FIA Karting European Championship, heats – Kremers, Trefilov e Zachary davanti a tutti

- Gare
Il fine settimana di Genk prosegue con il programma di scontri diretti. Kremers, Trefilov e Zachary ipotecano la Finale.

Tanto spettacolo nella suggestiva cornice belga del kartodromo Home of Champions di Genk. Il programma di manche, ridotto, è stato completato dalle tre categorie presenti.

KZ – Kremers torna al comando
A quasi un anno di distanza dal trionfo nel Campionato del Mondo KZ, Marijn Kremers (Ricciardo Kart) torna davanti a tutti con una vittoria e due terzi posti. L’olandese sale in prima posizione di partenza per la finale di domani, al suo fianco la sorpresa del weekend Noah Milell (Tony Kart) con due vittorie all’attivo ma uno sfortunato ritiro per un contatto di gara nel primissimo scontro diretto. Lo svedese recrimina una possibile pole ma incanta per il grande potenziale a disposizione. Terzo posto assoluto, per ora, nelle mani di Stan Pex (KR) con due secondi posti ed un ritiro causato dal contatto con Milell. Chiudono la top five, Renaudin (Sodi Kart) e Longhi (Birel Art). Restano indietro Irlando (Birel Art), Puhakka (Tony Kart) e Viganò (Lennox) rispettivamente al settimo, ottavo e decimo posto. Il trio delle meraviglie di Adria sarà chiamato alla rimonta nella finale di domani.

KZ2 – Trefilov primo a sorpresa
Il tedesco di SRP Racing esce fuori a sorpresa riuscendo ad ottenere la prima posizione per la griglia di partenza della finale KZ2. Con una vittoria, un quinto ed un quarto posto, David Trefilov dovrà guardarsi le spalle da Simone Cunati (Modena Kart) al secondo posto dello schieramento. L’italiano è il pilota messo meglio per la lotta al titolo, anche grazie alla grande costanza nelle manche con due terzi ed un quarto posto. Segue al terzo posto Paavo Tonteri (SC Performance), ancora positivo con un secondo, un terzo ed un sesto posto. Chiudono la top five, Gustavsson (Lennox) e Marseglia (Birel Art), in quarta e quinta piazza. Lo svedese è chiamato all’immediato recupero per difendere i punti di vantaggio, l’italiano sarà il primo difensore dei colori Birel ufficiali. Poca gloria per Van Walstijn (CPB) autore di una vittoria e di un ritiro di troppo in settima piazza, fatica Palomba (Birel Art) in diciassettesima posizione.

FIA Academy Trophy – Zachary verso il successo
Il pilota filippino David Zachary si rende protagonista del sabato di Genk con la pole assoluta per la finale grazie a due quarti posti ed una vittoria. Secondo Connor Zilisch, vincitore ad Adria e in piena rimonta rispetto alle qualifiche con due terzi ed un secondo posto, terzo Matteo De Palo con un quarto, un sesto ed un secondo posto, Il padrone di casa e poleman di ieri, Tom Braeken, vince una manche ma paga un 11esimo piazzamento nell’ultimo scontro scivolando in quarta piazza per la gara di domani.

S.C.
Foto: Fotocar13

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook