Maya Weug: «Fiorano è un posto magico, grazie a tutti coloro che mi hanno aiutato nel kart»

Columns: Intervista
L’ormai neo pilota Ferrari Driver Academy, Maya Weug, torna a parlare del karting e della selezione che l’ha portata a trionfare nel percorso FIA Girls On Track.

Dopo i numerosi anni nel karting, fa un certo effetto non vedere Maya Weug nelle prime entry list della stagione. Tante sono state infatti le esperienze che hanno portato la pilota a stabilizzarsi nel tempo ai piani alti del kart, soprattutto in 60 mini per poi passare in OKJ e OK, soprattutto nelle ultime stagioni con la realtà Richard Mille.

Grazie al lungo percorso e al meritato trionfo FIA Girls On Track, il futuro di Maya Weug la vedrà cimentarsi con la Formula 4, già testata a Fiorano e probabilmente determinante per il successo finale davanti a tutte le altre avversarie.

Figura importante nel paddock del, apprezzata e stimata soprattutto in pista per costanza e spirito di adattamento, Maya Weug è pronta a trasferire tutto il suo background kartistico nei prossimi impegni.



Maya, tutto il karting ha seguito il tuo percorso durante il FIA Girls On Track, cosa vuoi dire a tutte le tue ex colleghe?
«Ho fatto karting da quando avevo sette anni e ho corso in un sacco di squadre diverse. Ho iniziato in Spagna e negli ultimi anni ho partecipato a gare internazionali. Ho avuto modo di farmi davvero molti amici e ho un sacco di bei ricordi ovviamente. Vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato nel corso degli anni e spero di essere in grado di guardare alcune gare quest'anno se ne avrò la possibilità».

Dicci come è stato il tuo primo test in Formula 4 a Fiorano e cosa hai imparato?
«Fiorano è un posto magico, quindi essere in grado di testare lì una Formula 4 è stata un'esperienza incredibile. Ho imparato molto grazie a tutti i consigli che mi sono stati dati dai coach. Ho anche guadagnato molta fiducia con la macchina e sono migliorata molto ogni volta che sono scesa in pista».

Cosa ti mancherà di più del karting durante questa stagione?
«Amo davvero il karting e mi mancano i suoni e gli odori che sono unici sulla pista di kart. E naturalmente mi mancherà divertirmi con i miei compagni di squadra e gli amici del paddock».

Dopo il terribile crash durante il Campionato del Mondo in Portogallo, fortunatamente senza conseguenze per lei, Maya Weug è recentemente tornata in pista nel corso della consueta giornata dedicata al karting da parte di tutta la FDA. Unione a doppio filo che porterà la pilota sino al suo debutto assoluto in monoposto.

S.C.
Credits: FIA Girls On Track

Created by: scorradengo - 24/02/21

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!