Il titolo nazionale Trofeo Rotax a Pagliarani (Max), Tombelli (Junior), Rossi (DD2) e Fontana (Mini)

Columns: Gare
A Sarno si è disputata la finale nazionale del Trofeo Rotax Italia che ha definito le classifiche per il titolo di categoria e il "passaporto" per la gara internazionale Grand Finals del 1° dicembre a Portimao.

Sarno (Salerno). Il maltempo che ha imperversato un po’ in tutta la Penisola nel weekend del 28 ottobre, ha in gran parte salvato la Finale Nazionale del Trofeo Rotax Italia che si è svolta sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno, dove si è fatta sentire solamente qualche lieve spruzzata di pioggia con solamente qualche goccia spruzzata quantomeno per la fase conclusiva di domenica permettendo uno svolgimento regolare delle gare.
 
A Sarno si sono presentati circa 50 piloti nelle 4 categorie della manifestazione (Mini, Junior, Max, DD2), con una bella affluenza soprattutto nella categoria Max che ha visto al via ben 33 concorrenti. Belle e combattute le gare, con 3 finali per ogni categoriavalide per guadagnare il titolo nazionale e, per quanto riguarda la Junior, Max e DD2, anche il “passaporto” per la Finale Mondiale di Portimao in Portogallo il 1° dicembre. La classifica finale del Trofeo è stata formata dalla somme del punteggio delle tre finali di Sarno e del punteggio guadagnato nelle classifiche di selezione di Zona decurtato del 50%. Sui quattro risultati complessivi è applicato uno scarto.


 
PAGLIARANI NELLA MAX. Nella categoria più affollata, questa volta non ha imperversato come al solito Claudio Pagliarani (Tony Kart-Rotax), anzi il pilota di Savigliano sul Rubicone a Sarno ha dovuto faticare non poco per mantenere in classifica il vantaggio che aveva accumulato nelle selezioni di zona. Alla fine comunque Pagliarani ce l’ha fatta, con 3 piazzamenti che gli hanno consentito di prevalere anche se per un solo punto sul pugliese Alberto La Gala (Energy-Rotax), vincitore della terza finale. Nelle prime due finali si sono imposti rispettivamente Nicola Trolese (Kosmic-Rotax) e Ennio Sessa (RK-Rotax), classificati rispettivamente al terzo e quarto posto in classifica generale. Nella speciale classifica “Over”, Davide Vincenzo Scuto ha preceduto Vincenzo Perricci e Massimo Calì.
 
Pagliarani, nonostante la pole position in prova e i primi giri di ognuna delle tre finali condotti in testa, non è riuscito però a mantenere un ritmo vincente per tutta la durata delle finali. “E’ la quarta volta consecutiva che riesco a vincere il titolo e guadagnare il mio accesso al Grand Finals della Rotax – ha commentato Pagliarani dopo aver avuto la certezza della vittoria – ma a Sarno è stato difficile poter ottenere il massimo della competitività, ho avuto problemi con il set-up del telaio e poi nella carburazione del motore. In tutte e tre le finali l’asfalto umido mi ha messo più volte in difficoltà. Alla fine è andata bene, ma le condizioni mutevoli della pista mi hanno penalizzato oltremodo.”



 
TROMBELLI EN-PLEIN NELLA JUNIOR. Nella Junior è stato il modenese Alessandro Trombelli (BRM-Rotax) a ottenere un clamoroso en-plein, sovvertendo tutti i pronostici delle selezioni di zona. Trombelli si è infatti aggiudicato tutte e tre le finali, e nel computo totale della classifica si è potuto portare in testa alla graduatoria facendo a meno del quarto punteggio (cioè i punti guadagnati nella zona) che è stato potuto scartare. Alle spalle di Trombelli si è piazzato Kevin Liguori, secondo in due finali e vincitore della selezione nazionale della Zona 1 comprendente tutto il Nord Italia.    
 
Alessandro Trombelli: ”E’ il mio secondo anno nel Trofeo Rotax, e sono ovviamente felicissimo per questo risultato. Abbiamo lavorato tutto l’anno per questa gara finale, e alla fine è arrivato il risultato a cui aspiravamo. Nel corso della stagione ho disputato le tre gare di selezione che mi permettevano di poter partecipare a questa gara di Sarno, e ora con questa vittoria potrò partecipare al Grand Finals della Rotax a Portimao. Per me sarà una bella opportunità.”   


      
 
CINQUINA DI ROSSI IN DD2. A imperversare nella DD2 (categoria con il cambio) è stato ancora una volta il riminese Mirco Rossi (CRG-Rotax), ormai un habitué dei titoli nazionali Rotax e della Grand Finals. Rossi si è aggiudicato le vittorie in tutte e tre le finali di Sarno piazzandosi in classifica generale davanti a Paul Bianchi.
 
“Questa è la mia quinta vittoria nel titolo nazionale Rotax  – ha detto Rossi – un risultato che mi permette anche quest’anno di partecipare alla gara internazionale Grand Finals in rappresentanza dell’Italia. Spero di poter disputare una bella gara il 1. dicembre a Portimao”.



 

NELLA MINI VITTORIA PER FONTANA. Nella 60 Mini, come al solito particolarmente vivace, il successo è andato al giovanissimo Michele Fontana, 11 anni di Verona. Fontana (EKS-Rotax) ha vinto tutte e tre le finali e in classifica generale ha preceduto Elia Galvanin, giunto secondo in Finale-1 ma poi quarto nelle altre due Finali conclusive.
 
Ufficio Stampa
Rotax Italia

29 ottobre 2012

Created by: www.vroomkart.it - 30/10/12

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!