Las Vegas sorride ad Ardigò.

Columns: News & Anteprime
Marco Ardigò, asso pigliatutto, torna vittorioso dalla trasferta oltreoceano, aggiudicandosi anche il Supernational di Las Vegas. Sfortunato il campione del mondo in carica Jonathan Thonon, costretto al ritiro al 18° giro per una rottura meccanica, quando era in testa.

Dopo aver dominato qualifiche e manche, Marco Ardigò fa sua anche la finale. Il numero 1 della Tonykart in quest’ultima fase però è stato favorito anche da diverse vicissitudini meccaniche dei suoi antagonisti. Su tutti quella del vincitore della Coppa del Mondo della KZ1 Jonathan Thonon costretto al ritiro nel corso del 18esimo giro per un problema alla leva del cambio mentre era saldamente in testa alla corsa. A risollevare in parte il morale del team Crg ci pensa l’americano Gary Carlton, secondo al traguardo e particolarmente competitivo nell’intero weekend. Prestazione maiuscola anche quella del francese dell’Intrepid Iglesias che conquista il terzo gradino del podio dopo un avvio un pò incerto. Davide Forè (Maranello) è protagonista di una delle sue ormai classiche mirabolanti rimonte, e guadagna la quarta piazza dopo aver lottato anche per il vertice della corsa.

Subito un groviglio alla partenza che decima lo schieramento. Il kart di Dreezen si pianta e diversi piloti non riescono ad evitarlo: Piccini, Gallepe, Manetti, Wiegand e Jurca. Qualche giro più tardi anche Rudolph e Speed sono costretti al ritiro. Ardigò, partito dalla pole è marcato stretto da Carlton e Vorrath. Quest'ultimo non è assistito però dalla dea bendata e, il dechappamento di una gomma lo costringe al ritiro nel corso del quinto giro. Foré, intanto, si è fatto avanti (dall’ottava fila) con passi da gigante e si fa sotto ad Ardigò. Ma ad irrompere sul duo di testa è l’arrembante Thonon che dopo aver superato Carlton e poi Foré punta il leader della corsa Ardigò. I due si avvicendano al comando fino al 15esimo giro quando Thonon prende il sopravvento e, a suon di giri veloci (51”778 miglior tempo della finale realizzato nel corso del decimo giro), guadagna terreno sul rivale. Il colpo di scena al 18º giro. Il battistrada della Crg  passa sul traguardo rallentando: rottura leva del cambio e conseguente ritiro. Ardigò ringrazia e ripassa in testa… A 3” sfila il terzetto formato da Carlton, Iglesias e Foré. Anche per i piloti americani questo weekend è da dimenticare. Allen partito, piazzato in seconda fila è costretto al ritiro per problemi tecnici (stessa sorte per Mandarino e Leesman qualche giro prima); Fox sesto al via, si perde nelle retrovie concludendo solo 14esimo. Da segnalare, invece, la brillante rimonta di Ron White che chiude al quinto posto davanti al connazionale Halen.

Classifica SuperPro
1) Ardigò, I (Tonykart/Vortex)
2) Carlton, USA (Crg/Maxter)
3) Iglesias, F (Intrepid/TM)
4) Foré, I (Maranello/Maxter)
5) White, USA (GP/TM)
6) Halen, USA (Birel/TM)
7) Cavaciuti, I (GP/TM)
8) Dirani, Br (Tonykart/Vortex)
9) Yop, USA (Sodikart/TM)
10) Boswell, USA (Tonykart/TM)

 

Created by: admin - 19/11/07

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!