Costieri 135; 9. Vannini 133; 10. Giacchetti 130.
 
PRODRIVER AM. Nella Prodriver AM una prova maiuscola l’hanno messa in atto Michele Gregori e Manuel Tizzi, ambedue su Birel-Tm e assoluti protagonisti dellacategoria. Alla fine ha avuto ragione Gregori, vincitore del Trofeo per 4 punti in più ottenuti nelle prove di qualificazione, con i due piloti in perfetta parità nelle Prefinali e Finali dei due appuntamenti. Spettacolare comunque la vittoria di Tizzi in questa Prefinale disputata sotto l’acqua, andato fuori pista in un duello proprio con Gregori e poi capace di recuperare fino alla vittoria.
 
PRODRIVER AM Trofeo: 1. Gregori punti 196; 2. Tizzi 192; 3. Morbidelli 166; 4. Zandoli 166; 5. Giberti 155; 6. Lattanzi 153; 7. Cetraro 138; 8. Cardinaletti 137; 9. Ambrogi 131; 10. Bini 128.
 
PRODRIVER PRO. La Prodriver PRO è stata contraddistinta da un altro duello al vertice fra Claudio Tempesti (TB Kart-Tm) e Andrea Palazzi (Oberon-Tm). Il successo è andato a Tempesti, vincitore dell’ultima Finale dove Palazzi non è riuscito a far meglio del terzo posto dopo aver vinto la Prefinale. Sul traguardo Palazzi è stato preceduto anche da Alex Casali (Birel-Tm). A favore di Tempesti ha contato anche il maggior punteggio acquisito nelle prove di qualificazione.
 
PRODRIVER PRO Trofeo: 1. Tempesti punti 197; 2. Palazzi 185; 3. Casali 169; 4. Monti 164; 5. Ceccarelli 163; 6. Ragno 157; 7. Tonarelli 153; 8. Berti 150; 9. Casolare 143; 10. Vegni 139.
 
ROK SHIFTER. Nella Rok Shifter Maurizio Paolicchi (Tony Kart) ha vinto il Trofeo grazie alla vittoria in Prefinale e il terzo posto in Finale alle spalle di Riccardo Viviani (Tony Kart) e Andrea Farsetti (Kosmic). Al secondo posto della classifica si è piazzato Viviani con un solo punto di vantaggio su Tomas Fantoni (Kosmic).    
 
ROK SHIFTER Trofeo.
1. Paolicchi punti 188; 2. Viviani 183; 3. Fantoni 182; 4. Frullini 172; 5. Farsetti 92; 6. Palummieri 91.
 
60 MINI. Fra i tre piloti della 60 Mini, Nigel De Sanctis (Exprit-Lenzo) ha ottenuto l’en-plein vincendo anche questa Prefinale e Finale, davanti a Andrea Di Brigida (Tony Kart-Parilla) e Niko La Notte (Top Kart-Lke).
 
60 MINI Trofeo:
1. De Sanctis punti 196; 2. Di Brigida 190; 3. La Notte 182.
 
MINI ROK. Nella Mini Rok il successo nel Trofeo è andato a Francesco Comanducci (Top Kart), grazie al secondo posto conquistato in questa Finale alle spalle della new-entry Mattia Michelotto (TB Kart) e al successo ottenuto nella Finale del 10 novembre. Terzo in Finale e terzo nel Trofeo si è piazzato Federico Cecchi (Tony Kart), mentre Jacopo Guidetti (Eks) quarto in Finale ha concluso con il secondo posto nel Trofeo.
 
MINI ROK Trofeo. 1. Comanducci punti 188; 2. Guidetti 181; 3. Cecchi 178; 4. Bacci 160; 5. Aprea 160; 6. Croccolino 158; 7. Bucci 116; 8. Michelotto 101; 9. Cioci 77; 10. Mattozzi 76.
 
ROK. Nella Rok è stato Stefano Dell’Aquila (Energy) a sbaragliare la concorrenza, in parte agevolato anche dall’assenza di Giuseppe Gaglianò vincitore della prima prova. Dell’Aquila si è aggiudicato la Prefinale e anche la Finale davanti a Simone Vudo Jody (CRG) e Giuseppe Pieretti (Zanardi).     
 
ROK Trofeo: 1. Dell’Aquila punti 196; 2. Biagioli 181; 3. Taranghelli 172; 4. Temperini 160; 5. Gaglianò 98; 6. Simone Vudo 92; 7. Pierotti 87; 8. Nali 80.
 
ROK JUNIOR. Nella vivace Rok Junior Massimo Di Cori (Tony Kart) con il successo in questa Finale ha potuto imporsi nel Trofeo davanti a Cristian Comanducci (Tony Kart) che si era aggiudicato la precedente Finale.
 
ROK JUNIOR Trofeo: 1. Di Cori punti 192; 2. Comanducci 187; 3. Baldi 184; 4. Violanti168; 5. Bristot 93; 6. Andreoli 80.
 
SUPER ROK. Con un importante piazzamento in quest’ultima Finale (settimo posto) è stato Georges Popoff a vincere il Trofeo con soli 3 punti di vantaggio su Riccardo Geltrude e Jacopo Vanelli. La Finale è stata vinta da Geltrude davanti a Luca Clerici e Daniele Bartoletti(tutti su Tony Kart). A favore di Popoff ha contato la vittoria nella precedente Prefinale.
 
SUPER ROK Trofeo: 1. Popoff punti 172; 2. Geltrude 169; 3. Vanelli 169; 4. Pettinacci 168; 5. Montruccoli 150; 6. Russo 138; 7. Todeschini 117; 8. Bartoletti 94; 9. Clerici 92; 10. Giannoni 90.    
    
Tutte le classifiche nel sito www.circuitodisiena.it.
 
Ufficio Stampa
Circuito di Siena

17 novembre 2013

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY