Sfuma la riconferma del titolo per Cesetti

WSK Series - Round 7
Lonato, 1 Novembre 2009 - Categorie SKF -KF2 e KF3

Sfuma la riconferma del titolo per Cesetti

Il pilota Birel che aveva guidato la classifica per tutta la stagione ha perso il titolo per soli sei punti su Kozlinski a causa di un weekend tormentato da alcuni problemi tecnici.

Lonato - Si chiude con un bilancio eccezionale la stagione 2009 della Serie Internazionale WSK, il campionato che è riuscito nell'intento di portare il karting di vertice nei mercati più importanti attraverso un calendario di ben 7 prove che, a rotazione, hanno visto in gara tutte le classi internazionali: KF3, KF2, KZ2 e naturalmente la classe regina SKF. Lo spettacolo agonistico a cui si è assistito è stato eccezionale, così come è stata di primissimo livello la promozione mediatica della Serie e i servizi logistici offerti ai team. Non altrettanto positivo si può considerare il bilancio sportivo della Birel che, perso il titolo della KF2 con Matteo Viganò nel penultimo appuntamento in Spagna, ha dovuto cedere anche quello della classe regina dopo aver condotto la graduatoria di campionato per tutta la stagione. Un campanello di allarme era già arrivato a Zuera nel penultimo round stagionale, quando Cesetti aveva chiuso al 4° posto cedendo punti agli inseguitori. E a Lonato ancora un weekend difficile ha definitivamente annullato le chance del marchigiano, ma anche del compagno di squadra Libor Toman che, alla vigilia della gara, era ancora matematicamente in corsa per il titolo. Già in qualifica e nelle manche eliminatorie il team Birel aveva preso coscienza che riconfermare il numero 1 su un proprio kart sarebbe stata un impresa difficile, infatti, Cesetti ha guadagnato solo la 25ª posizione in griglia di partenza accusando due ritiri nelle manche per problemi tecnici. Non è andata meglio a Toman, 13° in griglia e a Grice, solo 18°. Al contrario, l'avversario diretto di Cesetti, il francese Kozlinski, ha ottenuto la 2ª fila alle spalle di Ardigò e Catt. Con queste premesse è partita la lunga Finale, prevista su 38 giri. Ma come era prevedibile non si è verificata alcuna inversione di tendenza e dopo alcuni giri, nei quali Toman e Cesetti sono transitati a centro gruppo, per entrambi è arrivato il ritiro per problemi tecnici. Purtroppo, la stessa sorte ha coinvolto anche Piccioni in gara con i colori RK, anche lui costretto al ritiro. Il solo Grice ha potuto concludere la corsa in 13ª posizione, mentre la vittoria è andata ad Ardigò che ha preceduto Kozlinski. Il francese ha così conquistato il titolo succedendo nell'albo d'oro della Serie proprio a Cesetti, che si consola con il 2° posto a soli 6 punti dal francese, frutto comunque di una stagione da protagonista. Tornando alla gara, al 3° posto ha chiuso Groman che ha battuto la fotofinish Maisano. 

Anche in KF2 non c'è stata molta fortuna per i colori Birel, anche se Matteo Viganò è stato fin dalle fasi di qualificazione tra i più veloci con il 5 crono in qualifica,  oltre a due secondi posti e una 4ª piazza nelle manche eliminatorie. Purtroppo ha poi avuto un problema nell'ultima gara finendo al 16° posto in griglia. E in seguito la Pre-Finale è stata ancora più negativa dal punto di vista del risultato perchè un contato l'ha costretto al ritiro, anche se va detto che in termini di prestazione il lombardo è stato tra i più veloci ed era già risalito al 4° posto. Partito ultimo in Finale il suo weekend negativo si è concluso con un ulteriore ritiro per un problema tecnico. In Finale è stato protagonista di una bella gara, invece, il compagno di team (MGM) di Viganò, l'inglese Lennox -Lamb, giunto 7° immediatamente alle spalle del trenino dei primi. Ha sofferto un weekend difficile, invece, il polacco Basz in gara con i colori RK, addirittura costretto a guadagnare la Finale con la gara di recupero per poi chiudere la sua stagione in Finale con un mesto ritiro. Il successo, invece, è andato a D'Agosto su Moller Madsen.


La gara di Lonato chiude la lunga stagione di gare e, per i colori Birel, traccia un bilancio e fa alcune anticipazioni per il 2010, il responsabile tecnico del reparto corse Mariano De Faveri: " Weekend come questo che abbiamo vissuto a Lonato lasciano molta amarezza, perchè insieme ai nostri partner tecnici non siamo riusciti a venire a capo di alcuni problemi evidenti che ci hanno impedito di finalizzare al meglio l'eccezionale lavoro svolto durante la stagione. Cesetti è stato costretto al ritiro, ma anche senza l'inconveniente tecnico non era in grado di giocarsi le proprie chance alla pari con gli avversari diretti, quindi dobbiamo analizzare bene i dati raccolti in questo weekend e fare in modo che episodi simili non si ripetano. Per il futuro, in ogni modo, siamo tutti molto stimolati dalla nuova sfida tecnica che ci vedrà portare in gara i nostri nuovi motori Bmb che, di fatto, ci porranno sul medesimo piano tecnico dei nostri principali competitor con la gestione in prima persona, sia i telai, sia i motori. Tornando alla stagione 2009, voglio ringraziare tutto lo staff della Birel Motorsport, che ha svolto un lavoro eccezionale, tutti i team esterni che si sono distinti in più occasioni dando prestigio al nostro marchio, e i nostri partner tecnici,  a partire dalla Iame, che ci hanno garantito un costante e professionale supporto."


Birel SpA
Ufficio Stampa Centrale
PH: +39.039.2145204
FAX: +39.039.462333
E-Mail: ufficiostampa@birel.it

Created by: admin - 02/11/09

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!