KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

Grandi performance e gare pazzesche per Energy in Svezia

Press Release by:
Grandi performance e gare pazzesche per Energy in Svezia
Gare

I colori del team Energy Corse e del marchio italiano si sono distinti nel corso della prova dei Campionati europei KF-Junior e KZ2 organizzata a fine luglio sul circuito di Kristianstad in Svezia.


L’americano Juan Correa ha dominato a lungo la prova KF-Junior, non riuscendo poi ha siglare il successo finale. Nella KZ2 Simas Juodvirsis, dopo la vittoria in Germania, stava per conquistare il titolo di Campione europeo quando uno sfortunato incidente ha infranto il suo sogno. È comunque riuscito a conquistare un podio nella classifica finale.
 
Team italiano molto conosciuto in Scandinavia, Energy Corse ha spesso accolto nella sua struttura numerosi piloti provenienti da questa parte dell’Europa. Ci teneva quindi a dimostrarsi performante in occasione di questa trasferta svedese. Sul difficile tracciato di Kristianstad lo staff tecnico, insieme al team manager Mick Panigada, ha perfettamente gestito il meeting mettendo a disposizione dei suoi piloti un mezzo altamente competitivo.
“Il lavoro svolto durante le prove libere ha dato i suoi frutti. I nostri telai si sono rivelati molto efficaci nella KZ2 così come nella KF-Junior e siamo contenti della scelta dei preparatori. Siamo pronti a batterci per la vittoria in occasione dell’ultima parte della stagione 2014, in particolare i prossimi Campionati del mondo”, ha dichiarato soddisfatta Energy Corse.
 
KZ2: Juodvirsis sul podio europeo
Nonostante il numero elevato di partecipanti in questa categoria, il team Energy Corse è riuscito a qualificare tutti i suoi piloti per la fase finale. Simas Juodvirsis, Ricardo Romkema, Danny Bleek e Dominik Schmidt. Juodvirsis, 3° dopo le manche, si è ritrovato leader del Campionato provvisorio prima della grande bagarre per la vittoria. “La prefinale è stata molto combattuta”, ha commentato Simas. “Sono riuscito a rimanere per un attimo in seconda posizione, prima di scivolare in quinta. Ma ero comunque il meglio piazzato per cercare di andare alla conquista del titolo.” Molto ottimista anche grazie al suo livello di performance, il pilota Energy Corse ha perso subito tutte le sue possibilità a causa di un incidente in gara. “Due anni dopo il mio primo titolo di Campione europeo KZ2 con Energy mi sarebbe piaciuto ripetermi, ma terminare 3° in classifica generale rimane comunque un buon risultato a questo livello.”
 
KF-Junior: Correa meritava di meglio
Dopo Dorian Boccolacci, autore di una gloriosa stagione nel 2013, il Lotus F1 Junior Team continua a dare fiducia al Team Energy Corse che fa attualmente correre Juan Correa. Come ha avuto occasione di fare varie volte nel 2014, il giovane americano ha impressionato gli osservatori in Svezia al volante del suo Energy-TM. L'inizio del meeting è stato impressionante: pole position, vittoria nelle sue cinque manche, di cui quattro con il giro più veloce in gara... Un dominio incredibile!
Purtroppo gli incidenti in gara hanno interessato numerosi piloti in occasione della fase finale. “Certi piloti erano veramente aggressivi e molto agitati”, ha lamentato Juan. “Tutto è cominciato dalla prefinale 1 dove non sono riuscito a fare meglio di un 5° posto nonostante un altro giro più veloce in gara. E in finale, quando sono riuscito a rimontare tra i primi 3 dopo solo sei giri, un incidente mi ha fatto perdere una ventina di posizioni. Peccato perché il mio kart era fantastico e la vittoria era alla mia portata.”
 
In Energy si sono visti inoltre i progressi del lituano Rokas Baciuska e dell’estone Juri Vips nonché l'ottavo posto del danese Julius Lassen (TK Racing).
 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY