KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

Vidales da podio

Press Release by:
Vidales da podio
Gare

Il round inaugurale della WSK Super Master Series ci ha visti salire sul podio con Vidales in OK.


Il round inaugurale della WSK Super Master Series ci ha visti salire sul podio con David Vidales nella categoria OK. La gara sull’Adria Karting Raceway è stata fortemente caratterizzata da condizioni meteo difficili, con la pioggia che ha reso sempre critica l’aderenza.

OK. L’aderenza precaria è stata il motivo dominante di tutto il fine settimana. Nonostante questo i nostri quattro piloti hanno occupato sempre posizioni di vertice sin dalle qualifiche, fase in cui Hiltbrand è stato battuto dal solo Tonteri, anche lui su Tony Kart-Vortex (KSM Racing Team).
Nelle heats, corse sempre e soltanto con gomme rain, Hiltbrand e Vidales si sono imposti una volta ciascuno e Novalak ha concluso sempre secondo, guadagnandosi la prima posizione nello schieramento della pre finale (B).
Petecof è stato costantemente nella top ten, chiudendo le gare di qualifica con un buon tredicesimo posto.
Nelle due pre finali a distinguersi sono stati Novalak, giunto terzo, e Vidales, sesto. Petecof ha chiuso al dodicesimo posto, conquistando l’ingresso in finale ed incrementando ulteriormente il suo bagaglio di esperienza.
L’unica nota stonata è arrivata nel post pre finale (A), con l’esclusione di Hiltbrand a causa di una violazione del “track limit”. La sanzione ha compromesso irrimediabilmente le possibilità di disputare una finale da protagonista al nostro pilota.
La finalissima è stata contraddistinta da ben due contatti multipli nel corso del primo giro, in uno dei quali sono rimasti coinvolti Petecof e Novalak. Il primo è stato costretto al ritiro, Novalak è riuscito a riprendere la gara, se pur molto attardato, risalendo dal fondo sino al dodicesimo posto finale.
Ottima è stata la condotta di Vidales, il quale, oltre a sfruttare al meglio il buon lavoro svolto con il team, ha beneficiato di penalizzazioni inflitte a due dei rivali. Così a fine gara Vidales è salito sul podio (terzo) ed ha guadagnato la quinta posizione nella classifica provvisoria della OK.

OKJ. Il podio nella OKJ è stato monopolizzato da telai made in Prevalle con il Tony Kart-Vortex di Rosso (Team Baby Race) che è salito sul gradino più alto del podio davanti all’FA Kart-Vortex di Doohan (Ricky Flynn Motorsport) e all’altro Tony Kart-Vortex di Morozov (Ward Racing).
Per il nostro Viktor Gustavsson l’appuntamento con il podio è sfumato in pre finale. Dopo aver stazionato costantemente nelle prime posizioni, concludendo la sequenza di heats al quinto posto, Viktor si è ritirato in pre finale in seguito ad un contatto, mentre occupava la quinta posizione.

KZ2. Le prestazioni di Marco Ardigò sono cresciute senza sosta e dopo il successo in una delle heats, Marco ha terminato la pre finale al secondo posto. Allo start della finale le possibilità di lottare per il successo sono andate in fumo a causa di un contatto, costato al nostro pilota un testacoda che lo ha costretto ad una gara in totale rimonta, terminata all’ottavo posto.
Alessio Piccini e Matteo Viganò hanno abbandonato la finale nelle prime fasi, entrambi a causa di contatti, ma hanno comunque dimostrato il loro valore in campo nel corso delle heats e della pre finale.

MINI. Andrea Antonelli ha messo alla prova sulla pista bagnata il nuovo Neos, evidenziandone le qualità di equilibrio e velocità, in ogni frangente dell’evento di Adria.
Antonelli si è imposto in una delle heats ed ha tagliato il traguardo al terzo posto della pre finale (B), concludendo il positivo week end con il quinto posto in finale.
Il prossimo impegno per il Racing Team non è lontano e ci vedrà impegnati per una delle gare di maggior tradizione e fascino dell’inizio stagione, la Winter Cup di Lonato, programmata per il 16-19 febbraio.

Lascia il tuo commento:

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy