KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

L'11enne Keir Millar muore in Mini Stock Car

L'11enne Keir Millar muore in Mini Stock Car
Editoriale

Alcuni quotidiani nazionali hanno dato notizia della morte dell'11enne mentre disputava una gara in kart. Ma non è così!


Triste notizia dal mondo delle quattro ruote. Keir Millar, pilota 11enne del campionato Mini Stock Car scozzese è deceduto in seguito alle lesioni riportate nella prova di Mini Stock Car tenutasi sabato scorso sull’ovale di Lochgelly Raceway.
La notizia è stata riportata da alcuni quotidiani nazionali, purtroppo in modo errato e superficiale. Infatti, per quanto il mondo dell’automobilismo e del Karting si stringano idealmente intorno alla famiglia del giovane pilota, il Kart ha ben a poco a che vedere nella circostanza, se non per il fatto che Keir abbia un passato sui kart.
Le Mini Stock Car sono dei mezzi completamente diversi dai kart, hanno un motore da 1000cc montato su un telaio rinforzato da una cosiddetta ‘armatura’ studiata per proteggere il pilota dagli urti. 
Inoltre, è importante sottolineare il fatto che la disciplina in questione che si corre sugli ovali non risponde assolutamente ai regolamenti tecnici e di sicurezza della FIA, che sono invece il fondamento del Karting sanzionato dalla CIK.
Il distinguo non vuole essere un modo per prendere le distanze dall’incidente accaduto al giovane Keir, bensì un doveroso chiarimento atto a salvaguardare l’immagine del Karting – spesso e con troppa facilità messo alla berlina dai media generalisti in eventi simili - soprattutto a beneficio di coloro i quali non conoscono le specificità della disciplina.
Per saperne di più sui regolamenti vigenti nelle Mini Stock Car è utile consultare www.nationalministoxclub.co.uk

Certe leggerezze con cui si passano notizie così "delicate" e sicuramente compromettenti alla promozione della nostra formativa disciplina motoristica ben rappresentata dai numerosi piloti che militano in F1 e nell'automobilismo sportivo mondiale dovrebbero essere oggetto di denuncia da parte dell'organo federale con una dichiarazione ufficiale affinché certe accuse perdano fondatezza e venga ripristinata la giusta credibilità nei confronti del karting davanti agli appassionati e ai lettori tutti. 

 
 

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy