Ottimo il battesimo a Pomposa della nuova categoria

Diciotto piloti (e 6 diversi marchi di telai) si sono confrontati nella gara inaugurale della nuova categoria promossa dalla BMB, che ha visto le vittorie di Laino (Over) e Arnoldi (Under). Per tutti, piloti e team, i commenti sono molto positivi.

TROFEO KART GRAND PRIX - Round 1
Pomposa (Fe), 21 Marzo 2010

Il circuito di Pomposa, ospitando il primo round stagionale della Kart Grand Prix, ha tenuto a battesimo la nuova categoria promossa dalla Bmb sotto l'egida della Csai. Il campionato Nazionale 2010 sarà articolato su 10 appuntamenti e prevederà due distinte classifiche: la under per i piloti fino a 22 anni e la over per i piloti con più di 21 anni. Saranno 10 gli appuntamenti e ai fini della classifica tutti i piloti vedranno conteggiati i migliori otto risultati ottenuti.

Il grande interesse che si è creato nei confronti della Kart Grand Prix è stato confermato dai numeri dei partecipanti al primo appuntamento stagionale: ben 18 piloti per sei diversi marchi di telai. E le presenze, anche grazie al notevole montepremi previsto dagli organizzatori, sono destinate a crescere nelle prossime gare, tanto da poter pronosticare per questa nuova categoria una diffusione nazionale entro la fine del 2010. Dal punto di vista agonistico la gara di Pomposa ha espresso i primi protagonisti laureando vincitori Vincenzo Laino (Birel) nella Under e Andrea Arnoldi (Crg) nella Under. Questi piloti hanno scritto il loro nome nella storia di questo nuovo progetto del Gruppo Birel e già dal prossimo appuntamento di Ala di Trento previsto per il 18 Aprile, saranno i piloti da battere. Dal punto di vista organizzativo, va sottolineata l'efficienza del Gruppo Birel e la consueta e collaudata macchina organizzativa predisposta, con un pool di ben 5 Commissari tecnici, il controllo video e radar delle partenze e il servizio di live timing sul sito ufficiale del trofeo, così che centinaia di appassionati hanno potuto seguire le gare anche da casa attraverso internet.  

Il report della gara

In qualifica il più veloce è stato Christian Fossati del team FM Competition, che porta in gara i colori della Spirit, mentre alle sue spalle si sono classificati Bianchi (Tony Kart) e Grigoletto (Monza). Nella successiva manche di qualificazione, invece, il successo è andato a Bianchi dopo la penalizzazione di 10" per velocità eccessiva in partenza inflitta al vincitore Fossati (retrocesso al 6° posto). Al 2° posto ha chiuso Cattellani, quindi Pavesi e Laino. La somma delle penalità ( come da regolamento e format di gara) tra le qualifiche e la manche, quindi, ha visto in pole per la prima gara stagionale Roberto Bianchi davanti a Fossati, Arnoldi, Cattellani, Laino e Fontana. Al vai della Finale, quest'ultimo ha accusato un problema alla candela e ha dovuto parcheggiare il suo kart a bordo pista, mentre al comando si è subito insediato Bianchi davanti a Arnoldi, Cattelani, Laino e Fossati. In questa fase un contatto ha danneggiato il kart di Fossati che, così come Cattellani, al 4° passaggio sarà costretto al ritiro. Anche Grigoletto e Galloni si sono toccati al 3° passaggio perdendo posizioni preziose; al 5° giro il leader della gara è saldamente Bianchi seguito da Arnoldi, mentre a 1" il trenino degli inseguitori vedeva Laino precedere Longhi, Pavesi, Gherardi, Bambace e Scuto. A cavallo del 10° passaggio è il duello ravvicinato tra Laino e Arnoldi per il 2° posto che appassiona gli spettatori, mentre a centro gruppo un testacoda al tornante davanti alle tribune attarda Bambace. Al 15° giro la classifica vede Bianchi al comando con 2" di vantaggio su Laino e Arnoldi, quindi a seguire Longhi che precede di 4" Pavesi e Scuto in lotta ravvicinata. Al traguardo, infine, Roberto Bianchi (Tony Kart -Under) ha chiuso con 2" di vantaggio sul 2° classificato, Vincenzo Laino (in gara con un telaio Birel nella classifica Over).
Ma nel post gara, i Commissari Sportivi, analizzati i video della partenza e il rilevamento del radar della velocità, hanno inflitto 10" di penalità a Bianchi che è quindi stato retrocesso al 4° posto assoluto, consentendo a Laino di scrivere il proprio nome come primo vincitore di una gara Kart Grand Prix. Laino, oltre al 1° posto assoluto, è anche vincitore tra i piloti Over, mentre il 2° classificato, Andrea Arnoldi (Crg) è il vincitore della classifica Under. A seguire, nella classifica Under, si è classificato Longhi (RK), quindi al 3° posto lo sfortunato Bianchi (Tony Kart), ha preceduto Pavesi (Tony Kart), Marchetti (Spirit), Grigoletto (Monza), Elizabeth Forza (Crg) e Antoniolli (Maranello). nella graduatoria Over, invece, alle spalle del vincitore Laino si sono classificati Scuto (Birel), Gherardi (Tony Kart), Bambace (Spirit), Galloni (Birel), Pezzi (Crg) e Dalia (Birel).

Il primo round stagionale va quindi in archivio con un bilancio positivo, sia dal punto di vista delle presenze, sia agonistico, con quest'ultimo aspetto sottolineato dai commenti favorevoli dei piloti e degli addetti ai lavori, che hanno apprezzato le performance e l'affidabilità del motore, oltre ai servizi predisposti in ambito organizzativo. 


Birel SpA
Ufficio Stampa Centrale
PH: +39.039.2145204
FAX: +39.039.462333
E-Mail: ufficiostampa@birel.it

Created by: admin - 22/03/10

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!