Campionato Italiano ACI Karting a Castelletto

- Gare
Press Release by:
Nelle due finali della prova d'apertura della stagione, in KZ2 successi per Cunati e Irlando, nella Mini vincono Macintyre e Powell, nella X30 Junior Bertuca e Pulito, nella X30 Senior doppietta di Villa, nella Rok Junior doppietta di Ragone, nella Rok Senior Molinari e Locatelli.

La prima prova del Campionato Italiano ACI Karting a Castelletto di Branduzzo (Pavia) ha mantenuto tutte le premesse di spettacolarità che erano attese dalla gara inaugurale del Tricolore 2019. Sul Circuito 7 Laghi Kart si è concluso un eccellente evento con la partecipazione di 208 piloti su 220 iscritti nelle categorie programmate per questo appuntamento: KZ2, 60 Mini, e i Trofei di Marca Iame X30 e Rok con le classi Junior e Senior.

In KZ2 la prima delle due finali ha vissuto su una serie di bei duelli dai quali è uscito vincente Simone Cunati (CRG-Tm), inseguito sul traguardo da William Lanzeni (Vemmekart-Tm), mentre il terzo posto sul podio è andato all’altro ottimo protagonista del weekend, Francesco Iacovacci su Maranello-Tm, che ha potuto rilevare la posizione di Alex Irlando (BirelArt-Tm) penalizzato di 5 secondi per partenza anticipata dopo una gran rimonta.
In Gara-2 il pubblico ha assistito al secondo show di sorpassi da parte di Alex Irlando, che dalla nona posizione questa volta è riuscito a concretizzare il risultato con una vittoria ineccepibile. Irlando, autore anche della pole position in prova, è stato sicuramente il pilota più veloce del weekend, insieme anche a Iacovacci che in Gara-2 è salito ancora sul podio con il secondo posto e a Cunati ottimo terzo. Fuori dal podio questa volta invece l’altro protagonista del weekend, Lanzeni, solamente 12mo a causa anche una penalizzazione. Un plauso va al pluricampione del mondo Davide Forè (TK-Tm), quinto in Gara-1 e quarto in Gara-2 dopo aver condotto in testa i giri iniziali. Fra i maggiori protagonisti, non ha potuto invece ottenere un risultato di rilievo Giuseppe Palomba (Croc-Tm), 11mo in Gara-1 dopo una gran rimonta per un doppio ritiro patito nelle due manches di qualificazione, e sesto in Gara-2 dopo un altro recupero.
 
Nella 60 Mini in Gara-1 la vittoria a sorpresa è andata all’inglese William Macintyre (Parolin-Tm), che ha saputo approfittare di un contatto di gara all’ultimo giro fra l’olandese Ean Eyckmans (Parolin-Tm) e Nikola Tsolov (Parolin-Tm) nella volata per la vittoria. Macintyre ha così concluso con il successo, davanti a Manuel Scognamiglio (Tony Kart-Tm) e a Tsolov che riesce a chiudere in terza posizione. In Gara-2 il giamaicano Alex Powell (Energy-Tm) ha preso subito il sopravvento e ha dominato la scena senza problemi e in un weekend in crescendo ha concluso con la vittoria su Andrea Filaferro (Tony Kart-Tm) che si era messo in evidenza in prova e nelle manches, e su Scognamiglio ancora a podio con il terzo posto.
Nella X30 Junior è stato Cristian Bertuca (BirelArt-Iame) ad aggiudicarsi il successo su Michael Barbaro Paparo (KR-Iame), mentre il terzo posto lo ha ereditato Francesco Pulito (KR-Iame) dopo una penalizzazione per il musetto fuori posizione a Enzo Trulli (CRG-Iame), quest’ultimo autore di una bella rimonta, e anche a Anderson Crew Brent (KR-Iame). In Gara-2 Pulito, campione in carica della categoria, ha potuto prodursi in una bella prova vincendo su Paolo Gallo (Righetti Ridolfi-Iame), con Bertuca terzo. Quarto si è piazzato Enzo Trulli, quinto Michael Barbaro Paparo (KR-Iame).

Nella X30 Senior la prima finale si è rivelata molto combattuta e incerta fino alla fine, ha vinto Edoardo Ludovico Villa (TB Kart-Iame) su Leonardo Caglioni (KR-Iame) e Valentino Baracco (Croc-Iame). In Gara-2, nonostante la griglia invertita come da regolamento nelle prime 8 posizioni, Villa è riuscito a recuperare bene e a imporsi di nuovo, con Baracco al secondo posto, mentre in terza posizione si è piazzato Danny Carenini (CRG-Iame). Caglioni ha concluso quarto davanti a Cristian Comanducci (Tony Kart-Iame).
Nella Rok Junior il successo in Gara-1 è andato a Pietro Ragone (Tony Kart-Vortex) su Matteo De Palo (FA-Vortex) e Matteo Zaffarano (Tony Kart-Vortex). Ragone ha poi replicato la vittoria in Gara-2 ancora su De Palo, mentre in terza posizione si è classificato Lorenzo Simion (Tony Kart-Vortex).
Nella Rok Senior in Gara-1 ha dominato Giorgio Molinari (Exprit-Vortex) su David Locatelli (Kosmic-Vortex) e Emanuele Moncini (Tony Kart-Vortex). In Gara-2 Molinari ha tentato subito la rimonta per la griglia invertita, ma è stato costretto al ritiro per incidente. In questa seconda finale la vittoria è andata a Locatelli, mentre le altre due posizioni del podio sono andate a Davide Cordera (FA-Vortex) e a Giuseppe Gaglianò (Energy-Vortex).

Prossimo appuntamento al Circuito di Siena il 9 giugno con le categorie KZ2, 60 Mini, KZN Under e Over, X30 Junior e Senior.  

Tutti i risultati nel sito www.acisportitalia.it.
Ufficio Stampa Karting
Fernando Morandi
ACI Sport S.p.A.

Lascia il tuo commento:

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook