SONDAGGIO: Le curve più belle

Mooresville
Il periodo invernale senza corse permette di rilassarsi ma di certo non spegne la passione per il kart e per i motori in generale.
Capita così di passare un po' di tempo al computer girovagando per il web, assaporando qualche filmato su YouTube come i bellissimi video "onboard" dei Superkart in gara. E capita di imbattersi in strani esperimento come "la pista ideale", dove si vedono sommati assieme i punti più belli e caratteristici degli autodromi internazionali, tra Spa, Suzuka, Nurburgring, Silverstone e così via. Con le curve più famose, come Eau Rouge, Pouhon, Becketts e pure Acque Minerali di Imola, interconnesse a formare un "dream circuit", la pista dei propri sogni.

Dream Circuit F1

E allora ci siamo chiesti: perché non realizzare qualcosa di simile anche per i kart?

Ovvero, un kartodromo ideale che unisca le curve più belle e significative dei vari tracciati italiani.
Per farlo, però, vogliamo il vostro aiuto: segnalateci quelle che secondo voi sono le curve (o serie di curve) più belle dei kartodromi italiani. Non mettiamo troppi limiti, anzi nessuno: potete fare riferimento anche a piste del passato, come quella d'Oro romana o la San Pancrazio di Parma (che del resto, se è stata "fotocopiata" a Mooresville, un motivo ci sarà…); potete anche segnalarne più d'una, tra quelle tecniche e quelle semplicemente spettacolari, o che comunque vi intrigano per qualche motivo (possibilmente spiegandoci il perché).

Alla fine segnaleremo quali sono state le più votate e apprezzate (che è anche un modo per dare credito e soddisfazione agli impianti più "giusti") e proveremo a mixarle, interconnettendole tra di loro il modo da realizzare il "kartodromo dei sogni".


La votazione è terminata!
Scopri il nostro "DREAM CIRCUIT" sul numero in edicola di Febbraio!