Coluccio ritorna sul podio svedese

Press Release by:
Columns: Gare
Già terzo nel Campionato mondiale OK del 2018 sul circuito di Kristianstad, Luigi Coluccio e il team Birel ART hanno ripetuto il podio in occasione del Gran Premio di Svezia grazie a una forte determinazione e una grande competitività.

L’italiano ha realizzato una magnifica gara in attacco per ritornare in terza posizione dopo la partenza dalla sesta e ne ha approfittato per riposizionarsi nella parte alta della classifica provvisoria del Campionato europeo. Numerose soddisfazioni sono arrivate anche dagli altri piloti del team.
 
Le tendenze di inizio stagione si sono confermate in occasione della terza delle quattro gare dei Campionati europei OK e Junior, con un livello di competizione estremamente alto e difficile, e un team Birel ART concentrato sulla performance dei suoi piloti. I kart Birel ART dell’azienda italiana si sono perfettamente adattati alle condizioni della pista svedese che non hanno tuttavia mancato di cambiare nel corso del meeting.
 
OK: Top-3 meritata per Coluccio 
“Sin dal mio arrivo in Svezia ho avuto un ottimo feeling con il mezzo”, ha commentato Luigi. “Sono riuscito a fare il secondo tempo del mio gruppo nelle prove cronometrate, anche se mi è dispiaciuto che questo risultato mi abbia posizionato solamente decimo in classifica generale. Ho continuato ad attaccare nelle mie cinque manche di qualificazione, riuscendo a vincere per due volte. In finale, l’inizio della gara è stato difficile, la pista era abbastanza scivolosa. Ho progressivamente migliorato la mia posizione, per poi infine salire sul terzo gradino del podio. Vorrei ringraziare il team e il preparatore che hanno svolto un lavoro incredibile qui a Kristianstad. È molto incoraggiante per la seconda parte della stagione.”
 
Se Alex Irlando non è riuscito a centrare il risultato dovendo ritirarsi all’inizio della finale a causa di un contatto, Andrea Rosso invece ha fatto parlare di sé per il suo ritorno. “Andrea partecipa in questa stagione al Campionato italiano di F4 ed è riuscito a trovare delle buone sensazioni per il suo ritorno nel karting nelle competizioni di alto livello”, ha constatato Luca Filini, team manager di Birel ART Racing. “La sua progressione è stata tale che è riuscito a terminare quarto nella sua ultima manche passando dal 26° al 21° posto in finale.”
 
I Birel ART-TM si distinguono tra i 91 Junior
 
Il Racing Team, lo Junior Team di Birel ART e la “Richard Mille Young Talent Academy for women” hanno proseguito il loro lavoro con i giovani piloti della categoria Junior. Il brasiliano Rafael Chaves Camara, l’italiano Cristian Bertuca e il francese Elliott Vayron hanno continuato a distinguersi nel corso di tutto il week-end. Ottavo nelle prove cronometrate e undicesimo dopo le manche, Chaves Camara ha dovuto arrendersi a un contatto sopraggiunto nel corso della finale. Una penalità per Bertuca e un ritiro per Varyon non hanno consentito a questi due piloti di partire dalla posizione che il loro livello di performance meritava durante la finale, ma hanno comunque proseguito i loro sforzi. Bertuca ha recuperato quattro posizioni terminando 18° e Vayron si è regalato una rimonta di tredici posizioni terminando al 20° posto.
 
“Continuiamo ad accompagnare tutti i nostri piloti nella loro progressione”, ha aggiunto Luca Filini. “Questa volta siamo molto felici del podio di Luigi Coluccio. È un eccellente risultato per i nostri kart Birel ART-TM. Affronteremo il rush finale dei Campionati europei e avremo ancora degli obiettivi molto ambiziosi nella KZ e KZ2 a Sarno in giugno, nonché nella OK e nella Junior in luglio sul circuito di Le Mans.”

Press Release by: Birel ART - 05/06/19

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!