CRG conquista il podio in KZ2 con Jeremy Iglesias alla WSK Euro

- Gare
Press Release by:
Si è appena concluso il weekend della WSK Euro Series a Lonato, caratterizzato dalla pioggia, che ha pesantemente condizionato i risultati della giornata conclusiva di domenica.

Nonostante ciò, nella classe regina, il francese Jeremy Iglesias ha conquistato un ottimo secondo posto in finale, il primo podio per lui con i colori CRG. Il pilota francese ha dimostrato come sia in costante crescita il suo feeling con il materiale tecnico CRG, anche con le ottime prestazioni nelle fasi di qualificazione svolte su pista asciutta, dove ha conquistato il 7° posto assoluto dopo le heat, grazie a due 4° posti e una 5ª posizione. Nella giornata di domenica anche con la pioggia si è confermato tra i migliori, prima con il 2° posto in pre-finale e in seguito conquistando un meritato podio.
Nella classe KZ si era posto in evidenza anche Paolo Ippolito nelle fasi di qualificazione con la pista asciutta, con il 6° piazzamento nella classifica generale e poi sempre tra i più veloci nelle heat, dove ha ottenuto il 3° posto nella prima gara, il 4° nella seconda e il 2° posto nell’ultima. Purtroppo Ippolito con la pioggia non ha trovato la stessa velocità e in finale è stato costretto al ritiro, per un contatto di gara.

La stessa sorte è toccata a Jorge Pescador, mentre Alex Irlando ha avuto una penalità per lo spoiler mancando la top ten e Brandon Nilsson non si è qualificato per la finale a causa di un contatto.
Weekend di alti e bassi anche in OK, dove Arthur Rogeon ha fatto un eccellente lavoro con la pista asciutta nelle fasi di qualificazione, ma nella giornata di domenica si è dovuto ritirare al 1° giro, per un problema tecnico. Aleksander Bardas ha disputato la sua prima gara con il team e ha ottenuto il 16° posto in finale.

Nella categoria OK Junior Simone Bianco ha dimostrato un’eccellente velocità ottenendo il 6° posto in qualifica nel suo gruppo, a solo 1 decimo dalla pole, per poi proseguire anche nelle heat con un ottimo passo gara. Per lui purtroppo la pioggia della domenica non è stata fortunata in quanto è stato tamponato da un avversario in pre-finale, mancando così la qualificazione. Anche Maksymilian Obst non si è qualificato a causa di alcuni problemi nelle heat che hanno compromesso le sue prestazioni.

Nella categoria Mini Gerasim Skulanov si è unito alla squadra solo giovedì per un problema sul rinnovo del passaporto ed ha accusato un po’ di ritardo nelle fasi di qualificazione, ma nelle ultime heat ha fatto vedere come sempre una velocità pari ai migliori piloti della categoria. Anche domenica con la pioggia si è confermato molto veloce, ma in pre-finale ha subito una penalità doppia per 2 contatti di gara, dopo aver chiuso al 6° posto, che di fatto gli ha impedito di prendere parte alla finale.

I colori CRG sono comunque stati tenuti alti da Mattia Prescianotto e Aleksandar Bogunovic: l’Italiano ha ottenuto il 7° posto in qualifica nel suo gruppo e Bogunovic il 5°. Entrambi sono stati competitivi in tutte le heat con pista asciutta e si sono confermati veloci anche domenica con la pioggia. In pre-finale Prescianotto ha ottenuto il 4° posto e Bogunovic la 5ª posizione, mentre in finale il migliore è stato Aleksandar che ha concluso al 9° posto, in top ten, con Prescianotto solo 11° per via di una penalità per lo spoiler, causata da una rottura meccanica.
Per quanto riguarda la WSK Euro archiviato il 1° round sulla pista di Lonato, si tornerà in gara il prossimo 13 giugno a Adria, mentre già il 25 aprile sempre sulla pista di Lonato, sarà di scena l’ultimo round della WSK Master e si assegneranno i primi trofei della stagione.
 
Il commento dei piloti:
Jeremy Iglesias: “Sono davvero felice di questo risultato e vorrei ringraziare tutto il team CRG. Si tratta del primo podio con questa mia nuova famiglia e spero che sia solo l’inizio di una lunga serie. Abbiamo lavorato molto dall’inizio dell’anno e non dobbiamo abbassare la guardia, perché in breve arriveranno tutti gli eventi più importanti della stagione”.

Simone Bianco: “Fin dalle prove libere siamo stati veloci confermando le nostre prestazioni anche nelle prove di qualificazione e nelle heat. Purtroppo con la pioggia di domenica sono stato tamponato in pre-finale e la mia gara è finita con un ritiro. Ma nonostante questo, sono soddisfatto di come ho guidato e del lavoro fatto con la squadra. Ora abbiamo un telaio facile da guidare e soprattutto veloce in tutte le condizioni, sia con gomme usate, sia con gomme nuove. Sono sicuro che presto arriveranno i risultati tanto attesi”.

Gerasim Skulanov: “Sono molto deluso per quello che è successo nella pre-finale. Mi hanno inflitto 20” di penalità, 5” dei quali a causa della caduta dello spoiler, provocato però da un altro pilota che mi ha spedito dritto addosso ad un altro kart che mi precedeva. Questa penalità non è proporzionata agli episodi che mi contestano e, nonostante i tanti contatti in pista, con gli altri piloti non è stata usata la stessa rigidità. Il tracciato era impraticabile a causa della pioggia, le condizioni di guida erano davvero pessime e in questi casi alcuni contatti sono inevitabili; avrei voluto portare a casa un buon risultato, ma dovrò rimandare alla prossima. Sono carico e motivato a ricambiare la fiducia del team CRG, che ringrazio per il lavoro che svolge per me.”.

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook