KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

Ardigò lancia la sfida ad Abbasse per il WSK Super Master Series

Ardigò lancia la sfida ad Abbasse per il WSK Super Master Series
Gare

Il terzo round del WSK Super Master Series sarà il palco scenico per l’atto finale tra Marco Ardigò (Tony Kart) e Anthony Abbasse (Sodi) per il titolo della KZ: una vittoria a testa e due punti di vantaggio per l’italiano. Giacomo Pollini (Renda Motorsport) guida la classifica della KZ2. Hiltbrand (CRG) continua ad essere leader della OK, mentre Shvetsov è al top nella OK Junior. Giuseppe Mini è il leader tra i piccoli piloti della 60 Mini.


Quarantuno piloti hanno preso parte al secondo round del WSK Super Master Series nella cateogoria dedicata ai kart con il cambio, e Anthony Abbasse (Sodi Kart-TM-Vega) guida il gruppo sin dalle qualifiche, essendo più veloce di Leonardo Lorandi (Tony Kart-Vortex-Vega) e Lorenzo Camplese (Paroli-TM-Vega). Quarto il suo compagno di team Bas Lammers (Sodi Kart-TM-Vega). Leonardo Lorandi è il più veloce dopo la serie di manches di qualificazione, guadagnando la pole position per la prefinale davanti al trio della Sodi: Abbasse, Lammers e Jeremy Iglesias (Sodi Kart-TM-Vega). Nella prefinale A il protagonista è Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Vega): l’alfiere della Tony Kart mostra tutto il suo talento vincendo la gara con un recupero dalla settima posizione davanti ad Abbasse e Flavio Camponeschi (CRG-Parilla-Vega). La prefinale B è una questione per i piloti della Sodi, con Abbasse che passa per primo sotto la bandiera a scacchi davanti ad Iglesias e Paolo De Conto (CRG-Parilla-Vega). Dalla quindicesima posizione della qualifica, Marco Ardigò scatta dalla pole in finale, lottanfo con i piloti Sodi fino al quinto giro, quando comincia a dilagare fino alla fine della gara. Alle sue spalle, Abbasse termina secondo davanti a Paolo De Conto, mentre Bas Lammers abbandona la lotta alla seconda posizione al dodicesimo giro. Giacomo Pollini (CRG-TM-Vega) vince nella KZ2.
 
Dopo l’incidente nel primo round, Karol Basz (Kosmik-Vortex-Vega) riconquista la testa del gruppo della OK con il giro più veloce in qualifica davanti al duo Tony Kart composto da Clement Novalak (Tony Kart-Vortex-Vega) e Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex-Vega). Le manches di qualifica mostrano Nicklas Nielsen in prima posizione seguito da Felice Tiene (CRG-Parilla-Vega) e Karol Basz. Pedro Hiltbrand (CRG-Parilla-Vega) scatta dalla dodicesima piazza nella prefinale, e la sua voglia di vincere è più forte dei suoi avversari: lo spagnolo vince dopo una partenza incredibile alla bandiera verde, guadagnando la testa al quarto giro. Nicklas Nielsen finisce secondo con Lorenzo Travisanutto (Tony Kart-Vortex-Vega) in terza piazza. Ed è proprio lui che vince la finale dopo una dura battaglia con Nielsen e Thomas Joyner (Zanardi-Parilla-Vega). Seconda piazza per Novalak seguito da Hiltbrand.
 
 
Pavel Bulantsev (Tony Kart-Vortex-Vega) comincia bene il secondo round del WSK Super Master Series segnando il tempo più veloce nelle qualifiche davanti a Giuseppe Fusco (Lenzo-LKE-Vega) e Caio Collet (BirelART-Parilla-Vega). Alla fine delle manches, la classifica mostra Isac Blomqvist (Tony Kart-Vortex-Vega) in prima posizione forte di tre vittorie, seguito dal russo Bogdan Fetisov (Tony Kart-TM-Vega) e Noah Watt (Tony Kart-Vortex-Vega). Lo svedese continua a guidare il gruppo anche dopo la prefinale, guadagnando la prima piazza per la finale. La cavalcata vittoriosa si ferma al nono giro, quando Blomqvist è mandato fuori da Watt. Ivan Shvetsov (Tony Kart-Vortex-Vega) ringrzia e vince la gara. Secondo posto per Fetisov con Ulysse De Pauw (BirelART-Parilla-Vega) sul gradino più basso del podio.
 
Durante le qualifiche il pilota più veloce tra gli ottanta iscritti nella 60 Mini è Dan Skocdopole (CRG-TM-Vega) davanti al suo compagno di team Marcos Flack (CRG-TM-Vega). Luca Micelli (EVO Kart-TM-Vega) completa il terzetto di testa. Dopo dieci manche Gabriele Mini (Enenrgy-TM-Vega) conquista la pole position davanti a Kiril Smal (Energy-Iame-Vega) e Alexandros Kattoulas (Tony Kart-TM-Vega), e si ripete in prefinale ed anche in finale, dominando il week-end. Dietro l’inarrestabile Mini, Michael Paparo (IP karting-TM-Vega) conclude in seconda piazza partendo dalla quinta piazza e avendo la meglio di Alessandro Bizzotto (CRG-TM-Vega).
 
Qui i risultati.
 
@AlessandroRoca

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy