Circuito Internazionale Napoli XIII Trofeo Grifone 2010–Impressioni dal paddock

SABATO 27 febbraio 2010. Complice, finalmente, una giornata mite e con il sole si rianima il paddock del Circuito di Sarno per la gara d’apertura del calendario gare 2010. Nella nuovamente gremita arena ai piedi del Vesuvio nuovi personaggi e campioni di casa nella pista che a breve ospiterà la prima tappa del Campionato Europeo Cik Fia classi SuperKF, KZ1 e KZ2 (8-11 aprile 2010)

Chiara Felici (125 Rok). Il Trofeo Grifone è la seconda gara che faccio quest’anno e farla a Sarno su di un percorso che normalmente ospita eventi importantissimi mi carica in un modo incredibile. Con il mezzo mi sembra che stiamo raggiungendo un buon affiatamento anche se in virtù della conformazione della pista di Sarno stiamo ancora cercando di trovare una messa a punto ottimale che è difficile trovarla anche per i professionisti più esperti. E’ una doppia sfida insomma contro questa fantastica pista e logicamente in gara. Sono comunque fiduciosa e contenta.
 
Roberto Panatta (125 Super ROK). E’ la mia seconda gara. Farla dove viene gente che addirittura fa la Formula 1 mi entusiasma. Fra l’altro per noi della Rok è un qualcosa in trasferta e quindi entusiasmo e concentrazione raddoppiati. L’impianto è fantastico e finalmente potrò esprimermi al meglio.
 
Mario Covino (125 IT). Finalmente e di nuovo a Sarno. Durante questa pausa invernale ho scelto nuovi materiali su di cui ripongo molto fiducia. E’ chiaro che ad inizio stagione un giudizio sulle scelte tecniche effettuate necessita di un reale banco di prova, nonché attendibile, come sicuramente sarà questo Trofeo Grifone a Sarno. Da parte mia la sensazione è che quanto scelto in nuovi materiali potrà ancora darmi delle belle soddisfazioni. Vedremo.
 
Giuseppe Franzese (100 Prodriver). Siamo i più forti, resistiamo e logicamente scherziamo. Questa classe sembra sempre sull’orlo di un precipizio, ma sarà il richiamo della pista e si riesce sempre a formare un buon gruppo. Speriamo meglio, come sempre. Personalmente, sono a posto nel fisico e nella mente. Sarno è sempre dura da affrontare, e tecnica, veloce, lunga ma se vinci alla fine o se fai una bella gara, la soddisfazione è a doppio!
 
Salvatore Merano (MRT – 125 Prodriver). A Sarno. E’ una università. La squadra è sostanzialmente la stessa. Gabriele Merano, Pasquale Aulisio.. ma abbiamo cambiato il materiale. Testarlo ancora una volta a Sarno è fondamentale per intenderlo al meglio. Sia i piloti, i tecnici, sono e siamo molto fiduciosi anche per l’esito di questa nuova stagione. Situazione sotto controllo e ripartiamo con slancio.
 
Pasquale Polisi (125 Prodriver). Lo studio, l’università, l’inverno…..credo che un po’ tutti avevamo bisogno di questa gara, di un ritorno a Sarno. Per il Grifone, mi presento con un nuovo mezzo. Diciamo che si tratta di una prova e di una cortesia che mi ha fatto un amico. L’impegno è sarà sempre al top.
 
Nicola Vallifuoco (125 IT). Quest’anno ho fatto il salto di categoria. Dalla KF3 alla 125 Italia. Nuove sfide e nuovi impegni. Della vecchia classe, i ricordi sono belli e conservo anche delle soddisfazioni. E’ comunque un nuovo ambiente e nuove specifiche tecniche da affrontare e la migliore strada per farlo è quella della concentrazione e dell’impegno. Una caratteristica unica che cercherò di interpretare al meglio anche in 125 IT. Sono pronto a questa nuova sfida.
 
Henk Maessen (KDP Racing – NL). Siamo qui a Sarno in ottica del prossimo Europeo di inizio aprile. Siamo venuti con la squadra quasi al completo e di cinque piloti ben tre prenderanno parte all’appuntamento Cik FIA.Finalmente qui in Italia a Sarno troviamo una bella giornata che ci mette in condizione di testare al meglio il materiale che abbiamo portato e poi la gara, il Trofeo Grifone si è fatto un nome anche da noi all’estero. Ci sarà da divertirsi ma soprattutto di raccogliere più indicazioni possibili.
 
Gianni Vigorito (KF3). Ti piace la nuova tuta? Questi signori sono quelli che mi permetteranno di affrontare questa nuova stagione nel migliore dei modi. WSK, Open Masters, Europeo Under 18. Impegni importantissimi e difficili. Ora non si scherza più, ma la contentezza di potersi mettere alla prova è grandissima. Al Grifone ci sono affezionato ma è soprattutto stare a Sarno che mi tranquillizza del lavoro che faccio. Pista al top in tutti i sensi e quindi giù il pedale per un 2010 straordinario. Io sento questo!
 
Scarica comunicato

Created by: admin - 27/02/10

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!