KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

Presenze record per l'atto conclusivo del Kartsport Circuit

Presenze record per l'atto conclusivo del Kartsport Circuit
Evento

190 piloti hanno sfidato la pioggia e il freddo per il 12° round del Kartsport Circuit svoltosi sulla pista pavese di Ottobiano il 24 novembre e valido anche come finale nazionale ACSI in prova unica.

Eccellente il risultato sportivo con gare combattute tiratissime soprattutto nella classi regine 125 con cambio di velocità e 125 SuperTag.

Nelle 125 CV è stato Cavalieri (in basso) a precedere sul traguardo Capraro di soli 2 decimi in una gara ricca di episodi: Zanchi è stato escluso dalla classifica per taglio di percorso al primo giro e Cane, tra i favoriti, ha dovuto abbandonare la gara proprio per un contatto con Zanchi. Cavalieri ha gestito in modo perfetto la gara senza farsi coinvolgere nei vari contatti e soprattutto pensando alla perfetta regolazione del proprio mezzo in chiave finale. Molto bravo anche Capraro che ha condotto per metà gara ma nulla ha potuto per resistere agli attacchi di Cavalieri. 

Nella SuperTag si è confermato Trombetta (nella foto in apertura) che proprio all’ultimo giro ha avuto la meglio su Piselli (che poi subirà una penalita di 10”) mentre in precedenza si erano fermati Pederzani e Bonfanti che al via occupavano la prima fila.

Gli altri vincitori sono stati Reguzzi nella 100 presa diretta, Christian Fossati per la Tag,  Ivan Rechsteiner per JuniorTag, Francesco Garisto per la SuperMini,  Leonardo Casertano nella MiniBaby e Antonio Pio Abbate nella classe 50.

Nella categoria Rent 4 tempi vittoria per D’Antinone, bravo ad imporsi su un nutrito gruppo di concorrenti; Santo Manno ha vinto nei 4 tempi VRK mentre Rocca Di Bari si è imposto nella gara incentive aziendale della IWM, azienda che da tempo ha legato il proprio marchio al Kartsport Circuit.

 

Ufficio stampa Kartsport


 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY