Alessandro Calvi tra ingegneria e volante

ALESSANDRO CALVI: TRA INGEGNERIA E VOLANTE
Il fresco campione Rok Nord Ovest ha fatto della sua passione una ragione di vita, o meglio di studio, scegliendo di iscriversi alla Facolta di Ingegneria Meccanica.
La famiglia Calvi ha un cuore da corsa, con papà e mamma sempre al seguito a tifare per i due piloti di casa, Alessandro e Federico.
Per Alessandro la passione è la spinta per scendere in pista e la tensione pre gara è la benzina che rende le corse un evento speciale.

Nome: Alessandro Calvi
Nato il 23- 08-1989
Vive a Cerrere Bognone (PV)
Professione: studente universitario di Ingegneria Meccanica
Hobby: Kart e uscire con gli amici
Pista preferita: Lonato

Carriera in Pillole
Ha iniziato a correre a 7 anni con la 50 Baby, correva l’anno 1996. Già nel 1998 arrivano i primi risultati, con decimo posto al Campionato Italiano della 50 cc.
Passato alla 60 cc., nel 2000, si piazza al secondo posto al Trofeo delle Industrie.
Il passaggio nella Junior porta ad Alessandro diverse vittorie, ma nel 2005 il giovane Calvi compie uno stop di due anni.
Nel 2007 il rientro nella Rok porta Calvi immediatamente in vetta alle classifiche e nel 2009 giunge il titolo del Nord Ovest al termine di un campionato combattuto, ma condotto

Quale è stata la gara più bella?
“La gara che disputato questa stagione a Busca, dove ho conquistato la pole, la pre-finale e la finale.”

Visto che ormai hai una certa esperienza del modo Rok, quali sono gli aspetti positivi e negativi della categoria, alla luce del fatto che sei anche studente di Ingegneria.” Meccanica?
“La cosa positiva sono sicuramente i mezzi, telai e motori sono all’altezza della KF, inoltre ci sono molti piloti ad alto livello che secondo me, anche in altre categorie, potrebbero stare davanti. Vedi ad esempio Pagani, Marcelo o Hajeck….
Gli aspetti negativi, che però credo riguardino, al momento, tutto il mondo del kart, è il fatto che ci sono meno piloti del passato. La Rok ancora regge a livello di partecipanti perché è una bella categoria, ma questo è un pericolo incombente.”

Chi ti ha trasmessa la passione per questo sport?
“Sia mio padre che mia madre sono appassionati di macchine in generale, Rally e F1 in particolare.
Da piccolo prima giravo con il kart nel cortile di casa, poi piano piano i miei genitori mi hanno assecondato e ho fatto qualche garetta, così è iniziato tutto.”
Tuo fratello Federico, più giovane di te, corre anche lui nella Rok. Come è il rapporto, da avversari o da compagni di squdra?

DOWNLOAD COMUNICATO

Created by: admin - 17/10/09

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!