KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

CIK FIA – Giacomo Pollini: «Le curve veloci di Genk possono adattarsi al nostro telaio»

CIK FIA – Giacomo Pollini: «Le curve veloci di Genk possono adattarsi al nostro telaio»
Campionato Mondiale CIK FIA

Il vice Campione d’Europa KZ2, Giacomo Pollini, cercherà di portare ancora una volta in alto la NGM Motorsport.

L’impresa sfiorata nell’Europeo, lancia Giacomo Pollini tra i pretendenti alla vittoria della KZ2 International Super Cup. Grazie alla competitività già dimostrata dall’alfiere NGM Motorsport, qualifiche e manche risulteranno ancora determinanti per la finalissima.

Tra Salbris e Lonato, due buone piazze in griglia di partenza, purtroppo non concretizzate nella gara finale. Un dato che diventa, di fatto, l’obiettivo principale per il team nel weekend di Genk.

La medaglia d’argento del Campionato Europeo, ha così commentato prima di entrare nel vivo della kermesse.

- Giacomo, dopo la stagione Europea, il Mondiale, sei emozionato? Cosa ti aspetti da Genk?
«Dal 2014 partecipo a questa gara ma per sfortune o mancanza di velocità non ho mai ottenuto buoni risultati. Visto quanto fatto all’Europeo, mi aspetto dei buoni risultati, penso che potremo lottare per il podio e speriamo anche qualcosa di meglio».
- Sei reduce da ottime manche di qualificazione, pensi che sia questo il vostro punto di forza per ottenere buone risultati?
«Sicuramente partire davanti nelle manche aiuta molto, quindi anche la qualifica sarà molto importante. Nelle manche cercheremo di essere sempre la davanti e soprattutto essere costanti, in 6 manche bisogna cercare di arrivare sempre al traguardo in buone posizioni».
- Cosa pensi della pista, si adatta alle tue caratteristiche?
«In questa pista ho fatto solo una gara, quindi non la conosco benissimo ma credo che avendo curve veloci si può adattare al nostro telaio».
- C'è qualcuno che temi di più fra gli avversari?
«Beh credo che chi è stato davanti all’Europeo lo sarà anche a Genk, ci sono molti avversari veloci, ma lavoreremo per esserlo anche noi e potercela giocare».

Simone Corradengo
Credits: Sportinphoto

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy