La Svezia torna in pista, il parere di Emil Skaras

Columns: Intervista
Come abbiamo descritto nei giorni precedenti, la Svezia riapre alle corse con un modello del tutto nuovo.

Nel weekend in corso, sul tracciato di Kristianstad, la Svezia riabbraccia il karting con la prima gara durante la pandemia. Nei giorni precedenti abbiamo descritto il modello svedese ideato da Maptun Events e X Promotion, come uno dei più innovativi degli ultimi tempi, soprattutto considerando ciò che stiamo vivendo.

Le quattro categorie presenti (dalla 60 Mini alla KZ) sono state suddivise in giorni prestabiliti per evitare che troppe persone vengano a contatto. Qualcosa di inevitabile che, sino a questo momento, con la entry list a numero chiuso sembra funzionare.

A tale proposito, abbiamo parlato con il Campione Europeo in carica, Emil Skaras, di questa possibilità.
 


- Finalmente torni in pista, come ti senti?
E’ bello tornare a correre. Siamo stati in grado di testare durante tutto questo tempo, ma dal momento che tutto il mio materiale è in Italia, anche gli allenamenti sono stati molto limitati.

- Pensi che la Svezia abbia trovato un buon modo di correre nonostante il rischio?
Sì, lo penso davvero, penso che sia un buon modo per non danneggiare troppo team/dealer in modo economico prima di poter tornare a correre come al solito.

- Qual è il tuo obiettivo per il 2020 appena potremmo riprendere la stagione?
L' obiettivo per me in questa stagione è prendere parte ad una serie GT e ottenere risultati. Per il momento resto nel karting per allenarmi e divertirmi. Più avanti vedremo se prendere parte ad altre gare kart.

S.C.

Created by: scorradengo - 10/05/20

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!