Birel ART tra i grandi del Campionato europeo

Press Release by:
Columns: Gare
Al via in Spagna, sul circuito internazionale di Zuera, i tanto attesi Campionati FIA Karting con le categorie OK e OK-Junior.

Il team Birel ART Racing ha preparato alla perfezione questa importante competizione e la performance dei telai è stata una delle costanti di questo meeting che ha messo i concorrenti a dura prova a causa del gran caldo. Al termine di una prova molto combattuta, nelle due finali di domenica pomeriggio il team ha conquistato la Top-10.

In Aragona, il Birel ART Racing ha schierato una solida compagine di nove piloti. “In questo particolare contesto sanitario che stiamo vivendo, molti dei nostri piloti non hanno potuto venire in Spagna, cosa che ci è molto dispiaciuta”, ha ammesso il team manager Luca Filini. “Nonostante tutto, i nostri obiettivi erano ambiziosi a Zuera e lo staff tecnico ha lavorato senza sosta per consentire a tutti di affrontare questa prova nelle migliori condizioni.”

Maya Weug al top in patria

Nella OK, l’irlandese Alexander Dunne si è dimostrato particolarmente brillante nel corso di tutte le qualifiche. Ottavo al termine delle manche dopo un percorso netto, ha purtroppo avuto un contatto in finale. Il miglior risultato del team in questa categoria è stato quindi quello di Maya Weug che si è particolarmente distinta a Zuera. La spagnola, che difende i colori della Richard Mille Young Talent Academy, ha confermato le performance dimostrate in occasione delle precedenti prove preparatorie. Veloce sin dai primi giri della finale, è riuscita a rimontare dal quindicesimo al nono posto!

L’inglese Clayton Ravenscroft, il finlandese Nikolas Pirttilahti e il tailandese Thanapongpan Sutumno hanno dovuto affrontare una sessione di qualifica complessa che non sempre ha consentito loro di mostrare tutto il potenziale. Pirttilahti ha tuttavia terminato con una finale di tutto rispetto passando dal 29° al 13° posto!

Kucharczyk nel gruppo di testa

RK, uno dei marchi del gruppo Birel ART era rappresentato in Spagna da Tymoteusz Kucharczyk. Il giovane polacco è stato l’autore di magnifiche rimonte nelle manche, conquistando la sesta, quarta, seconda, ottava e terza posizione. Purtroppo, una penalità per spoiler staccato lo ha obbligato ad accontentarsi dell’undicesima posizione sulla griglia della finale. Determinato a proseguire su questa scia, Kucharczyk è rimontato al settimo posto dimostrandosi, tra l’altro, tra i più veloci della finale.

L’italiano Cristian Bertuca nutriva molte speranze dopo il percorso netto delle qualifiche. Nonostante fosse in lizza per conquistare i suoi primi punti nel Campionato europeo, è stato retrocesso al diciannovesimo posto in finale a causa di una penalità per spoiler staccato. Il suo compagno di squadra Adam Kowalskia ha acquisito altra esperienza in questa competizione di altissimo livello.

“Il risultato finale francamente non riflette le performance del mezzo, che è stato molto efficace su questo veloce circuito e nelle condizioni di caldo estremo della Spagna”, ha dichiarato Luca Filini. “Il team Birel ART Racing ringrazia il suo partner TM Racing e desidera complimentarsi con il team Charles Leclerc by Lennox Racing. Quest’ultimo ha saputo dimostrare l’efficacia del telaio Birel ART. Nella OK Laurens Van Hoepen e Oliver Gray hanno effettuato una gara straordinaria arrivando sul traguardo gomito a gomito in quinta e sesta posizione. Piazzando quattro piloti su Birel ART tra i primi tredici della categoria regina, abbiamo dimostrato ancora una volta la qualità e le prestazioni dei nostri kart”.

 

Press Release by: Birel ART - 05/08/20

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!