KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

22a Winter Cup - Manche di qualifica

22a Winter Cup - Manche di qualifica
Gare

Dopo una prima giornata con le sessioni di qualifica e qualche batteria, il gioco comincia a farsi interessante ed i piloti guardano a superheat e finali.


A cura di Alessandro Roca
 
KZ2
 
Jeremy Iglesias (Formula K-TM) si conferma in uno stato di grazia già mostrato ad Adria in occasione del WSK. Imbattuto nelle manche, il francese prenderà il via dei superheat al fianco dell’outsider Riccardo Longhi (BirelArt-TM), già vincitore su questo tracciato dello scorso Trofeo delle Industrie. Terza piazza per il campione europeo della KZ2 Fabian Federer (CRG-Modena Engines) che ha la meglio su Rick Dreezen (BirelArt-Vortex) in quarta posizione.
 
Flavio Camponeschi (CRG-TM) segue in quinta piazza davanti al privato Andrea Dalè (CRG-TM). I piloti della Sodi Anthony Abbasse e Bas Lammers (Sodi-TM) mettono tra di loro il campione del mondo in carica Paolo De Conto (CRG-TM). Chiudono la top ten Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex) e Giacomo Pollini (Formula K-TM) schierato dal team campione italiano NGM Motorsport.
 
Seppur una vecchia conoscenza del karting internazionale, attualmente impegnato in GP2, Antonio Fuoco debutta nella KZ con un Tony Kart motorizzato Vortex e riesce a qualificarsi per i superheat, rimediando al ritiro avvenuto nella prima manche.
 
OK
 
Un altro francese guarda la classifica dall’alto verso il basso ed è l’alfiere della Kosmic Theo Pourchaire (Kosmic-Vortex), al suo primo anno nella senior. Lorenzo Travisanutto (Zanardi-Parilla) si dimostra ancora una volta uno dei piloti più consistenti della categoria, e porta a casa un secondo posto che gli vale la prima fila per i superheat. Seconda fila composta da altri due giovani piloti provenienti dalla junior: Dennis Hauger (CRG-Parilla) e David Vidales (Tony Kart-Vortex).
 
Con Dino Chiesa il francese Adam Eteki (Zanardi-Parilla) mostra tutto il suo potenziale e si prende il quinto posto davanti al duo Kosmic composto da Karol Basz (Kosmic-Vortex) e Daniel Vebster (Kosmic-Vortex). Il campione del mondo in carica Pedro Hiltbrand (Tony Kart-Vortex) chiude ottavo davanti ai due brasiliani Caio Collet (BirelArt-TM) e Gianluca Petecof (Tony Kart-Vortex).
 
OKJ
 
Andrea Rosso (Tony Kart-Vortex) continua a dominare la junior dopo la vittoria di Adria nel WSK Super Master Series, mettendo a segno due vittorie ed un secondo posto che gli valgono la vetta della classifica. Alle sue spalle i due inglesi Christopher Lulham (Tony Kart-Parilla) e Harry Thompson (FA Karts-Vortex). In quarta posizione c’è il pilota Kosmic Roman Stanek (Kosmic-Vortex) con Leonardo Marseglia (Zanardi-Parilla) che completa la top five.
 
RISULTATI
 

Lascia il tuo commento:

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy