Rotax sempre più in alto

Columns: News & Anteprime
Eccoci di nuovo a parlare dell’evento più importante oggi tra le competizioni karting a livello mondiale: la 13esima edizione del Rotax Max Challenge Grand Finals 2012. Un’edizione che lascerà sicuramente il segno. L’ambientazione del paddock all’interno delle megagalattiche strutture coperte dell’impianto portoghese dell’Algarve, con i piloti posizionati senza alcun divisorio. La presenza della rappresentativa a stelle e strisce risultata la più numerosa di questa edizione, come pure quella canadese. Aspetti che evidenziano il coinvolgimento sempre maggiore di questo format a livello mondiale.

Un altro aspetto che non è passato inosservato è stata la presenza massiccia dei rappresentanti media di tutto il mondo. Nell’occasione sono stati accreditati tra fotografi, giornalisti e video operatori ben 147 operatori in rappresentanza di 100 testate giornalistiche, di cui 18 network televisivi. Un dato che fa ben intendere l’importanza che ormai ha raggiunto questo evento.
Per quanto riguarda l’aspetto agonistico il portoghese Borlido ha conquistato la pole della fase finale nella junior. Borlito ha manifestato la sua soddisfazione per il potenziale del suo mezzo e la possibilità di competere per la vittoria finale. L’inglese White in prima fila ha confidato che anche con la pioggia è riuscito ad adattarsi bene.
Nella Max il poleman Lehane ha esaltato il tracciato reagendo bene anche con la pista bagnata. Anche l’australiano è convinto di far bene. In prima fila il lettone Kancsar non è riuscito a stare con Lehane ma è sicuro che domani potrà dire la sua.
Ben Cooper ha dominato nella categoria a marce DD2, mentre il portoghese che gareggia con i colori del Sud Africa Cristiano Morgado nella DD2 Masters.

Created by: www.vroomkart.it - 30/11/12

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!