Podio OK a La Conca con Kucharczyk

Press Release by:
Columns: Gare
La pista di La Conca caratterizzata da un elevato grip è stata il palcoscenico della seconda prova della WSK Super Master Series in occasione di un meeting molto impegnativo per i piloti e i kart. Kucharczyk e Bertuca hanno confermato su questa nuova pista la competitività di Birel ART nella OK, mentre il giovane Van Langendonck ha occupato le prime posizioni della categoria Mini fino alla prefinale. Le KZ2 non hanno gareggiato nel sud Italia, ma le ritroveremo in gara tra due settimane a Sarno.

“Ci aspettavamo un week-end difficile per i piloti e così è stato”, ha spiegato Luca Filini, team manager di Birel ART Racing. “Alcuni di loro hanno dovuto rinunciare a causa dei dolori provocati dal forte grip della pista di La Conca. La gestione delle prove di qualificazione è stata più complicata del solito e la maggior parte dei nostri piloti ha dovuto impegnarsi al massimo per rimontare nel corso delle manche. Tymoteusz Kucharczyk e Cristian Bertuca hanno compiuto appieno la loro missione nella OK raggiungendo rispettivamente il podio e la Top-10 in finale. I nostri Junior erano lontani dai migliori già dalle prove cronometrate. Soltanto Matteo Spirgel è riuscito a rimontare nella Top-20 della finale rimontando complessivamente di 36 posizioni. Nella Mini, Dries Van Langendonck si è confermato ancora una volta tra i migliori. Peccato che la prima curva della finale non gli abbia permesso di distinguersi fino alla fine.”

Tymoteusz Kucharczyk ha realizzato una straordinaria prestazione al volante del suo RK/TM. Il giovane polacco si è assicurato due terzi posti nelle manche, raggiungendo l’undicesima posizione sabato sera e guadagnando quindi dieci posizioni. Ha proseguito la sua rimonta nella Top-3 della sua prefinale prima di realizzare un’eccellente finale e di salire sul podio, risultato che gli ha permesso di raggiungere ugualmente la terza posizione nella classifica provvisoria della WSK Super Master Series. Molto convincente anche su pista con molto grip, Cristian Bertuca si è imposto nelle fasi finali terminando nella Top-10 e rimontando complessivamente di 24 posizioni dalle prove cronometrate. Maksmilian Angelard ha raggiunto una tappa importante riuscendo a fare delle fasi finali ottime dopo delle manche difficili. Ha rimontato di oltre venti posizioni raggiungendo il 27° posto in finale. Matheus Morgatto ha sofferto particolarmente durante le manche, per poi dover rinunciare all’inizio della sua prefinale in seguito a un incidente quando era assolutamente in grado di qualificarsi. Anche Nicolay Violentii ha dovuto ritirarsi in prefinale, vittima al primo giro della gara.

Dries Van Langendonck ha nuovamente mostrato una velocità di punta incredibile nella Mini. Ottavo nelle prove cronometrate, ha vinto due manche di qualificazione con il miglior tempo in gara. Ha proseguito in seconda posizione in occasione della sua prefinale, ma ha perso tutte le possibilità di ottenere un buon risultato in seguito a vari incidenti nel corso dei primi giri della finale, anche se comunque è stato uno dei più veloci.

I quattro piloti OK-Junior di Birel ART Racing non hanno avuto vita facile a causa dei deludenti risultati nelle prove di qualificazione. Matteo Spirgel è riuscito a riguadagnare terreno grazie a delle manche costanti e poi in occasione di una bella prefinale. Al traguardo è riuscito a raggiungere la Top-20. Salim Hanna Hernandez ha mancato di un soffio la sua qualificazione a causa di uno spoiler staccato nella prefinale, mentre la pilota della Richard Pilote Young Talent Academy, Ekaterina Luescher è stata eliminata all’inizio della sua prefinale.

Il circuito di Sarno ospiterà tra due settimane la terza prova della WSK Super Master Series che vedrà il ritorno in pista delle KZ2.

Press Release by: Birel ART - 15/03/21

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!