KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

Il caldo è arrivato: precauzioni e consigli da tenere a mente

Il caldo è arrivato: precauzioni e consigli da tenere a mente
Consigli al Kartista

Le alte temperature hanno finalmente raggiunto il nostro paese. Al tal proposito, pensiamo che sia opportuno, ancora una volta, indicare alcuni consigli pratici da tenere in considerazione per divertirsi in pista, anche d'estate.

L'inizio dell'estate ha finalmente portato il calore all'estremo in molte aree della nostra geografia. Pertanto, nello stesso modo in cui ci proteggiamo dalle alte temperature e dal sole, idratando e applicando la protezione solare, anche il nostro kart, in condizioni estreme, deve ricevere la conseguente attenzione e cura da parte nostra. Vediamo alcune variabili da tenere in considerazione per garantire il massimo divertimento ed efficacia in pista.

CARBURATORE
Come tutti sappiamo, la carburazione è un aspetto essenziale ed è sempre soggetta a condizioni atmosferiche, non essendo il caldo estremo dell'estate un'eccezione. L'aria calda ci costringerà a optare per una carburazione più "fine". Abbiamo bisogno di chiclés più piccoli se il nostro carburatore è secco, nel caso dei rubinetti, sarà necessario agire su questi e chiuderli leggermente (sempre con attenzione ..). Uno sguardo alla candela sarà utile come sempre per trovare la carburazione ideale.

REFRIGERAZIONE
Il sistema di raffreddamento assume la massima importanza in estate. Oltre a verificare le condizioni dei vari pneumatici, tubi e cinghie, ovviamente faremo in modo che il radiatore sia sempre con acqua. Il radiatore deve essere sempre pulito e privo di sporco o tracce di gomma sulla pista che, incrostandosi sulla sua superficie, ne limita considerevolmente la capacità di raffreddamento. D'altra parte, dobbiamo cercare con tutti i mezzi di avere un radiatore delle dimensioni minime, se necessario, un radiatore supplementare risolverà molti dei nostri problemi. In ogni caso, con 40 gradi nell'ambiente o più, dobbiamo accettare che è impossibile mantenere una temperatura di 45 gradi nel motore.

POMPA DELL'ACQUA
Sempre collegato al sistema di raffreddamento, nel caso di avere una pompa dell'acqua esterna, possiamo agire anche su di esso, facendolo girare più velocemente usando una puleggia più grande sull'albero. Non esagerare, perché ad alta velocità soffriremo del fenomeno della cavitazione, specialmente con le pompe più semplici e meno efficienti.
 

PNEUMATICI
Con una temperatura ambiente superiore a 30 ° è praticamente impossibile evitare che uno pneumatico superi la sua temperatura ideale di prestazione, ma si può aver cura di minimizzare i problemi. È evidente che l'aria nel pneumatico diventerà più calda e aumenterà la pressione al suo interno, quindi dovremmo iniziare a girare con pressioni più basse del solito. Sempre senza optare per decisioni estreme (si può iniziare con un paio di decimi meno pressione), dopo un paio di giri dopo, ci si ferma e si verificare quali sono pressioni degli pneumatici caldi. A quel punto sarà necessario fare i cambiamenti eventuali, sino a trovare le pressioni più efficaci.

CARICO
L'impostazione del telaio sarà di vitale importanza come sempre. La logica ci dice che ci sarà un po 'di ridurre il carico per evitare di "stressare" gli pneumatici sostanzialmente tendiamo ad "assettare" un kart più "largo e basso". Come sempre, è importante non esagerare, perché se le ruote interne non sono "libere" abbastanza, il kart avrà difficoltà nel girare in modo efficiente in curva.

BARRE, BOCCOLE E ASSALI
Le barre di torsione ci danno una presa in più, quindi per principio sarà meglio non indossarle. Un albero più flessibile ci aiuterà a scivolare, anche se prima di provare questo può essere più pratico optare per boccole più strette. In ogni caso, non dobbiamo dimenticare che un kart è un mezzo estremamente complesso e che un'opzione valida per uno, potrebbe non essere così per un altro. Per quanto riguarda il set up, soprattutto quando si tratta di condizioni estreme, la logica può non rispondere alle nostre esigenze e dobbiamo trovare altre soluzioni.

Per ulteriori consigli, scriveteci all'inidirizzo e-mail info@vroom.it

#NoVroomNoRace

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy