Enzo Trulli, inizio positivo

Columns: Intervista
Reduce da un 2019 travagliato ma proficuo per quanto riguarda apprendimento ed esperienza, Enzo Trulli è partito in modo più che positivo per il 2020.

Dopo aver cambiato team passando da CRG ai colori di Chiesa, Enzo Trulli ha raccolto tutta l’esperienza possibile nelle ultime gare della passata stagione, mettendola in pratica nelle prime due uscite della nuova classe Senior 2020.

Un percorso non facile per il figlio di Jarno Trulli, improntato da sempre a quella concezione perduta ma genuina del karting vecchio stile, della velocità e competitività prima di qualsiasi altra cosa. Questa la lezione che Enzo sta mettendo in pratica cogliendo buoni risultati tra cui l’inizio in quel di Adria con la pole position di gruppo WSK Super Master Series, trasformata nel terzo posto al termine di tutte le manche e nell’ottavo piazzamento in gara. Nel secondo round della serie, Trulli ha saputo fare ancora meglio imponendosi di nuovo in qualifica ma questa volta come miglior tempo assoluto, sfociato poi nel quinto posto al termine delle heats e nelle otto posizioni di rimonta nella finalissima di Lonato.

Progressione più che positiva tra i grandi della categoria, un dato confortante per il karting italiano che oltre a Travisanutto, Antonelli e Coluccio tra gli altri, accoglie anche Enzo Trulli tre le nuove speranze. Qualcosa che lo stesso pilota aspettava da tempo con impegno e dedizione costante. In attesa delle prossime tappe in quel di La Conca e in quel che sarà tutto il lungo cammino FIA, alcune parole di Trulli.

- Enzo, hai iniziato la stagione in modo positivo! Cosa ne pensi di queste prime gare?
«Queste prime gare sono andate molto bene non mi aspettavo di essere subito competitivo ho ancora tanto da migliorare e spero di continuare così o anche meglio per il resto della stagione, ci sono tante gare! »

- È stato complicato il passaggio da OKJ e OK?
«Il passaggio dalla OKJ alla OK non è stato molto complicato è un po’ più difficile l’adattamento allo stile di guida, ma mi sono trovato molto meglio con OK ad essere sincero»,

- Cosa ti aspetti da questo 2020?
«Direi che i miei obbiettivi nel 2020 sono migliorare ogni gara e fare più esperienza possibile dato che è il mio primo anno in questa categoria».

S.C.
Foto: WSK Media

Created by: scorradengo - 29/02/20

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!