Leonardo Marseglia, «soddisfatto del Mondiale, puntiamo sempre al massimo»

- Intervista
Leonardo Marseglia ha concluso al quarto posto in KZ2 nel weekend del Campionato del Mondo FIA, un risultato che proietta il pilota Birel Art verso i prossimi obiettivi.

Il tanto atteso e fin troppo discusso weekend del Campionato del Mondo di Lonato, dal punto di vista sportivo ha regalato grandi emozioni a tutti i protagonisti ormai abituali e soprattutto nuovi volti a conferma della nuova era della massima categoria. In casa Birel Art, la line-up di piloti rappresenta ormai una vera e propria armata tra KZ e KZ2, lo dimostrano i risultati e le gare che man mano hanno animato questo strano 2020.

Tra le punte di casa Birel, spicca il giovanissimo talento pugliese Leonardo Marseglia, ormai ai piani alti della KZ2 e sempre più presente nelle gerarchie della categoria, storicamente molto combattuta. Leonardo ha dalla sua un buon periodo di gavetta e soprattutto un percorso nel kart “vecchio stampo” ovvero, aver attraversato negli anni tutte le categorie dalla 60 Mini alla Junior, passando per Senior e arrivando nelle migliori condizioni possibili al grande salto nel mondo dei kart a marce e dei professionisti.



Il weekend del Campionato del Mondo ha lanciato Marseglia in quella che sarà la nuova “orbita” ovvero poter contendere sul serio le vittorie di spessore. Marseglia aveva iniziato il suo weekend faticando con le condizioni miste della pista, incognita non di facile lettura per tutti gli interpreti. Piazzandosi nelle prime file di ogni manche, ha poi tirato fuori il massimo dal suo fine settimana mettendo a segno un percorso negli scontri diretti degno di nota, tanto da partire al quarto posto nella finalissima per l’assegnazione del titolo. Una posizione poi confermata dopo una gara tutta tra attacco e difensa, sfiorando quel podio che avrebbe rappresentato la ciliegina sulla torta di una prestazione, ad ogni modo, di alto livello.

- Leonardo, come valuti la tua stagione fino a questo momento?
«Generalmente a me non piace fare delle valutazioni e lascio fare agli altri, però sono abbastanza contento di come sia andata. Nelle prime gare non siamo riusciti a raccogliere quanto avremmo dovuto ma con il duro lavoro alla fine le cose sono andate per il meglio. Al Mondiale, nonostante le qualifiche in condizioni veramente difficili, ho fatto il mio dovere nelle manche e poi anche in gara dove recuperando ho ottenuto il quarto posto, Non era l’obiettivo massimo perché punto sempre a fare meglio ma sicuramente non è andata male e sono contento di questo».

- Come è stato il weekend di Lonato e cosa è mancato per salire sul podio?
«Sicuramente è stato un weekend dove nulla era da lasciare al caso. Come ho detto, in qualifica abbiamo faticato con le condizioni della pista che, successivamente nelle manche, si sono poi rivelate favorevoli e sono riuscito a mettere in pratica tutto il potenziale possibile per arrivare alla partenza della Finale nelle migliori condizioni. In gara, forse è mancata un po' di “cattiveria” (ovviamente solo sportiva) in qualche sorpasso per riuscire a salire su un podio alla portata. Fa parte dei tanti dettagli di un weekend come quello del Campionato del Mondo».



- Che feeling hai raggiunto ormai con il KZ?
«Questa è una domanda che mi piace molto! Prima di salire su un KZ ammetto che sono stato veramente terrorizzato dall’idea, soprattutto per la “complessità” del cambiare marcia ecc, avevo paura di rompere tutto. – ride- Invece poi il primo giorno che l’ho guidato è cambiato tutto, ho capito che potevo davvero divertirmi e piano piano, migliorando adesso direi che mi trovo bene. Insieme alla Mini posso dire che è la categoria dove sento di andare più forte, facendo subito risultati di spessore».

- Quali piani hai per il resto del 2020 e cosa ti aspetti dal 2021?
«E’ ancora presto per poter fare dei piani ben definiti ma al 100% in questi ultimi mesi del 2020 continuerò con tutti i miei allenamenti compresa qualche gara, vedremo».
 
S.C.
Foto: LRN Photo

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook