FIA World, Lonato - KZ/KZ2 e Academy Trophy: Kremers, Denner e Siksnelis campioni

Press Release by:
Columns: Gare
FIA World, Lonato - KZ/KZ2 e Academy Trophy: Kremers, Denner e Siksnelis i nuovi campioni 2019.

Sul circuito di Lonato Emilien Denner (KZ2), Marjin Kremers (KZ) e Kajus Siksnelis (Academy Trophy) si sono laureati campioni al culmine di gare spettacolari piene di colpi di scena.

In KZ2 Emilien Denner (Cpb Sport) vince e convince, dimostrando per tutto il weekend di avere un passo molto competitivo.
Nulla hanno potuto gli altri pretendenti al titolo, primo fra tutti David Vidales (Tony Kart Racing team), che dopo una partenza non brillante, ha inanellato una serie di giri veloci rimontando fino alla seconda posizione.
Sul terzo gradino del podio Emil Skaras (Energy Corse), che conferma l’ottimo stato di forma dopo la vittoria del campionato europeo.
Leggermente più attardati i nostri portacolori Giacomo Pollini (NGM Motorsport), Simone Cunati (Modena Kart) e Giuseppe Palomba (Birel Art), rispettivamente al traguardo in quarta, sesta e decima piazza.

Nella KZ un inarrestabile Marjin Kremers (Birel Art) si laurea campione del mondo imponendo un ritmo impressionante sin dai primi giri.
A completare la doppietta in casa Birel Art un Riccardo Longhi in grande spolvero, a dimostrazione di come i ragazzi in rosso abbiano trovato il giusto equilibrio.
Medaglia di bronzo a Bas Lammers (Sodi Kart), protagonista di una rabbiosa risalita dalla nona piazza di partenza, partecipe di una lotta estremamente intensa con i nostri Paolo De Conto (CRG), Matteo Viganò (Tony Kart Racing Team) e Marco Ardigò (Tony Kart Racing Team), sotto alla bandiera a scacchi rispettivamente in quinta, sesta e settima posizione.
Resta con l’amaro in bocca Alex Irlando (Birel Art), clamorosamente fuori dai giochi al giro di formazione per un problema tecnico.

Nella Academy Trophy trionfa Cristian Ho con un distacco di oltre sei secondi sulla coppia formata da Kajus Siksnelis e Maxwell Dodds, completando il podio rispettivamente in seconda e terza piazza.
Siksnelis si è laureato campione confermando l’ottima forma di questa seconda parte di stagione, portando a casa il podio con una gara senza errori.
Più attardati i favoriti per il titolo, l’olandese Robert de Haan ed il nostro Paolo Ferrari, sotto alla bandiera a scacchi rispettivamente sesto e dodicesimo.

Credits: RaceFrame

Press Release by: Vroom - 22/09/19

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!