Vroom 276, Premondiali KZ a Sarno

Columns: News & Anteprime

Il circuito modificato di Sarno (1681 metri) ha ospitato i protagonisti dei prossimi mondiali di settembre per un primo collaudo di gruppo: ecco i primi riscontri, come si guida sulla nuova pista e le sperimentazioni con i nuovi silenziatori per le regole fonometriche più restrittive. Le alte temperature registrate (oltre 40°C) ci hanno permesso di analizzare nell'occasione le soluzioni migliori per raffreddare il kart. Per quanto riguarda gli appuntamenti agonistici del mese spazio alla prima prova del Campionato del Mondo U18 disputatasi a Braga (PT) e, a seguire, la notturna di Lonato, una classica estiva che registra ancora il pienone.

EDITORIALE

Il bello del kart

In questo momento così importante della stagione karting l’immagine che mi continua a balenare nella testa è quella del kart funambolico, quello che permetteva a noi addetti dell’informazione su carta stampata di sbizzarrirci nella scelta delle foto più spettacolari. Non è più come una volta quando almeno lo scatto riprendeva la ruota posteriore interna alzarsi ad ogni curva, per legge fisica a cui un mezzo senza sospensioni e con caratteristiche meccaniche spartane era soggetto. Oggi le cose sono cambiate. Ma non è solo il kart ad aver perso certe caratteristiche che permettevano evoluzioni funamboliche, così come le continuano a manifestare le corse su 2 ruote. Anche i tracciati, sempre più disegnati per rispondere a delle priorità che non rispondono alle caratteristiche del kart, né a quelle di oggi, intendiamoci, condizionano fino ad appiattire la prestazione e lo spettacolo. E la controprova di ciò ci arriva dalla pista inglese PF International di Paul Fletcher a nord di Nottingham, nelle vicinanze di Donington Park, in occasione della seconda prova dell’Europeo KF2 e KF3, di cui troverete il resoconto sul prossimo numero in edicola i primi di settembre. Sui 1382 mt. di un tracciato rivisto e migliorato per l’occasione e che ha comportato una spesa di 1 milione e mezzo di sterline, le gare che si sono disputate hanno manifestato il tenore agonistico dei bei tempi. Sì anche col KF. Una condizione in cui la percentuale di responsabilità del pilota per conseguire un risultato aumenta a dismisura. E a PF International questo aspetto è tornato in auge. Come pure quello della presenza di pubblico. In Inghilterra più che in altri paesi (l’Italia anche in questo è il fanalino di coda) si vanta di un seguito di appassionati importante. E questo vale un po’ per tutti gli sport, non solo quelli motoristici (che a loro volta sono considerati sport come tutti gli altri): è una questione di cultura. Certo è che se si riproponessero certe caratteristiche primordiali per il mezzo e anche per le piste, si assisterebbe a delle gare spettacolari che finirebbero per destare l’attenzione e il favore del pubblico appassionato di motori. Anche la maggior parte dei fotoreporter, che grazie al loro lavoro permettono di rendere indelebile le gesta dei piloti, hanno perso di vista quelle che sono le fasi salienti di una gara, i momenti topici, che permettevano di coinvolgere appassionatamente anche loro. In questo numero ne abbiamo estrapolate diverse di immagini spettacolari, le stesse che abbiamo pubblicato nella pagina facebook nelle prime due settimane di luglio e che ci hanno permesso di incrementare il numero dei “like”. Una trasmissione che ci ha permesso di appurare che certe immagini destano curiosità più di ogni altra news. E così sia. Così pure la conferma che certe tendenze non muoiono mai e riaffiorano appena si ricreano i giusti presupposti. Questo è il bello del kart. Un mezzo che ancora può essere utilizzato dalla massa di appassionati per correre senza alcun limite, ovunque, e per assurdo non solo su pista asfaltata. E grazie a facebook ne registriamo continuamente innumerevoli esempi. Il kart è e rimane un mezzo senza barriere, libero di ammaliare grandi e piccoli. Così come la fiera, l’animale selvaggio e feroce che non può essere segregato dentro dei recinti, perché così, in quei luoghi angusti, non riuscirebbe a manifestare tutta la sua esplosiva bellezza.
Buona lettura, buone vacanze e buon divertimento...

Giuliano Ciucci Giuliani

 

 

 

SOMMARIO ANALITICO VROOM 276

COPERTINA

PREMONDIALI KZ A SARNO

Il circuito modificato di 1681 metri ha ospitato i protagonisti dei prossimi Mondiali di settembre per un primo collaudo di gruppo: vediamo i primi riscontri, come si guida sulla nuova pista e le sperimentazioni con i nuovi silenziatori per le regole fonometriche più restrittive

 

 

FACEBOOK

Nel mese di luglio abbiamo dedicato un po’ di tempo alla pagina Facebook di Vroom pubblicando qualche foto spettacolare. Tra queste quelle del nostro collaboratore australiano Ash Budd sono risultate le più accattivanti al punto di registrare un incremento di “mi piace” mai registrato prima.

 

 

MISS KART GIRL

Viso a viso col Maxi Czyszek, la bellissima kartista polacca da voi tutti scelta come “Regina” del concorso “Miss Kart Girl 2012” by Quelli che il KZ. Maxi ci ha raccontato qualcosa della sua vita da pilotessa, esprimendo anche qualche interessante e deciso parere sulla situazione attuale del nostro sport preferito.

 

 

PRIMO PIANO: TEST COLLETTIVI A SARNO

Premondiali per la pista “veloce”

Provata la nuova configurazione del tracciato ma anche i silenziatori per ottemperare alle nuove disposizioni fonometriche

 

 

COME SI GUIDA: CIRCUITO INTERNAZIONALE NAPOLI

Pista speciale per il Mondiale

Per l’occasione della gara mondiale della KZ di inizio settembre, la pista di Sarno è stata leggermente rivista e resa più scorrevole: vediamo come si presenta e quali sono le sue caratteristiche in questa nuova configurazione con tracciato di 1681 metri

 


PRIMO PIANO: DR RACING

Alla conquista del Mondo

Il cinque volte campione del mondo Danilo Rossi non ha certo bisogno di presentazioni. Le sue gesta come pilota sono note a tutti gli appassionati di kart. Ma da quando ha appeso il casco al chiodo Danilo Rossi ha iniziato da qualche anno un nuovo percorso da team manager oltre che costruttore. La sua esperienza è già riconosciuta avendo ricoperto questa funzione già dal 1996, ai tempi del DR Racing Team con i colori Crg e più recentemente in qualità di costruttore. L’attività quasi trentennale di Rossi nel mondo del karting ha sicuramente favorito la diffusione del marchio DR riconosciuto nel panorama kartistico internazionale come sinonimo di successo, professionalità e qualità.

 

 

PRIMO PIANO: SILENZIATORI

Il silenzio degli innocenti

La CIK/FIA introduce a metà stagione la nuova regola tecnica destinata ai silenziatori: limite imposto di 108 dB, un innovativo metodo di acquisizione fonometrica posizionato in aria al di sopra del rettilineo e una penalizzazione per i trasgressori “acustici”. I colpevoli verranno penalizzati fino a 9 posizioni in griglia o 9 secondi a fine gara, mentre gli “innocenti” passeranno il traguardo a 16000 giri... e quasi in silenzio.

 

 

TECNICA: IL RAFFREDDAMENTO IN CONDIZIONI ESTIVE

Stop ai bollori dei motori

Cosa è meglio fare quando in estate le temperature ambientali diventano critiche e a risentirne non siamo solo noi ma anche i motori dei nostri kart

 

 

GARE: CIK-FIA “U18” WORLD CHAMPIONSHIP & ACADEMY TROPHY

La formula del futuro...?

Nonostante non se ne apprezzi il format, grazie al partito degli scettici, e i detrattori non ne vedano le potenzialità, il Campionato del Mondo “U18” - riservato appunto agli under 18 – ha trovato nuova linfa nella prima prova del campionato 2012

 

 

VROOM VINTAGE: COPPA DEI CAMPIONI A JESOLO

Il fascino del kart storico

«Ho viste cose che voi umani non potreste immaginare. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo… come lacrime nella pioggia»

 

 

VROOM VINTAGE: C'ERA UNA VOLTA IL KART... E C'E' ANCORA!

Guglielmo Villani uno dei progettisti storici del kart anni '60 e collaboratore di Vroom coglie l'occasione per approfondire la storia sul motore BM modello K di 125 cc., risalente al 1966 da lui disegnato a soli 24 anni.

 

GARE

Dalle Regioni:

Lombardia – 20° Trofeo del Garda
Lombardia – 11° Trofeo Vega
Emilia Romagna – Trofeo 1000$
Sicilia – Kart Sicily

Coppa Csai Zona 2 – Pista Alberone
Coppa Csai Zona 4 – Circuito Internazionale Napoli

Monomarca:

Trofeo Nazionale Easykart
Championkart 2012
Trofeo Rotax
Kartsport 2012 – Campionato Amatoriale


 

LE ALTRE RUBRICHE

VROOMKIDS - Dedicato ai più piccoli
VROOMMAMA - Dove osano i grandi
MONDOKART - News e anteprime
VROOMBOX - Appuntamenti e curiosità dalle regioni
VROOMARKET - Il mercatino di VROOM
CALENDARIO - Gli appuntamenti in pista

Created by: www.vroomkart.it - 27/07/12

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!