SKUSA! SuperNationals 21 – Finali

- Eventi
Si chiude il sipario sull’edizione 2017 della SKUSA! Supernats. Super Sunday ricco di bagarre accese che hanno animato il pubblico di Las Vegas per tutte e dieci le finalissime.

KZ- Paolo De Conto (CRG/TM) non smette di stupire. L’italiano trionfa in solitaria dopo l’ennesima gara da incorniciare, partito quarto, il Campione del Mondo è riuscito ad imporre il suo ritmo sino al trenino dei primi tre. Manovra su Kremers (BirelART-TM) prima e doppio sorpasso ai danni di Abbasse (Sodi/TM) ed Iglesias (Praga/TM), in seguito. Cavalcata trionfale coronata dal best lap di gara in 58.990.
Seconda e terza piazza, ottenute dunque da Jeremy Iglesias ed Anthony Abbasse, autori di un weekend ottimo sin dalle qualifiche, chiude in bellezza anche la Sodi con il quarto piazzamento di Bas Lammers (Sodi/TM). Ben figura anche il Campione del Mondo KZ2, Alex Irlando (Sodi/TM), partito dodicesimo per chiudere nella top five, premiata sulla linea del traguardo. Sesto Kremers, seguono Daniel Bray (GP/Split Second Race) ed il premio combattività, Mathias Ramirez (BirelArt/SRP), autore di ben ventuno sorpassi. Chiudono le prime dieci posizioni, Drysdale (GP/Split) e Loeskow (Ricciardo/PSL)

S1 – Billy Musgrave (Aluminos-Honda) completa l’opera, suo il trofeo del vincitore. Alle spalle del mattatore di giornata, Jake French (Sodikart-Swedetech) e Carlton (Formula K/Swedetech). Paolo De Conto (CRG/Swedetech), quarto sotto la bandiera a scacchi, è stato in seguito retrocesso per un contatto. 

S2 – Implacabile Laurent Marchandise (CRG/Swedetech) porta CRG alla vittoria, seguono Daley (DR/Fisher), Dickinson (Sodi/Fisher), Petit (Aluminos/Aluminos),  e Salazar (Praga/Swedetech).

S4 – Vittoria in solitaria per Ryan Kinnear (Intrepid-Honda), successo mai in discussione per tutti i sedici giri della finale. Rimonta sino al podio il pilota Sodi, Jason Faint (Sodi/Fischer), perde una posizione Terry Lawrence (CKR-Honda), terzo. Top five chiusa da Musser (BirelArt/Fisher) e Mcneil (CRG/Swedetech).

S4 SM – Pole, vittorie e giro veloce nelle mani di Mike Jones (Sodikart-Honda), autentico mattatore del Super Sunday S4 SM. Podio ottenuto da Moulton (Tony Kart-Honda) e John Crown (Aluminos-Honda), quarto Marks (CRG/Swedetech), quinto Firestone (DR/Swedetech).

X30 Junior – Lotta all’ultimo sangue nella junior, alla fine la spunta Jak Crawdford (Tony Kart-IAME), pole man della finale.  Broc Feeney (Kosmic/WRE), a +0.040 dalla vittoria, sale sul secondo gradino del podio, medaglia di bronzo attribuita a Jeremy Fairbairn (Tony Kart/Team Koene). Ai piedi del podio, con ben quindici sorpassi ed il giro veloce, Dylan Tavella (Tony Kart/ERW). Buon  weekend per Sebastian Montoya (Tony Kart/WRE), quarto in qualifica e quinto in gara. Sesto Oliver Calvo (Top Kart/P1), ottimo settimo posto per il Campione Italiano, Gabriele Minì (Parolin/WRE), partito dal dodicesimo tempo ottenuto in griglia.

X30 Senior – Una gara formidabile da parte di Lorenzo Travisanutto (KRepublic-IAME), aveva portato il team di Dino Chiesa sul gradino più alto. Al termine della gara l’italiano è stato poi penalizzato per jump start. Sul gradino più alto dunque Joshua Car (Compkart/P1), seguito dall’ex F3, Ben Barnicoat (Fullerton/Tru Tech Racing Engines) ancora a suo agio con le quattro ruotine. Rimonta Bradshaw (CRG/WRE), terzo davanti a Travisanutto in seguito alla penalità. Top five sancita da Ryan Norberg (BirelArt/Swedetech). Undicesimo l’iridato Danny Keirle (KRepublic-IAME).

X30 Master - Kris Walton (Compkart/J3), porta a casa il successo dalla pole position. Argento per Foster (Praga/Kart Force), bronzo attribuito a Lopes (Kosmic/WRE). Chiudono i primi cinque piazzamenti, Johnson (Tony Kart/WRE) e  Nienkotter (Compkart-WRE).

Micro Swift – Vinnie Phillips (Benik/IAME), rimonta e vince con otto sorpassi effettuati. Seconda piazza per Miguel Costa (Benik/WRE), terzo Christian Miles (Formula K/Comet) partito sedicesimo.Caleb Gafrarar (Parolin/WRE) e Vinicius Tessaro (Kosmic/RBC), chiudono la cerimonia di premiazione.

Mini Swift – Stupisce ancora il giovane americano, Connor Zilisch (Energy/ARE), primo a fine gara. Fa eco il colombiano Diego Cotecha (Tony Kart-IAME), secondo ai danni di Santiago Trisini (Benik/WRE).  Fletcher (Tony Kart/OGP) e Figueiredo (Kart Mini/WRE) in top five. Da segnalare l’ottima prestazione del siciliano Alfio Spina, autore di un 12esimo posto in seguito a ben diciannove sorpassi ottenuti. 

 

La SKUSA! Supernationals, da appuntamento alla prossimo anno con l'edizione numero ventidue.

 

Credits: Wyatt Lloyd Media

Simone Corradengo

Lascia il tuo commento:

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook