VROOM 243 È IN EDICOLA!

Non è stato facile dare spazio a quanto accaduto nel mondo del kart in quest’ultimo mese. Soprattutto per le tante manifestazioni che si sono susseguite in pista, in Italia e nel Mondo. A cominciare dal Mondiale di Macao vinto da Kozlinski a cui è dedicata la copertina. All’interno: l’intervista al francese campione del mondo. Il primo piano sui campioni regionali. Lo stato di salute del kart in Italia visto dalla Fik e il presidente Nolé spiega quale sarà il futuro ruolo della Federazione…

Da non perdere è lo speciale del primo raduno kart storici organizzato a Parma. Come pure l’intervista del mese ad Angelo Parrilla, uno di quelli che hanno lasciato il segno indelebile nella storia del kart… Altra chicca è la prova in pista del telaio Energy Kinetic Evo/Tm, il mezzo che ha centrato numerosi traguardi a livello internazionale, nell’occasione sceso in pista col Tm K9C Evo preparato da Joe Romano. Dulcis in fundo, consigli per gli acquisti, un vademecum su come scegliere i motori di nuova omologa tra le tante proposte…


L’UTOPIA È NECESSARIA?

Di questi tempi non se ne può fare a meno. Anche nel kart, utopia, questa parola coniata dal filosofo Tommaso Moro all’inizio del XVI secolo, composta dal greco ou “non” e tòpos “luogo” appare necessaria come espressione di un ideale verso cui muoversi…
Un po’ tutti hanno questo fine: l’organizzazione di un sistema immaginario… Infatti nell’ambiente del kart sono diversi quelli che se la cantano e se la suonano senza tenere conto dei dati effettivi. Ci sono anche quelli che sparlano, o proferiscono discorsi senza senso, che distinguono una sola faccia della medaglia, il proprio tornaconto, che non hanno una meta… Vagano nell’ombra, eppure fanno di tutto per mettersi in mostra, dimostrando quello che sono... Un flop. 

E allora pensavo. Non vedo perché L’Orda Selvaggia, da me così simpaticamente denominata perché meglio rappresenta quel movimento di appassionati che non vuole sottomettersi al volere di qualsiasi voglia, quella massa di kartisti ancora legata a una certa filosofia kartistica, quella di un kart di altri tempi: accessibile, affidabile e di facile gestione, libero da ambigue costrizioni, la stessa che Vroom cavalca e difende a spada tratta, e che oggi registra sempre più proseliti, non debba reclamare il proprio spazio, utopisticamente parlando. In questo caso almeno i risultati sono tangibili. Perché sono sempre di più quelli che partecipano comunicando il proprio pensiero, le proprie idee.
E allora consapevole di questo andamento Vroom lancia un messaggio verso tutti quelli che vogliono contribuire a collaborare fattivamente per difendere lo spirito libero del kartista. A cominciare dall’editoriale di questo mese, quello che ha scritto “The Doctor” in risposta a Supervolt, in una delle tante tavole di discussione avviate a seguito del sondaggio “Come ti vorrei” proposto nel Vroom di agosto. Ecco, fateglielo vedere quello di cui siete capaci voi dell’Orda Selvaggia.
Pensierino della sera. Spetta a voi kartisti però dare una connotazione a Vroom per meglio identificare le vostre aspettative… Il prossimo sondaggio “Come ti vorrei”, indispensabile per meglio interpretare il vostro credo, verrà pubblicato a giorni su Vroom.it.
Arrivederci a presto

Giuliano Ciucci Giuliani




Editoriale 243


CREIAMO CATEGORIE PIÙ “UMANE”

Caro Supervolt, questo tuo intervento è un onore per me. Grazie. Come ho precisato nel mio post, anche se l’esito del sondaggio era abbastanza scontato, è stato un bene realizzarlo poiché, evidentemente, ciò che per noi è perfino ovvio, per altri (che poi sono coloro che dovrebbero decidere del nostro destino) lo è molto meno (il che mi richiama alla mente ancora una volta Ambrose Bierce, visto che, delle due, una: per non capire cose così lampanti o si è idioti o si è in malafede!). Nessuna delle domande poste nel sondaggio, quindi, è da considerarsi “banale”, se può servire a togliere il “prosciutto dagli occhi” a qualcuno nelle alte sfere.
Come è possibile anche solo pensare che le gomme utilizzate, i pesi e le altre caratteristiche di una categoria non contino assolutamente nulla nel successo di questa? Questa gente (così come la nostra classe politica) non ha ancora capito che i movimenti delle persone sono guidati da principi (assimilabili a quelli enunciati nei manuali di fisica) secondo i quali le molecole di una determinata sostanza si spostano dalle zone a più elevata a quelle a minore concentrazione della stessa (basti pensare ai flussi migratori dal sud al nord del mondo): la gente, semplicemente, si dirige verso i luoghi dove la vita è meno difficile! Con le dovute differenze, anche nel nostro sport vale questa semplice regola: creiamo delle categorie “più umane” e i piloti si sposteranno in quella direzione (e quelli che hanno smesso, almeno in parte, torneranno)… non dovrebbe essere così difficile da capire! Sarebbe compito del legislatore, poi, impedire che i piloti “di livello” si riversino in massa nelle classi troppo facili per loro, creando delle barriere che, simili alle membrane semipermeabili che guidano i principi osmotici (ancora la fisica!), filtrino le “particelle” che possono passare dall’altra parte… Riguardo alla discrepanza tra le due risposte in questione, trovo la tua interpretazione sicuramente valida, anche se, a mio avviso, una quota di coloro che hanno risposto “no” alla domanda: “Preferireste un kart meno faticoso, anche se più lento?” lo ha fatto in base ad una specie di riflesso condizionato in base al quale è difficile per i “malati di velocità” ammettere di preferire qualcosa di più lento rispetto a ciò che dà loro emozioni così forti. Sto centrando la mia argomentazione sulle gomme, visto che il motore, pur condizionando parecchio la velocità, incide molto poco sulla fatica: parliamo, in definitiva, di velocità in curva, che dipende principalmente dagli pneumatici. Ecco, io penso che affrontare una curva a 5 km/h in meno a causa di una minor tenuta non influisca molto sulla “sensazione di velocità” (che è ciò che noi kartisti andiamo cercando) mentre condiziona molto la fatica relativa; guidando in “leggera scivolata”, anzi, la “velocità percepita” viene, a mio avviso, enfatizzata (pensiamo alla guida da rally, ad esempio). Aggiungerei (scherzando, ma fino ad un certo punto), che molti di coloro che considerano troppo faticoso il kart sono, forse, già andati via e non hanno partecipato al sondaggio…

P.S.: Sul frontalino del mio kart non c’è il numero 46, ma c’è scritto: “Dica… 33” (sono un medico). Per Pesame: Mi chiedo come mai nessuna delle “teste pensanti” che ci governano si sia presa la briga di prendere carta e penna e scrivere il suo illuminato parere. Chissà, magari pensano che ce l’abbiamo con loro per partito preso.

The Doctor









SOMMARIO ANALITICO VROOM 243







COPERTINA

KOKO, il predestinato
Arnaud Kozlinski e Crg/Maxter campioni del mondo a Macao
Arnaud Kozlinski è l’uomo della pioggia. A Macao il francese portacolori della Crg  è risultato sempre competitivo e non si è fatto sorprendere dalle insidiose condizioni  della pista che si sono presentate nei tre giorni di gare. Koko ha sempre creduto a questo traguardo. Meritandolo




PRIMO PIANO – L’INTERVISTA A KOZLINSKI, LA CRG E IL 2010

Giù il sipario
Con la vittoria di Kozlinski al mondiale di Macao la CRG festeggia un anno particolarmente vincente. Ecco le dichiarazioni a caldo del neo campione del mondo e una prospettiva di cosa ci aspetta nel 2010




IL PERSONAGGIO DEL MESE - ANGELO PARRILLA

Credere, Obbedire, Combattere
Angelo Parrilla, patron della DAP, è un personaggio scomodo, di quelli che manifestano il proprio pensiero critico senza troppi fronzoli e senza mezze parole. Critico con il karting odierno, confida a Vroom le sue aspettative e le sue convinzioni in una nuova intervista che farà discutere…




IL PUNTO – LA SITUAZIONE FIK/CSAI

Vertici a confronto
Nell’ambito di una serie di riunioni organizzate dalla FIK con la finalità di ascoltare e prendere nota delle richieste provenienti dal territorio e dalla base, nella sera di mercoledì 16 settembre il presidente Giuseppe Nolè e il consigliere Renzo Mastroianni hanno incontrato, ospitati dai locali del nuovo Circuito Internazionale di Viterbo, le rappresentanze dei vari soggetti impegnati nella realtà laziale del karting: tra gestori di piste, concorrenti e piloti si è discusso di molte tra le problematiche che affliggono il nostro sport, sia a livello regionale che nazionale.





INTERVISTA AL PRESIDENTE NOLÈ

Nolé spiega quale sarà il futuro ruolo della Fik
Nell’ultima giornata della Coppa FIK a Viterbo, Vroom ha avuto l’occasione di incontrare nuovamente il presidente della Federazione Italiana Karting. Con Giuseppe Nolè è stata realizzata una intervista che non si è limitata a tratteggiare i primi bilanci di fine stagione ma che, alla luce della recentissima riassegnazione delle competenze decisa tra FIK e CSAI, potrà aiutarci nel prefigurare quali ne saranno le maggiori conseguenze, oltre che a tastare il polso di una Federazione chiamata ad affrontare un cambiamento non marginale delle proprie funzioni.




PRIMO PIANO – LORIS RONZANO

Laurea in kart
Come fare a coniugare il conseguimento di una laurea in ingegneria a pieni voti con la partecipazione al campionato italiano Open Masters? Ci guida all’impresa l’astigiano Loris Ronzano




PRIMO PIANO – I CAMPIONI REGIONALI

La scheda dei Campioni regionali assoluti 2009
Come consuetudine a fine stagione la redazione di Vroom dedica uno spazio ai campioni regionali assoluti, quei piloti che hanno totalizzato il maggior numero di punti nel rispettivo campionato regionale. Si tratta di un piccolo regalo che Vroom vuole fare a questi piloti con l’auspicio che possano continuare nella loro carriera e, perché no, coronare i loro sogni nel cassetto.
Sappiate, infatti, che tra i campioni regionali assoluti del 2008 Flavio Pierleoni (Emilia-Romagna) è riuscito a fare il salto nell’automobilismo sportivo partecipando al prestigioso Ferrari Challenge; Luca Tilloca (Sardegna) ha esordito nel Campionato Europeo KZ2 come pilota ufficiale CRG; Damiano Fioravanti (Lazio) e Paolo Ippolito (Toscana) sono andati subito forte alla loro prima in KF3 e Simone Montagnoli ha vinto per l’ennesima volta il regionale delle Marche.




PROVA IN PISTA

Energy Kinetic Evo – TM K9C Evo
Un cocktail micidiale: uno dei telai più in palla nella KZ (Energy) abbinato a uno dei motori di riferimento della classe col cambio (TM by Joe Romano) affidato alle mani di giovani e promettenti piloti.




TECNICA – CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

In Attesa delle nuove omologhe
Le nuove omologhe dei motori sono alle porte e tutti i kartisti non sanno cosa scegliere, considerando che in molti dovranno comprare a scatola chiusa… Ecco i consigli di Joe Romano per spendere bene i propri soldi senza farsi incantare dal canto delle sirene come Ulisse!




EVENTI – HISTORIC MASTER “GO” KART

Il passato non muore mai
Con l’Historic Go Kart Master di Parma chiude i battenti la mitica pista di San Pancrazio. Con esso scoppia in Italia la febbre dei kart storici e sono in molti che, vedendo risorgere il nostro vecchio DAP 100, vogliono restaurare il loro kart e divertirsi come ai vecchi tempi…
E Vroom, questa volta, dedica una intera parte del giornale a questo incredibile fenomeno!




VINTAGE – RESTAURO DAP-DAP 100 1989 – 3a Parte

Ci siamo quasi…
Il lavoro di restauro procede a spron battuto: il motore è pronto e abbiamo iniziato a rimontare il telaio dopo la riverniciatura. Il prossimo mese questo Dap verrà sottoposto alla prova in pista.


GARE

CAMPIONATO DEL MONDO SKF – MACAO (MO)
Koko Rain Man. Arnaud Kozlinski ce l’ha fatta!

COPPA DEL MONDO KF2 – ALCANIZ (E)
Da Luz, inaspettatamente




COPPA FIK DELLE REGIONI – VITERBO
Dedicata alla città de L’Aquila
L’abruzzo trionfa nella 31esima edizione e porta a casa per la quinta volta il titolo di campione italiano a squadre regionali

REGIONALI E TROFEI

MONOMARCA

KC-MTL e VROOM BOX

LE ALTRE RUBRICHE
GALLERY
PRESA DIRETTA
MONDOKART
TECH NEWS
VROOMARKET
CALENDARIO





Created by: admin - 29/10/09

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!