Campionato Italiano ACI-Rok. 3° Rnd. Lonato

Press Release by:
Columns: Eventi
Schieramenti completi e gare avvincenti caratterizzano il 3° round dell'Italiano ACI-ROK a Lonato

GARA-1. Con la disputa delle gare-2 il terzo round del Campionato Italiano va in archivio con un nuovo leader in Senior Rok, Delli Guanti. Cecchi vince gara-2 e si tiene la testa della classifica della Junior Rok, con Gulizia che continua ad stargli incollato.
Nella Senior Rok,, il ligure Gaglianò vince con merito sfruttando le gomme nuove, montate solo in finale-2.
La sfida proseguirà a fine Luglio sull’Adria Karting Raceway.
JUNIOR ROK.
La Junior Rok ha una prima sorpresa nel giro di formazione, quando Locatelli, che scattava in prima fila, resta fermo e deve riprendere dal fondo del gruppo.
Cecchi, senza nessuno al suo fianco, parte in modo perfetto e sfrutta la possibilità di guidare indisturbato verso il successo.
Alle spalle di Cecchi si alternano in seconda posizione, prima Bosco, poi Ferrari e sul finale, arriva come un missile, Ugochukwu, che si prende la piazza d’onore e si rilancia in campionato.
Bosco completa il podio e relega Ferrari in quarta posizione.
Negli ultimi due giri si infiamma la lotta per il quinto posto che vede Gulizia avere la meglio, non senza combattere, su Albanese e Morgato.
Locatelli, dopo lo stop nel giro di lancio, chiude buon quinto, salvo essere penalizzato nel post gara, a causa del musetto fuori sede.
Con il successo di gara-2 Cecchi mantiene il vertice della classifica assoluta davanti a Gulizia che è sempre incollato all’avversario. In terza e quarta posizione, non lontani, ci sono Ferrari e Ugochukwu, reduci da un weekend ottimo, in cui hanno incassato punti importanti ai fini della classifica. 
SENIOR ROK. GAGLIANO’ SGOMMA TUTTI
Gaglianò viene beffato al via dal polacco Kaprzykche tenta di andare in fuga, approfittando della lotta che si accende tra lo stesso Gaglianò, Martinello, Torreggiani, Szczurek, Delli Guanti, M. Szyszko, Brhizan e Molinari.
Gaglianò sfrutta al meglio le gomme nuove (conservate per gara-2) e riprende rapidamente la seconda posizione, imprime un ritmo formidabile alla corsa e va ad agguantare il fuggitivo Kaprzyk.
Al quarto giro Gaglianò passa al comando e scappa verso un meritato successo che lo ripaga della sfortuna patita durante le manches.
Szczurek, sbarazzatosi degli avversari, punta il compagno di squadraKaprzyke conquista il secondo posto, tenendolo sino alla fine.
In terza posizione si piazza un Delli Guanti in formato super che dopo un avvio complicato riesce a passare Brhizan e Martinello, prendendo altri punti preziosi per il campionato, vista la settima posizione in cui finisce M. Szyszko.
Il fine settimana tricolore di Lonato va in archivio con Delli Guanti nuovo leader di classifica, seguito da M. Szyszko e con Szczurek, terzo, che si avvicina sempre più alla coppia di testa.
GARA-2. Sulla spettacolare pista South Garda le prime due gare del 3° round dell’Italiano ACI-Rok sono andate a due giovani promesse della Rok, Morgato (Junior Rok) e Delli Guanti.
Oggi, in gara-2 vedremo scintille, con i primi che scatteranno ad ordine invertito (prime otto posizioni di gara-1).
Le seconde gare andranno in tv su AutoMotoTV (Sky canale 228), in streaming nel sito http://www.acisportitalia.it  e nella pagina Facebook Campionato Italiano ACI Karting “@ACIKarting” ad iniziare dalle ore 13.55.
ROK JUNIOR. MORGATO SEGNA LA TERZA VITTORIA
La prima finale ha confermato i valori delle manches, sancendo la supremazia del brasiliano Morgato, il quale ha subito l’ottima partenza di Gulizia. Morgato non lascia neanche un giro al siciliano e lo ha risorpassato nel “pettine” finale della South Garda.
Gulizia è così rimasto a battagliare per la seconda posizione con Kucharczyk, subendo l’attacco del polacco al secondo giro. La coppia Kucharczyk-Gulizia è rimasta incollata per gran parte della gara, sino all’undicesimo giro (dei diciassette), quando Gulizia è tornato a riprendersi la piazza d’onore. 
La gioia per la seconda posizione conquistata è durata poco per Gulizia, infatti la progressiva rimonta di Ferrari è culminata al quattordicesimo giro con un perentorio sorpasso che ha portato Ferrari a prendere il secondo posto.
Gulizia non ha avuto problemi ha chiudere ancora una volta sul podio, confermandosi uno dei Rokker più efficaci del campionato.
Kucharczyk si è dovuto accontentare del quarto, mentre la bagarre per la quinta posizione si è risolta in volata a favore dell’americano d’Italia Ugochukwu che ha bruciato sul traguardo Locatelli e Bosco, tirandosi in scia Cecchi. Quest’ultimo, dopo essere scattato con qualche difficoltà dalla prima fila, è stato costretto a battagliare alle spalle dei primi per recuperare terreno.
Da incorniciare la rimonta del sudafricano Visser, capace di chiudere undicesimo dopo aver effettuato undici sorpassi in gara-1.
ROK SENIOR. DELLI GUANTI NON LASCIA SCAMPO A SZCZUREK E SZYSZKO
Ancor prima del via si hanno due importanti defezioni, quelle di Comanducci e S. Szyszko, che si urtano e devono parcheggiare i loro mezzi a bordo pista.
Allo start è subito lotta tra i primi della classe, Szczurek, Delli Guanti, M. Szyszko, Martinello, Brhizan e Torreggiani.
Il serpentone dei primi, con il trascorrere dei giri, si allunga ed al comando restano Szczurek, Delli Guanti e M. Szyszko.
All’undicesimo giro Delli Guanti si prende la leadership della corsa con un’azione repentina e perfetta che lo porta a sorpassare Szczurek all’ultimo tornante.
Nelle battute finali i tre di testa segnano giri record a ripetizione ma Delli Guanti è inattaccabile e si va a prendere la seconda vittoria stagionale, dopo quella di Siena.
Martinello regola il gruppo degli inseguitori ed è quarto davanti a Brizhan, Torreggiani ed il rimontante Gaglianò (partito con gomme usate).
Foto: M. Angiolella

Press Release by: OTK Kart Group - 05/07/18

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!