KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

Ad Adria un weekend di grandi gare nella terza prova del Campionato Italiano ACI Karting

Press Release by:
Ad Adria un weekend di grandi gare nella terza prova del Campionato Italiano ACI Karting
Gare

Pelizzari e Celenta si dividono i successi in KZ2, e Celenta si conferma leader di campionato. Belle battaglie in tutte le categorie fra i 232 piloti in pista.

Adria, 10 luglio 2016. “Overdose” di karting, di gare e di caldo ad Adria per la terza combattutissima prova del Campionato Italiano ACI Karting promosso da Acisport. Sul Circuito di Adria Karting Raceway è andata in scena una prova memorabile per il numero dei piloti, ben 232, nuovo record assoluto nel Tricolore, e per le categorie impegnate nel weekend, oltre a una decina di giovanissimi della Entry Level come gara di contorno.

Sono state otto le categorie nel terzo appuntamento della stagione, con la KZ2, 60 Mini, OK Junior, ACI Kart e ACI Kart Junior con motorizzazione Iame, quindi Prodriver Under, Prodriver Over e 125 Club.

KZ2. Nella KZ2 è stato il ferrarese Alessandro Pelizzari (CKR-Tm) ad imporsi con autorità nella prima delle due finali, davanti al bresciano Leonardo Lorandi (Tony Kart-Vortex) e al giovane 16enne aretino Alessio Baldi (CRG-Tm). Leggermente in difficoltà il leader di classifica Francesco Celenta (Formula K-Tm) per problemi tecnici tanto da dover chiudere in settima posizione dopo essere partito in prima fila. Celenta è riuscito però a riscattarsi senza problemi nella seconda finale, da dove è partito di nuovo in prima fila per l’inversione della griglia. Celenta si è così riproposto protagonista assoluto del campionato andando a conquistare una vittoria impeccabile, davanti a un ottimo e competitivo Matteo Viganò (Top Kart-Parilla) e ancora con Leonardo Lorandi sul podio con il terzo posto.

60 MINI. Eccezionali anche le due finali della 60 Mini, la categoria più numerosa con 68 piloti. Ad aggiudicarsi la prima finale è stato il francese Evan Mallet, su CRG-Tm del team Gamoto, seguito da Nicolò Cuman su Tony Kart-Tm della Baby Race, con Alfio Spina compagno di squadra di Mallet al terzo posto. I due piloti di Gamoto si sono resi protagonisti anche nella seconda finale, con Spina questa volta sul gradino più alto del podio davanti a Mallet, mentre al terzo posto si è piazzato Alessandro Cenedese (Tony Kart-Tm, Baby Race). In campionato al comando è ancora il siciliano Gabriele Minì (Energy-Tm), autore di due piazzamenti.

OK JUNIOR. Nella OK Junior Andrea Rosso (BirelArt-Tm) si è preso una bella soddisfazione con la vittoria in Gara-1, davanti a Marzio Moretti (Exprit-Tm) e Roberto Papalia (Tony Kart-Tm). In gara-2 le posizioni dei primi due si sono invertite con Moretti vincitore su Rosso dopo una bella rimonta, mentre il terzo posto è andato a Alessandro Giardelli (Tony Kart-Tm). In campionato è passato al comando Marzio Moretti.

PRODRIVER. Molto combattute anche le gare delle due categorie Prodriver. Nella Prodriver Under in Gara-1 il successo lo ha conquistato Nicolò Zin (CKR-Tm) su Luca Bombardelli (Maranello-Tm) e Denis Tuia (Intrepid-Tm). Zin si è poi ripetuto in Gara-2 nonostante la griglia invertita, tagliando il traguardo su Riccardo Nalon (Formula K-Tm) mentre sul podio è salito ancora Bombardelli con il terzo posto. In Campionato è Zin ad essere passato al comando superando D’Attanasio (due piazzamenti) e Federico Centioni (costretto al ritiro).

Nella Prodriver Over Cristian Griggio (CKR-Tm) ha avuto le meglio in Gara-1 sul campione 2015 Andrea Tonoli (CRG-Tm) e Pasquale Feola (LH-Tm), mentre in Gara-2 è stato Daniele Cirelli (EKS-Tm) ad aggiudicarsi la finale su Luca Levorato (Parolin-Tm) e Simone Torsellini (Tony Kart-Vortex). In Campionato è passato al comando Cirelli.

125 CLUB. Nella 125 Club Tommaso Polidoro (EKS-TK-Tm) ha vinto Gara-1 in volata su Francesco Atzori (CRG-Tm) e su Vincenzo Di Costanzo (KGM-Tm), mentre in Gara-2 è stato Manuele Grossi (Tony Kart-Tm) a prevalere su Polidoro. Andrea Telleschi (Croc-Tm) si è piazzato terzo. Con il doppio podio è Polidoro ad essere andato in testa alla classifica.

ACI KART JUNIOR. Nella ACI Kart Junior è arrivata una bella doppietta per il polacco Alexander Bardas (DR-Iame) vincitore in Gara-1 su Luca Graziani (FA-Iame) e Matteo Roccadelli (Evokart-Iame), e in gara-2 per appena 85 millesimi di secondo ancora su Graziani, mentre più staccato si è piazzato Giulio De Amicis. In Campionato la lotta è serratissima, con Bardas e Graziani a pari punti in testa alla classifica.

ACI KART. Nella ACI Kart in gara-1 ha tagliato per primo il traguardo Andrea Comanducci su Alessandro Di Cori, Matteo Zamporlini e Simone Favaro, tutti su Tony Kart. Ma Comanducci a fine gara è stato penalizzato di 10 secondi, e contro questa decisione ha ricorso in appello congelando così la classifica. In Gara-2 Comanducci si è ripetuto con un’altra vittoria, questa volta su Zamporlini e Fabio Gilberti, ma la classifica è sub judice per il ricorso in appello. Sebastiano Solinas (Energy-Iame) si è piazzato quarto.

Tutti i risultati nel sito www.acisportitalia.it
Prossimo appuntamento il 16-18 settembre in Sicilia sulla Pista di Triscina.

TV DIFFERITE. Su AtoMotoTV (Sky canale 158) Mercoledì 13 luglio dalle ore 14.00 (Finali Gare-1), Venerdì 15 luglio dalle ore 13.00 (Finali Gare-2).

TV SERVIZI SPECIALI. Differite TV sono trasmesse su RAI Sport1 e su AutoMotoTV, servizi televisivi nell’ambito del Magazine ACI su AutoMotoTV, Nuvolari, Sportitalia, San Marino TV, Shakedown oltre ai servizi programmati in circa 50 emittenti areali sul territorio nazionale. Nel sito www.acisportitalia.it è pubblicata la pianificazione Media completa.

GAZZETTA DELLO SPORT. Una pagina speciale di commento e foto sull’appuntamento di Adria sarà pubblicata giovedì 14 luglio sul quotidiano sportivo Gazzetta dello Sport.

Ufficio Stampa
ACI Sport S.p.A.

Nelle foto: 1) La partenza di Gara-1 KZ2; 2) Podio Gara-1 KZ2; 3) Podio 60 Mini Gara-1.

Download: 

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy