Ben Barnicoat splende a Wackersdorf, Leclerc si conferma

Press Release by:
Columns: Gare

ART Grand Prix Karting ha raccolto indicazioni estremamente positive nella prova del Campionato Europeo CIK-FIA disputata lo scorso weekend sul tracciato di Wackersdorf. Ben Barnicoat, pilota britannico supportato dalla Racing Steps Foundation, è stato autore di un fine settimana eccezionale, durante il quale ha mostrato una performance straordinaria in condizioni ambientali molto difficili.

Dopo aver ottenuto la terza posizione nel turno di qualifica della classe KF2, Barnicoat si è visto annullare tutti i tempi realizzati in pista a causa di un’irregolarità tecnica: “In sede di verifica, i commissari tecnici ci hanno contestato la regolarità di una guarnizione motore – ha chiarito Armando Filini –: il particolare sporgeva oltre il limite consentito ed anche se non aveva alcuna influenza sulle performance di Ben, è scattata la sanzione. I commissari hanno però confermato che il particolare non ha influito sulle prestazioni e pertanto non hanno escluso Barnicoat dall’evento”.

Per il pilota inglese la strada da percorrere è diventata però molto più insidiosa e difficile, visto che dalla terza posizione è stato retrocesso alla centoventiduesima. Barnicoat ha così preso il via dall’ultima posizione in tutte le manche, con il ruolo anche di “osservato speciale” dei commissari sportivi, attenti a verificare che il talento inglese non commettesse infrazioni a danno di altri piloti, nel tentativo di rimonta.
Ben è stato esemplare – ha dichiarato Filinie con una condotta molto corretta ed incredibilmente veloce ha rimontato fino al quinto posto nella prima finale, piazzamento ottenuto dopo aver preso il via dalla ventiduesima posizione. Nella seconda finale è stato autore di una partenza straordinaria e si è portato al comando. Pochi minuti dopo il via è iniziata a cadere una pioggia intermittente, che ha reso l’asfalto molto insidioso visto che i piloti erano in pista con gomme slick. Barnicoat, quando era saldamente in testa, è stato autore di un testacoda che lo ha retrocesso al terzo posto, ed ha successivamente rimontato fino alla piazza d’onore. Un piazzamento che premia la performance evidenziata durante tutto il weekend, e soprattutto che premia Ben con la terza posizione nella classifica del campionato Europeo”.

Per la Divisione Karting di ART Grand Prix i riscontri positivi nella classe KF2 sono arrivati anche dalle eccellenti prestazioni di Charles Leclerc. Il pilota monegasco è stato brillante vincitore della prima finale, davanti a Max Verstappen. Purtroppo, al via della seconda finale e nel caos del primo giro, Charles ha percorso un tratto di pista fuori traiettoria, sporcando gli pneumatici. Una sbavatura che ha avuto un grosso impatto sulla sua corsa, visto che è transitato diciottesimo al termine del secondo giro. Leclerc ha rimontato fino all’ottava posizione finale, ottenendo dei punti preziosi che gli consentono di occupare la seconda posizione nella classifica del campionato europeo.

Nella classe KZ1, le chance di Ben Hanley sono naufragate nella pre-finale, a causa del blocco del pedale dell’acceleratore che ha causato un’uscita di pista. Il telaio del pilota inglese è risultato danneggiato e nel breve tempo a disposizione lo staff tecnico ha provato a limitare i danni. Dopo aver preso il via dall’ultima posizione, Hanley in finale è riuscito comunque a rimontare fino alla quindicesima piazza.

Press Release by: Art Grand Prix - 20/06/12

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!