Tricolore 60 e MTL: epilogo burrascoso

Alfred Hitchcock non avrebbe saputo studiare un finale più imprevedibile ed una giornata più incredibile di quella vissuta a Sarno domenica per assegnare i titoli tricolore della 60 Baby, della 60 Mini e delle MTL.

Tutto si è svolto regolarmente sino alla partenza della prima manche di qualificazione alla finale della 125 MTL, quando un violento scroscio di pioggia ha bagnato la pista. Solito tira e molla per le gomme, poi il sole si tira fuori dalle nuvole e in un attimo mette la pista in condizioni praticamente da slick. Solo un ritardo, consistente, ma solo un ritardo...
Era invece l'avvisaglia di quello che sarebbe successo dopo. Una concatenazione di avvenimenti degna, per l'appunto del migliore Hitchcock. Manche di qualificazione delle MTL e recupero della 125 si disputano senza alcuna difficoltà. La dimostrazione dei Delfini e la presentazione dei piloti, anche. Le prefinali, non creano problemi in pista, ma nelle verifiche della Baby cinque dei primi sei vengono trovati irregolari nelle marmitte e tra discussioni e polemiche si finisce per perdere quel tempo che da modo a Giove Pluvio di scaricare sulla pista un'ora e mezzo di pioggia da tifone tropicale. Quando tutto è passato si tenta di far ripartire la Baby, ma tra semioscurità e pista comunque in condizioni limite riguardo la sicurezza si decide per chiudere il sipario: tutti a casa! Sull’autostrada, tornando a Napoli, ci si è resi conto che era piovuto solo in prossimità della pista. In città e nelle zone subito vicine al Circuito Internazionale Napoli non è caduta una goccia di pioggia...

Testo A.Aliberti - Foto D.Laudiero








Created by: admin - 02/09/09

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!