21 Trofeo Margutti Grande incertezza nelle manche

La pioggia condiziona le ultime gare del sabato.

In KF2 Dale’ domina ma viene tradito dall’asfalto umido. In KF3 in evidenza spinelli e lavelli. In KZ2 duello al vertice fra Brenna e Lucati. Nella 60 Mini in auge Lorandi e Shwartzman. Oddino Domenichini ricorda la nascita del Trofeo Margutti.

Castelletto di Branduzzo (Pavia), 20 marzo 2010. Sulla Pista 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (Pavia) è in pieno svolgimento la 21. edizione del “Trofeo Andrea Margutti”, classico appuntamento del karting internazionale che quest’anno si è presentato con circa 200 piloti provenienti da 24 paesi e suddivisi nelle categorie KF3, KF2, KZ2, oltre alla 60 Mini riservata ai giovanissimi di 9-12 anni che per la prima volta è stata inserita nel programma della manifestazione.

Dopo le prove libere di venerdì, il weekend di gara da sabato è entrato nel vivo con la disputa delle prove ufficiali e le prime manches di qualificazione, che per fortuna hanno potuto svolgersi per gran parte su pista asciutta nonostante il cielo promettesse pioggia da un momento all’altro. Una leggera pioggia è poi arrivata in chiusura di serata per l’ultima manche della KZ2 vinta da Yuri Lucati con gomme slick, così come per le ultime due manches della KF3 (corse con gomme rain), mentre l’ultima manche della KF2 si è corsa nuovamente su asfalto asciutto.

A mettersi subito in evidenza in KF3 sono stati Kevin Lavelli (Birel-Bmb), vincitore della prima manche, e l’inglese Alexander Albon (Intrepid-Tm), autore della pole position ma poi costretto alle retrovie in gara dopo aver dominato a lungo, mentre più produttivo è stato il compagno di squadra Loris Spinelli (Intrepid-Tm) andato al successo nella seconda manche. La terza gara è andata al francese Thomas Ferrando (Maranello-Tm), la quarta all’olandese Peter Hoevenaars (Intrepid-Tm). Nella penultima manche, disputata sotto una leggera pioggia, è ancora Loris Spinelli a vincere davanti a Esteban Ocon e all’austriaco Lucas Auer. Nella sesta e ultima manche, è ancora l’olandese Peter Hoevenaars a vincere, mentre Lavelli ha concluso 11. dopo una brutta partenza.

In KF2 sugli allori è salito Andrea Dalè (Birel-Bmb), autore della pole position e vincitore di due manches. Le altre gare di qualificazione sono andate allo svizzero Michael Heche (Intrepid-Tm) e al francese Alexandre Arrue (Righetti Ridolfi-Tm). L’ultima manche è stata conquistata a sorpresa dal tedesco Patrick Kappis (Birel-Tm), in gara con gomme slick su un asfalto che si stava asciugando. Dalè (con gomme rain) è scivolato dal primo posto al settimo, così come l’inglese Jordan King (Energy-Tm) che dalle prime posizioni si è classificato solamente ottavo.

In KZ2 il duello per la vittoria appare riservato a Simone Brenna (Tibikart-Tm) e Yuri Lucati (Brm-Tm), rispettivi vincitori delle due manches, ma buone possibilità di imporsi le hanno anche il veloce ceco Patrick Hajek (Tony Kart-Vortex) e il vincitore dello scorso anno, l’inglese Jack Hawksworth (Maddox-Parilla).

Nella 60 Mini in evidenza si sono posti soprattutto Alessio Lorandi (Tony Kart-Vortex) e il russo Robert Shwartzman (Birel-Bmb), i due rispettivi vincitori delle due manches della giornata. Domenica mattina si concludono le manches di qualificazione per le categorie KF2, 60 Mini e KZ2.
A seguire le gare di repechage e le prefinali, mentre le finali di ogni categoria prendono il via dalle ore 15.15. Oddino Domenichini ricorda la nascita del Trofeo: “Il Trofeo intitolato ad Andrea Margutti è sempre stato un evento ambito da tutti i piloti”.

Come consuetudine, anche quest’anno al Trofeo Andrea Margutti, in svolgimento a Castelletto di Branduzzo, non è mancata la presenza di Oddino Domenichini, storico presidente della FIK dal 1987 al 2000 e al vertice della Federazione proprio nell’anno in cui avvenne la disgrazia di Andrea Margutti. A Domenichini, convinto sostenitore di questa manifestazione, abbiamo chiesto un ricordo di Andrea Margutti e il significato di questo evento che oggi taglia il traguardo della 21. edizione.
“Mi sono sempre adoperato per la realizzazione di questa gara in ricordo di Andrea Margutti – ci ha detto Domenichini -. All’epoca ero presidente della Federazione Italiana Karting e fui uno dei promotori di questa manifestazione. Andrea Margutti era un giovane molto promettente, correva nella Cadetti, ed era già noto nell’ambiente per le sue indubbie doti velocistiche. Dopo la disgrazia, avvenuta a Parma il 14 ottobre 1989, la famiglia Margutti volle creare una manifestazione in suo ricordo, ed io naturalmente in qualità di Presidente FIK mi adoperai moltissimo perché questo desiderio prendesse forma e venisse realizzato. All’inizio, nel 1990, il Trofeo Andrea Margutti fu ospitato alla Pista d’Oro di Roma, luogo di origine
di Andrea, ma dopo due anni, in considerazione dell’importanza che assunse la gara anche a livello internazionale, fu spostata sulla pista di Parma di proprietà della famiglia Pellegrini, circuito certamente più adatto ad ospitare una manifestazione di questa importanza. In quegli anni, riuscii a far accettare dalla CIK la validità internazionale del Trofeo Andrea Margutti, che di fatto divenne così la gara d’apertura della stagione agonistica internazionale, la più ambita da tutti, con la presenza delle case ufficiali e di tutti i più validi piloti di livello mondiale. Era un avvenimento dove tutti volevano esserci, e per un pilota inserire il proprio nome nell’albo d’oro di questa gara significava salire alla ribalta internazionale. Dopo tanti anni, mi fa piacere che il Trofeo Andrea Margutti riscuota ancora molto successo, e sono anche contento che questa gara, dopo la chiusura dell’impianto di Parma, abbia potuto trovare una sede adeguata per poter continuare la sua tradizione e restare un appuntamento di rifermento per il karting internazionale”.


Il programma del 21. Trofeo Andrea Margutti, Pista 7 Laghi (Castelletto di Branduzzo, Pavia). Domenica 21 marzo: ore 8.30-10.10 warm-up; ore 10.20-11.20 manches di qualificazione; ore 11.20-12.00 repechage; ore 12.20 prefinale KZ2 (15 giri); ore 12.45 prefinale KF3 (13 giri); ore 13.10 prefinale KF2 (15 giri); ore 13.35 prefinale 60 Mini (10 giri); ore 14.30 presentazione piloti; ore 15.15 finale KF3 (18 giri); ore 16.00 finale KF2 (20 giri); ore 16.45 finale 60 Mini (10 giri); ore 17.30 finale KZ2 (20 giri); ore 18.00 premiazione dei primi 10 classificati per categoria.

Tutte le informazioni e l’elenco iscritti del “21. Trofeo Andrea Margutti” nel sito http://www.trofeomargutti.com/.

Created by: admin - 21/03/10

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!