KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

FacebookTwitterInstagramYoutubePocketMags

Il karting dei Campioni ha assegnato i titoli a Sarno

Press Release by:
Il karting dei Campioni ha assegnato i titoli a Sarno
Gare

A Sarno (SA) si laurea Campione del Mondo CIK-FIA Ardigò (I - Tony Kart-Vortex), mentre van der Burgt (NL – DR-TM) conquista la Super Cup KZ2 e Verschoor (NL – Parolin-Fim) vince l’Academy Trophy. Da Rai Sport 2, mercoledì 15 alle 18:00, la differita di Rai Sport 2, seguita venerdì 17 alle 23:50 dallo special report da Sarno.


L’appuntamento era quello giusto per vivere una grande giornata all’insegna del Motorsport d’alto livello. Il Circuito Internazionale Napoli ha mantenuto l’impegno di offrire gare straordinarie, nella giornata finale del Campionato del Mondo CIK-FIA, che ha assegnato l’iride alla categoria KZ. Ma non solo: la Finale della CIK-FIA International Super Cup KZ2, insieme alla gara conclusiva del Karting Academy Trophy, ha completato un programma straordinario, culminato con la vittoria del titolo mondiale del bresciano Marco Ardigò (Tony kart-Vortex-Bridgestone) e la conquista della Super Cup KZ2 da parte dell’olandese Ryan van der Burgt (DR-TM). É olandese, infine, anche il vincitore dell’Academy Trophy, conquistato da Richard Verschoor. Campioni nuovi o già di lungo corso, che hanno mostrato prodezze degne del successo conquistato.

Per Marco Ardigò nuova iride in KZ
É un titolo mondiale tutto nuovo quello che entra nel palmarés di Marco Ardigò, capace oggi a Sarno di regolare avversari di tutto rispetto, prima di volare verso il traguardo da vincitore. L’iride conquistata oggi è la terza per il bresciano, ma è la prima in categoria KZ, dopo i due Mondiali in KF1 vinti nel 2007 e nel 2008. Arrivare a questo nuovo successo non è stato semplice per Ardigò, che qualche giro dopo la partenza è stato scavalcato da un Paolo De Conto (Birel-TM-Bridgestone) in gran forma, capace di prendere autorevolmente la testa, pur sotto l’attacco in risposta dello stesso Ardigò. Subito in scia di entrambi il romano Flavio Camponeschi (Tony Kart-Vortex-Bridgestone), il belga Rick Dreezen (Zanardi-Parilla-Bridgestone) e il senese Mirko Torsellini (Birel-TM-Bridgestone) promettevano sorpassi immediati. Quest’occasione è arrivata quando, dopo la riconquista del comando da parte di Ardigò, De conto ha dovuto cedere ben tre posizioni. Con i due piloti Tony Kart saldamente nelle prime due posizioni, la gara si è così conclusa con Dreezen al terzo posto.

Ryan van der Burgt conquista la Super Cup KZ2
Si è tradotta in una sfida tra olandesi la corsa alla conquista della CIK-FIA International Super Cup KZ2, che nelle due Prefinali di stamattina ha visto emergere vincitori Menno Paauwe (Birel-TM-Bridgestone) e Ryan van der Burgt (DR-TM-Bridgestone). Lo scatto migliore alla partenza è stato di van der Burgt, installatosi al comando davanti al principale avversario. Dopo qualche giro, il passo del pescarese Lorenzo Camplese (Maranello-TM-Bridgestone), che seguiva in terza posizione, si è però fatto inarrestabile per Paauwe, che ha ben presto dovuto cedere la piazza d’onore. Il leader ha continuato in testa senza essere raggiunto, anche se Camplese è poi riuscito a concludere la gara a meno di due decimi da van der Burgt, vincitore finale, con merito, della Super Cup. Notevole, dopo la terza posizione del podio conquistata da Paauwe, la rimonta del sardo Luca Tilloca (Intrepid-Modena-Bridgestone), partito dall’ottava posizione per concludere quarto, davanti al campano Francesco Celenta (Energy-TM-Bridgestone), al danese Andreas Hansen (Tony Kart-Vortex-Bridgestone) e allo spagnolo Jorge Pescador (Praga-Parilla-Bridgestone), il quale aveve pur tanto bene impressionato nella fase eliminatoria.

A Verschoor una vittoria che vale l’Academy Trophy
Tornato in auge con il secondo posto in Prefinale, dopo aver dettato legge in prova ma non nelle manche, l’olandese Richard Verschoor ha preso in mano le redini in Finale, all’appuntamento conclusivo del Karting Academy Trophy. Vinto nei primi giri di gara il duello con il suo principale antagonista, il turco Berkay Besler, Verschoor non ha più lasciato il comando, mentre invece Besler ha sofferto la rimonta dello spagnolo Xavier Lloveras. Quest’ultimo, partito in settima posizione, ha scalato la classifica fino a installarsi secondo, davanti al turco. La vittoria di Sarno ha infine sancito il successo di Verschoor anche nella classifica finale del Trofeo.

Il Mondiale in TV su Rai Sport 2
La programmazione di Rai Sport 2 prevede la differita delle Finali mercoledì 15 alle 18:00, con replica notturna alle 3:35. Per il servizio speciale di chiusura resta l’appuntamento del venerdì dopo gara, fissato in questo caso venerdì 17 ottobre alle 23:50.

 

OKKART srl © COPYRIGHT 2016 | P.IVA 02629390598 | PRIVACY POLICY