KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

Thonon con Birel ART KSW a Genk, i retroscena

Thonon con Birel ART KSW a Genk, i retroscena
Paddock

Jonathan Thonon pronto al rientro con Birel ART KSW Racing al CIK FIA World di Genk del 9 settembre.

Il cannibale è tornato, o meglio, sta tornando. Jonathan Thonon si riaffaccerà sulla scena kartistica internazionale con i colori Birel ART by KSW Austria in occasione del CIK World di Genk in programma ad inizio settembre.

Il belga, iscritto con la divisione austriaca di Birel ART, la KSW di Friedrich Samhaber, disporrà del supporto ufficiale di Birel ART e dei propulsori TM Racing di Franco Drudi. Cerchiamo di ricostruire le dinamiche che hanno portato al clamoroso ritorno del cannibale in pista.

Il tempo stringeva e la decisione andava presa in fretta: per questo Thonon ha testato nella giornata del 19 luglio lo chassis “S9” sul tracciato di Genk e, colpito dalla competitività del Birel ART motorizzato TM messo a disposizione da Samhaber, ha deciso di accettare la sfida del CIK World. Per prepararla al meglio, inoltre, le parti hanno optato per la “gara-test” sempre in terra belga del DKM, che verrà disputata il 26 agosto.

Ma come si è arrivati al ritorno di Thonon alle attività dopo un’assenza dalle gare CIK FIA che durava da due anni? Lo abbiamo chiesto direttamente al “cannibale”.

«2 anni fa, dopo 25 anni di gare, avevo deciso di prendermi una pausa perché ne avevo abbastanza di correre. Quest’anno però le cose sono cambiate e a convincermi che era il caso di tornare nella scena internazionale è stata la doppia vittoria nel Nacional Formula Karts in Messico dove avevano partecipato anche piloti molto forti in Europa. Così sono entrato in contatto con Birel ART e con Friedrich, che hanno fatto di tutto per farmi arrivare il telaio in tempo per fare una prova e dunque decidere sul da farsi. Dopo il test di ieri ho deciso: è il momento di tornare. Per ora affronteremo la gara del DKM come test e il CIK World, ma non voglio creare aspettative sul post Mondiale. Ci tengo a ringraziare di cuore Ronni Sala, Friedrich Samhaber e Franco Drudi».

Quello Birel ART sarà un vero e proprio “Red Army” in KZ con Jonathan Thonon e Marijn Kremers.

Lascia il tuo commento:

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy