KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

Kart Prix of France, OKJ Final – Minì stravince, Aron festeggia il Titolo

Kart Prix of France, OKJ Final – Minì stravince, Aron festeggia il Titolo
Campionato Europeo CIK FIA

Si chiude qui l’edizione 2018 del Campionato Europeo CIK FIA OKJ. Gabriele Minì vince una gara difficilissima, Bortoleto sale sul podio, Paul Aron festeggia il titolo Europeo.

Essay chiude i battenti dell’Europeo con la gara più difficile della stagione. Oltre alle temperature, per nulla facili da gestire, gara costellata di incidenti tra cui una bandiera rossa. 

Al pronti via, Nikita Bedrin tiene bene la posizione su Askey, Bernier e Minì. Alle loro spalle, incidente spettacolare che provoca l’interruzione della corsa. Decollo e cappottamento in curva 3 per Tom Uzan, causa il contatto con Kharitonov, crash senza conseguenze per il francese, rimasto a terra per alcuni minuti.
Ripartenza dunque d’obbligo, ancora capitanata da Nikita Bedrin, in piena bagarre con il pilota di casa, Victor Bernier. Lo stesso francese, ci metterà soltanto un giro per passare davanti al russo, prendendo la testa della corsa. Alle spalle dei primi due, Gabriele Minì si fa spazio dopo la partenza dal quinto posto. Sorte completamente diversa per il secondo contendente al titolo, Gabriel Bortoleto, rimasto imbottigliato in quinta posizione, stesso discorso per Paul Aron ottavo. La gara prosegue senza intoppi, con l’unica battaglia tra Dunne e Minì, con l’irlandese davanti, sino al sesto giro. Lo stesso Dunne infatti, sarà l’artefice del ritiro di Nikita Bedrin, assoluto protagonista sino a quel momento. Ennesimo contatto nel tornante di curva 3 con il driver Forza Racing, letteralmente, finito sopra il portacolori Tony Kart. Via libera per Bernier, intento a trionfare davanti al suo pubblico, senza tenere presente l’arrembante Gabriele Minì, secondo alle sue spalle. Giro dopo giro, grazie anche alla perdita di passo da parte di Bernier, occasione ghiotta per il siciliano per vincere la gara. Momento cruciale che si presenta al decimo giro, sorpasso chirurgico e leadership della corsa ormai certa. Con la top tre ormai congelata da Bernier e Bortoleto, saldamente sul podio, l’attenzione si sposta al leader di classifica, Paul Aron, rimasto nell’ombra dei primi. Weekend anomalo per l’estone, mai in grado di poter vincere la gara ma, abbastanza veloce, per poter scavalcare Hadjar al dodicesimo giro e prendersi la quarta posizione. Passo migliore per l’estone sul finale di gara, ma non abbastanza per poter sopravanzare Bortoleto sul rettilineo, unico vero punto di sorpasso. Nel tentativo di attaccare il brasiliano, Aron perderà anche la quarta piazza ai danni di O’Sullivan, ad un passo dal podio. Gara conclusa poche tornante dopo, con la prima vittoria assoluta per Gabrile Minì, al primo anno europeo. Risultato ottimo per l’italiano, rimasto a soli tre punti dal clamoroso titolo continentale. Seconda posizione per Bernier, terzo Bortoleto, medaglia di bronzo della generale. Paul Aron, festeggia dunque la corona europea 2018, la prima in carriera.

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy