KARTING

EMOZIONE & PASSIONE

InstagramFacebookTwitterYoutubePocketMags

Matteo Viganò e l’ennesimo weekend vincente a Genk

Matteo Viganò e l’ennesimo weekend vincente a Genk
Campionato Mondiale CIK FIA

Il terzo weekend vincente a Genk, ormai non è più un caso, il Belgio è terra di conquista per Matteo Viganò.

Dopo un Campionato Europeo agrodolce, concluso con un ritiro ed un quarto posto, tanta la voglia di riscatto da parte del bergamasco. Occasione ghiotta quella di Genk, pista che da ormai tre anni, sorride all’italiano, sempre vincente in KZ2.

Nel 2016 e 2017, lo storico impianto belga, aveva valenza per il Campionato Europeo, già in quell’occasione, proprio Viganò, chiuse come trionfatore di giornata. Il 2018, non è stato da meno, sin dalle prove ufficiali con il primo tempo assoluto (54.411), valido per la pole del gruppo A.

Al miglior crono, si sono rapidamente aggiunte ben cinque vittorie su sei manche disponibili. Vero e proprio strapotere, sancito dalla prima posizione di partenza per la finale. Il ritmo infernale, costante e tenuto in maniera intelligente da Viganò, è stato sufficiente per tagliare il traguardo in solitaria, con il titolo di Campione International Super Cup KZ2, ormai in tasca.

«Siamo stati al vertice fin da subito, in tutte le sessioni. Sapevo con chi giocarmela dopo le manche e ho lottato in gara. E’ stata dura in finale, ho gestito gomme e gap ma non sapevo quanto poter tirare. Alla fine è andata bene. A casa hanno lavorato bene e i risultati lo dimostrano, siamo molto felici di tutto ciò».

Successo che lascia ben sperare per il futuro del kartista Tony Kart, probabilmente prossimo erede delle lotte per il successo in KZ.

Simone Corradengo
Credits: Vroom Karting Magazine

OKKART srl © COPYRIGHT 2018 | VAT IT02629390598 | Privacy Policy - Cookies Policy