Un venerdì da record in terra siciliana

Columns: News & Anteprime
Dopo tanto provare è trascorsa anche la giornata del venerdì sul tracciato siciliano e con essa sono arrivati i primi responsi ufficiali, che hanno visto cadere tutti i precedenti record della pista: i riscontri cronometrici hanno decretato i nomi dei papabili alla vittoria di tappa, pur senza condannare nessuno, fungendo le manches di domani da strumento per recuperare terreno e riparare a situazioni apparentemente compromesse.

 

Molti dei protagonisti della gara d’esordio si trovano nelle posizioni di rincalzo, elemento questo di particolare interesse, in quanto contribuirà ad incrementare la spettacolarità degli scontri, che vivranno probabilmente di rimonte entusiasmanti.

Domani entreranno in gioco anche i piloti impegnati nel Trofeo Rotax Italia Open Masters: warm up per loro e poi prove di qualifica per l’esordio nel Campionato Tricolore del monomarca targato CRG. Tale connubio si protrarrà anche nelle successive prove di Muro Leccese, Sarno e Pomposa, seguendo un percorso diretto verso mete sempre più ambiziose.

Ma ecco cosa è successo nelle prove odierne

60 MINI. Il fortissimo pilota campano Pasquale Tellone (FA-Vortex-Vega), al suo esordio all’Open Masters, impone la sua legge e mette tutti in riga nella 60 Mini. Ma il siciliano Maiorana (Top-Lenzo-Vega)  è un osso duro e gli  sta col fiato sul collo: solo 31 millesimi tra i due. Seconda fila per Christian Castelli (Tony Kart-Lenzo-Vega) e l’alfiere della Baby Race Lorenzo Travisanutto (Tony Kart-Vortex-Vega). Dietro di loroMichelangelo Nifosi (FA-Lenzo-Vega)e Andrea Spagna (BRM-Iame) già protagonista nella gara d’apertura. Degno di nota l’ottimo l’esordio stagionale del pugliese Gabriele Lionetti (Intrepid Vortex), che pare aver compiuto il suo percorso di maturazione per poter lottare al vertice. Un po’ attardati gli eroi di Castelletto, ovvero Marcu Dionisios (Top Kart-Parilla-Vega), 22°,  Vincenzo Paparo (Top Kart-Iame-Vega), 30° e  Danilo Albanese (RK-Iame-Vega), campione in carica e leader della serie, solo 35°.

KF3 - Tra i giovani della KF3 a staccare la pole position è ancora una volta Speedy (Comer-Comer-Vega), sebbene il capoclassifica Paolo Ippolito (Intrepid-Tm-Vega),secondo a soli 88 millesimi, ha lanciato chiaro il messaggio di non voler in nessun modo cedere il suo scettro. Il siciliano Marco Pollara (Fa-Tm-Vega)sale agli onori della cronaca con un ottimo terzo posto, per la gioia del pubblico, parte del quale arriverà certamente a sostegno anche di Nicolò Bianco (Tony Kart-Vortex/Tm-Vega), 4° nella classifica combinata. Nicola Marcon (Tony Kart-Vortex-Vega)si conferma ancora una volta un pilota di alta classifica: è quinto seguito immediatamente da un altro isolano, ovvero Riccardo Vullo (Tony Kart-Tm-Vega). Gianni Vigorito (Tony Kart-Vortex Vega), terzo nella graduatoria di campionato, è solo 11°, ma ha già dimostrato in varie occasione di essere capace di ottime rimonte.

KF2 - Ancora una pole position per il siciliano Rosario Ingoglia (Tony Kart-Tm-Vega) del Team TRT. Il pilota di casa, già poleman a Castelletto, si esalta sulla pista amica e nessuno riesce a batterlo. Matteo Gasparrini (Tony Kart-Tm-Vega) pupillo del Team Imparato, tuttavia, gli è con il fiato sul collo: solo 14 millesimi separano i due. Ottima occasione questa per il romano, secondo della serie tricolore, per rosicchiare punti al leader Lorenzo Nistri (LGK-Iame-Vega), un po’ attardato in ottava posizione. Ottimo terzo Marco Moretti (Maranello-Tm),penalizzato da un’uscita nella prova d’esordio, poi autore di un’esaltante rimonta in finale, dimostra ancora una volta di essere un pilota di grande valore; lo stesso dicasi per Gianmarco Ercoli (Tony Kart-Vortex-Vega), quarto, anche lui affamato di rivincita, dopo il contatto che lo ha estromesso dalla gara decisiva sul Circuito 7 Laghi. La terza fila delle manches è occupata da Vittorio Maria Russo (Tony Kart-Vortex-Vega) e dalla new entry Alberto La Gala (AMV-Tm-Vega).

KZ2 - Zampata di Biagio Amato (Tony Kart-Tm-Vega)  nella KZ2 che ha frantumato il record della pista e si è portato davanti a tutti e sarà al via in pole position negli scontri del sabato. E’ proprio lui la sorpresa della giornata di venerdì, che è riuscito ad avere la meglio sul campione europeo 2009 Angelo Lombardo (Tony Kart-Vortex-Vega) e su Alessandro Cosentino (FA-Tony/TM-Vega). In quarta posizione si piazza il romano Tiziano Tulli (Tony Kart/TM-Vega) tallonato dal potentino Nicola Nolè (Crg-Tm-Vega),attualmente secondo in classifica di campionato. Sesto è il veloce Antonio Insalata (Intrepid-Tm-Vega) portacolori del team TKR, che ha  preceduto di un soffio il leader della serie Massimo Aceto (Righetti Ridoldi-Tm-Vega).

 

 

 

 

 

 


Created by: admin - 03/04/10

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!