Ottimo debutto di stagione per la Crg e i nuovi motori Maxter

15a Winter Cup di Lonato 
 
Kozlinski conquista il podio in Super KF dopo essersi aggiudicato la prefinale. Foré in evidenza nelle prove con una strepitosa pole position. In KF3 Max Verstappen e’ la nuova stella della categoria. In KF2 grande competitivita’ della danese Michelle Gatting.

Lonato (Brescia), 21 febbraio 2010. L’avvio della stagione agonistica 2010 ha visto subito un’ottima performance della squadra ufficiale della CRG e la competitività e affidabilità dei nuovi motori Maxter.

Nella prima uscita dell’anno per il classico appuntamento della Winter Cup di Lonato e prima di affrontare gli impegni ufficiali della WSK, la casa di Desenzano del Garda si è confermata protagonista assoluta, a cominciare dalla categoria “regina” Super KF, dove il campione del mondo in carica, il velocissimo “Koko” Arnaud Kozlinski, è riuscito a proporsi ai vertici con grandi possibilità di vittoria. Così come molto bene è andato il plurititolato Davide Forè, autore della pole position e anche lui in lotta per le prime posizioni. A guastare la festa a “Koko” è stata la conseguenza del contatto rude con un concorrente in finale, dopo che il francese era riuscito a vincere agevolmente la prefinale. Il pilota della CRG a 7 giri dalla conclusione, dopo essersi riproposto in testa per la seconda volta nella gara finale in un acceso duello con gli avversari, è stato infatti vittima di un contatto che lo ha costretto a concludere in quinta posizione. Nel computo del punteggio di prefinale e finale, Kozlinski ha avuto comunque la soddisfazione di salire sul terzo gradino del podio.
Forè è terminato settimo ma comunque contento della sua prestazione, così come Thonon che dopo aver combattuto fra i primi, si è dovuto accontentare della decima posizione. Grande gara anche del giovane Felice Tiene, debilitato nel fisico per una infezione intestinale, ma capace di recuperare dalla 23. posizione dopo le manches fino al 12. posto in finale. Eddy Tinini è stato invece fermato da un problema tecnico.
Dall’ordine d’arrivo della finale Super KF, si evince come questa stagione si annunci combattuta anche a livello tecnico sul fronte delle motorizzazioni di nuova omologazione: nelle prime 5 posizioni, sono ben 4 i motori diversi! 
In KF3 è il giovane olandese Max Verstappen la nuova stella della categoria. Il figlio del pilota F1 Jos Verstappen, in finale si è piazzato secondo dopo essersi imposto al termine delle manches eliminatorie. Al suo debutto in questa categoria, si è rivelato subito fra i maggiori protagonisti e in lotta fino all’ultimo metro per la vittoria finale dopo aver condotto a lungo in testa. Da questa giovane promessa arriveranno senz’altro belle soddisfazioni. L’altro giovane da cui c’è da attendersi buone performance è il francese Benjamin Gérard, in questa occasione sfortunato nella mancata qualificazione per la fase finale, ma decisamente competitivo. Gara di apprendistato invece per il bresciano Mario Ziletti, al debutto in una gara internazionale.
In KF2 ha sfoggiato une eccellente performance la sedicenne Michelle Gatting, in forza al CRG Junior Team. La ragazza danese si è rivelata subito molto veloce, tanto risultare vincente in una manche, ma alcuni contrattempi l’hanno costretta a disputare la gara di recupero dove comunque è riuscita a distinguersi ancora con una grande rimonta dalla 23. posizione all’8. posto finale. Sempre in questa categoria non è riuscito a qualificarsi il sardo Giovanni Martinez, mentre l’argentino Franco Ruberto Curia, assente in questo appuntamento, inizierà la stagione con il prossimo impegno del WSK Euro Series di Muro Leccese del 7 marzo.
 
Giancarlo Tinini, presidente della CRG S.p.A.: “E’ senz’altro positivo il commento su questa nostra prima uscita della stagione. Siamo andati bene un po’ in tutte le categorie, anche in KF2 con Michelle Gatting, che è andata veramente forte. In KF3 Max Verstappen è stato subito velocissimo e protagonista della categoria, così come Gérard ha già fatto vedere ottime qualità. In Super KF, peccato per “Koko”, sfortunato in finale, altrimenti avrebbe potuto vincere. Forè ha avuto un calo nella prefinale, poi in finale partendo da dietro ha avuto difficoltà a recuperare. Per Thonon invece si è trattato di una gara di allenamento prima dell’inizio della WSK dove gareggerà in KZ. Tiene è stato debilitato a livello fisico per una infezione intestinale, ma in finale è riuscito a disputare una bella gara. Anche Eddy stava andando molto bene, poi un problema al motore lo ha fermato. E’ stata una prova generale per misurare le nostre potenzialità, nel WSK ci divertiremo senz’altro”.
 
Arnaud Kozlinski: “Sono stato vittima di una scorrettezza in gara da parte di un rivale, altrimenti avrei vinto. A livello tecnico avevo un ottimo telaio, così come il motore si è rivelato molto competitivo. Il ritardo di tre ore della manifestazione, che si è protratta nel freddo della serata, ha forse un po’ penalizzato le prestazioni del mio motore. In prefinale, con un temperatura più mite, ho vinto disputando una gran gara e recuperando agevolmente dall’ottava posizione.”
 
Davide Forè: “Nella prima gara ho lamentato problemi di grip in frenata, non avevo un buon bilanciamento. Per la finale abbiamo fatto degli interventi al telaio ed è migliorato molto. Il motore ha un ottimo potenziale, siamo sicuramente fra i protagonisti della stagione.”
 
Jonathan Thonon: “Dopo aver fatto segnare il terzo tempo in prova, sono partito molto indietro in prefinale, poi in finale ho recuperato bene fino al 10. posto. Sono contento, per me si è trattato di una gara di allenamento prima di affrontare la stagione in KZ, e per questo ringrazio Giancarlo Tinini per avermi dato questa opportunità. Dalla prossima gara del 7 marzo, con l’apertura del WSK, la mia stagione sarà incentrata esclusivamente nella categoria con il cambio.”
 
Felice Tiene: “E’ da una settimana che non stavo bene, questa mattina sono dovuto ricorrere alle cure dell’ospedale, dove mi hanno fatto due flebo. Poi sono stato meglio, e la gara è andata bene. Ho avuto un problema in una manche, sono stato quindi costretto a partire indietro, per recuperare poi fino al 12. posto. Alla fine sono molto contento, è stata la mia prima gara in Super KF ed ho combattuto alla pari con tutti i più grandi campioni della categoria.”
 
Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com


SCARICA IL COMUNICATO

Created by: admin - 24/02/10

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!