KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

Vittoria a Kristianstad (S) nell’Europeo CIK-FIA di De Conto (I – Birel-TM KZ), Lundberg (S – Alpha-Parilla KZ2) e Travisanutto (I – PCR-TM KFJ). Il Campionato a Dreezen (B – Zanardi-Parilla KZ) e a Dalè (I – CRG-Maxter KZ2).

Press Release by:
Vittoria a Kristianstad (S) nell’Europeo CIK-FIA di De Conto (I – Birel-TM KZ), Lundberg (S – Alpha-Parilla KZ2) e Travisanutto (I – PCR-TM KFJ). Il Campionato a Dreezen (B – Zanardi-Parilla KZ) e a Dalè (I – CRG-Maxter KZ2).
Gare

KFJ Podium


Grandi battaglie a Kristianstad per l’assegnazione dei primi titoli CIK-FIA.
Come la storia del karting insegna, conteggi e previsioni della vigilia restano regolarmente disattesi la domenica di gara. Classifiche parziali alla mano, i conteggi in classifica hanno tenuto banco al circuito svedese di Kristianstad, nella tappa del Campionato Europeo CIK-FIA che ha completato il calendario delle classi KZ e KZ2, oltre a essere terza prova della KF Junior. Davanti ai 2000 spettatori intervenuti nel weekend, le indicazioni sui possibili vincitori hanno cambiato verso più volte, nel corso di gare sempre accese.
De Conto trionfa in gara, Dreezen va a podio e fa sua la corona  KZ.
É andata in crescendo la fortuna di Rick Dreezen (Zanardi-Parilla-Bridgestone), presentatosi al weekend conclusivo in Svezia dal leader della KZ:  solo 17. in prova, il belga ha risalito la china nelle manche di qualifica, per poi presentarsi in terza fila al via della Prefinale. Si sono aggiunti due seri avversari come il belga Jonathan Thonon (Praga-Parilla-Bridgestone) e il bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Bridgestone), i più autorevoli antagonisti di Dreezen, nel rush finale ai punti. La Prefinale è stata però sfavorevole a entrambi, ristabilendo invece Dreezen in prima fila al via della Finale, accanto al ceco Patrik Hajek (Praga-Parilla-Bridgestone), in pole position. Dreezen ha controllato la situazione in Finale, mentre i due più seri avversari erano impegnati in un difficile recupero dalle posizioni centrali di partenza. Il belga ha partecipato a una importante bagarre con uno straordinario Paolo De Conto (Birel-TM-Bridgestone), cui si è aggiunto il ceco Patrik Hajek (Praga-Parilla-Bridgestone). Il pilota di Treviso, reduce da una gran rimonta in Prefinale, ha subito conquistato la leadership, badando sia a Dreezen che a Hajek. Alle loro spalle, gli olandesi Bas Lammers (FK-Parilla-Bridgestone) e Jorrit Pex (CRG-TM-Bridgestone) si sono dati battaglia, finchè Pex non ha strappato a Lammers il quarto posto. Dietro il vincitore De Conto, Hajek ha infine soffiato il secondo posto a Dreezen, ormai pago per il titolo continentale conquistato.
Lundberg centra in casa la vittoria in KZ2, mentre Dalè conquista il titolo.
É stato un weekend perfetto quello in KZ2 dello svedese Douglas Lundberg (Alpha-Parilla-Bridgestone), costantemente al top fino alla vittoria in Finale sulla pista di casa. Tra i migliori prova, Lundberg ha inizialmente duellato con il tedesco Maik Siebecke (CRG-Modena-Bridgestone), finchè quest’ultimo non si è escluso dalla lotta per la vittoria a causa di un testacoda in Prefinale. Lepre in classifica è stato Simas Juodvirsis (Energy-Maxter-Bridgestone), presentatosi in testa a Kristianstad e anche lui candidato alla vittoria. Il lituano, a causa di un problema al cambio, ha però dovuto abbandonare il gruppo di testa in Finale, oltre che la corsa al titolo continentale. Così dietro a un Lundberg impeccabile, il napoletano Felice Tiene e il bolzanino Fabian Federer (entrambi su CRG-Maxter-Bridgestone) hanno completato il podio di una che per il bresciano Andrea Dalè (CRG-Maxter-Bridgestone) si è rivelata strepitosa: impegnato anche lui a risalire molte posizioni, oltre che a rimontare lo svantaggio da Juodvirsis in classifica, Dalè è risalito fino al 5. posto, sufficiente a scavalcare tutti in graduatoria e vincere il titolo proprio davanti a Lundberg.
Travisanutto nuovo top driver in KFJ.
La terza delle quattro tappe dell’Europeo CIK-FIA KFJ ha visto emergere a Kristianstad il pordenonese Andrea Travisanutto (PCR-TM-Vega), avvicendatosi al bresciano Leonardo Lorandi (Tony Kart-Parilla-Vega) e al britannico Daniel Ticktum (Zanardi-Parilla-Vega), vincitori delle due Prefinali. Travisanutto, all’ultimo giro della Finale, ha prevalso in una lotta multipla, condotta fino a quel momento dal danese Christian Lundgaard (Tony Kart-Vortex). Nelle ultime infuocate fasi, in corsa per il podio sono entrati anche l’olandese Bard Verkroost (FA Kart-TM) e il tedesco Mick Junior (Tony Kart-Vortex), risalito quest’ultimo dalla 23. posizione di partenza fino al terzo posto dietro Verkroost, dopo la penalizzazione inflitta a Lundgaard per taglio di percorso. In campionato resta in testa l’inglese Enaam Ahmed (FA Kart-Vortex).
Da Kristianstad in TV su Rai Sport 2.
Diventa imperdibile la differita di Rai Sport 2, prevista mercoledì 30 alle 18:00 per la traslmissione delle Finali da Kristianstad. Seguirà il consueto servizio di riepilogo, in programma venerdì 1. agosto alle 22:30.
press@wskarting.com
 
WSK Promotion Press Office by
Francesco Candido  +39 347 1113040
Luisa Tuzza                +39 347 6131565
press@wskarting.com

Download: 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY